IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Eventi > Formazione professionale > La co-generazione distribuita a combustibile fossile e/o rinnovabile

La co-generazione distribuita a combustibile fossile e/o rinnovabile

FORMAZIONE PROFESSIONALE
Dal 12/01/2010 al 14/01/2010
Luogo: Milano

La produzione elettrica di media/piccola taglia (generazione distribuita) può comportare, nei confronti della generazione centralizzata, alcuni importanti benefici quali, ad esempio:
- l'aumento dell'affidabilità della fornitura di energia;
- la possibilità di ridurre i costi e le perdite di trasmissione
dell'energia;
- lo sfruttamento "a filiera corta" di combustibili rinnovabili a basso potere calorifico;
- la minor esposizione alla volatilità del prezzo dell'energia elettrica.
Inoltre, se la cogenerazione distribuita è anche "cogenerativa", tale tecnologia può consentire significativi risparmi di energia primaria e quindi minori emissioni di CO2 in atmosfera. Affinché, però, si possano effettivamente conseguire questi vantaggi è necessario che vengano analizzate e risolte problematiche di tipo tecnico, ambientale, economico e legislativo legate ai seguenti aspetti:
- aggiornamento delle reti di media e soprattutto bassa tensione, che devono trasformarsi da reti passive a reti attive;
- "non programmabilità" della produzione elettrica da impianti di generazione distribuita, che devono rispondere alle esigenze delle utenze specifiche e non, alle regole che determinano il dispacciamento;
- avvicinamento all'utente di una potenziale sorgente di emissioni inquinanti;
- rendimenti elettrici dei piccoli/micro impianti decisamente più bassi di quelli delle grandi centrali;
- elevati costi specifici di impianto, specialmente se sono richiesti sistemi di abbattimento delle emissioni inquinanti;
- complessi iter autorizzativi.
Tali aspetti, che penalizzano fortemente la diffusione della cogenerazione distribuita, possono essere superati solo prevedendo l'impiego di tecnologie avanzate e l'adozione di efficienti sistemi di recupero termico e/o di produzione di fonti rinnovabili; occorre cioè che la cogenerazione distribuita sia progettata e gestita utilizzando tecnologie e strategie tali da permettere di conseguire un risparmio rispetto alla generazione centralizzata, sia in termine di combustibile consumato, sia di emissioni
prodotte. Le problematiche esposte sono tanto più gravi ed importanti quanto più piccola è la taglia di impianto e quanto più problematica è la sua gestione ottimizzata.
A CHI SI RIVOLGE IL CORSO
- Aziende coinvolte nella progettazione e/o realizzazione di impianti;
- Professionisti (Ingegneri, Architetti, Periti Industriali), managers, tecnici di aziende e Pubbliche Amministrazioni, (Regioni, Province e Comuni) che intendano aggiornarsi sulla materia;
- Neo-laureati e giovani tecnici, da poco entrati nel mondo del lavoro e che desiderino approfondire le proprie conoscenze;
- Università, enti di formazione, consulenti;
- Costruttori di impianti di cogenerazione e/o biomassa.
 
Per maggiori informazioni:
SCARICA LA BROCHURE

Consiglia questo evento ai tuoi amici

Commenta questo evento

Resta sempre aggiornato sugli eventi

Per rimanere sempre aggiornato sui prossimi eventi iscriviti gratuitamente alla newsletter di infobuild energia.
Ogni Sabato riceverai la newsletter redazionale con tutti gli aggiornamenti della settimana e i prossimi eventi.