IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Approfondimenti > L’impianto di fitodepurazione: cos’è e i suoi vantaggi

L’impianto di fitodepurazione: cos’è e i suoi vantaggi

Un sistema di depurazione delle acque reflue ecologico: l’impianto di fitodepurazione attraverso le piante depura l’acqua di scarico.

A cura di: Fabiana Valentini

Vantaggi e tecnologia degli impianto di fitodepurazione

 

La fitodepurazione è la risposta naturale agli impianti di depurazione delle acque di scarico. Questa tecnologia prevede che le acque reflue vengano depurate mediante l’uso di un bacino impermeabilizzato in cui il substrato ghiaioso e quello vegetale combinano la loro azione al fine di rendere pulita l’acqua.

 

Esempio d’impianto di fitodepurazione

Un esempio d’impianto di fitodepurazione, tra tecnologia ed ecologia.

 

Il processo di depurazione è del tutto ecologico e non prevede l’utilizzo di sostanze inquinanti. L’acqua non depurata scorre nel letto di ghiaia e piante acquatiche: qui entrano in gioco dei microrganismi che, attraverso reazioni biochimiche, eliminano le sostanze inquinanti presenti. L’azione delle piante è fondamentale perché nelle loro radici si sviluppano i microrganismi necessari all’intero sistema: essi, assorbendo l’ossigeno prodotto dalle specie vegetali, innescano i processi chimici necessari  alla depurazione dell’acqua.

 

Il sistema di fitodepurazione racchiude in sé tecnologia ed ecologia: le sostanze inquinanti presenti nell’acqua vengono estratte senza il ricorso di energia aggiunta e di parti elettromeccaniche. Si aprono degli scenari interessanti per i sistemi ecologici.

 Funzionamento di un impianto di fitodepurazione

L’immagine rappresenta il funzionamento di un impianto: qui le piante svolgono il ruolo fondamentale di pulizia delle acque reflue.

 

La ricerca di trattamenti delle acque reflue in modo ecosostenibile ha compiuto degli importanti passi avanti nel corso del tempo: il sistema di fitodepurazione non richiede l’impiego di mezzi meccanici complessi ad alto consumo energetico per avviare il processo di eliminazione delle sostanze inquinanti.

 

Inoltre si tratta di una soluzione interessante per le aree abitative isolate non allacciate alla fognatura pubblica: in questo caso si tende a utilizzare una fossa biologica e riversare il contenuto nocivo in acqua. Grazie all’impianto di fitodepurazione è possibile eliminare un processo così inquinante, introducendo un sistema del tutto ecologico.  

Una scelta ecologica per l’ambiente: la fitodepurazione 

Le tradizionali fognature hanno creato uno squilibrio nel ciclo delle acque: la loro azione prevede che si prelevi l’acqua da un bacino idrico restituendola in un altro. Questo procedimento ha un impatto dannoso sull’ambiente: consumi energetici elevati, utilizzo di prodotti chimici e alta produzione di fanghi, per non parlare degli elementi inquinanti che vengono portati nei fiumi.

 

La fitodepurazione può minimizzare l’uso delle tradizionali reti fognarie, impattando positivamente sull’ambiente. Inoltre il costo di costruzione e di gestione di questa tipologia d’impianto è più conveniente: così facendo si ottiene un sistema economico e si compie un gesto positivo verso l’ambiente. 

 

Quali sono i vantaggi del sistema di fitodepurazione? Questo sistema di trattamento biologico delle acque presenta diverse caratteristiche positive tra cui la semplicità e l’economicità di costruzione, oltre che una manutenzione ridotta.

 

 Letti Assorbenti di Fitodepurazione a Flusso Verticale di Gazebo

L’azienda Gazebo propone i Letti Assorbenti di Fitodepurazione a Flusso Verticale realizzati con “SCC Gazebo System” per il trattamento delle acque reflue.

 

Se questo sistema ha molti vantaggi ecologici ed economici, presenta alcune criticità come la richiesta di superfici più  ampie rispetto a quelle utilizzate comunemente per gli impianti di depurazione, oltre alla proliferazione di zanzare e animali nei pressi del bacino ghiaioso. 

Le tipologie d’impianto di fitodepurazione 

Esistono due tipologie d’impianto di fitodepurazione: orizzontale e verticale. Nel caso dell’orizzontale l’acqua viene depurata in diverse vasche dotate di substrato ghiaioso e vegetali profonde tra i 70-80 cm. Questo sistema viene così definito perché l’acqua scorre in senso orizzontale grazie alla pendenza del fondo del bacino.

 

Il sistema verticale è aerobico e prevede che il refluo percoli verticalmente nel medium in maniera intermittente così da agevolare la diffusione dell’ossigeno. È possibile ricorrere anche a sistemi ibridi che mixano le diverse tipologie di sistema di fitodepurazione.

Consiglia questo approfondimento ai tuoi amici

Commenta questo approfondimento