Infobuild energia

PICV - Valvola di regolazione indipendente dalla pressione

La valvola di regolazione indipendente dalla pressione è un dispositivo composto da uno stabilizzatore automatico di portata e da una valvola di regolazione servocomandata. Essa è in grado di regolare e mantenere costante la portata al variare delle condizioni di pressione differenziale del circuito in cui è inserita.

La portata viene regolata in due modalità distinte:

  • manualmente sullo stabilizzatore automatico di portata, per limitarne il valore massimo
  • automaticamente, dalla valvola di regolazione in abbinamento ad un servocomando proporzionale (0÷10 V) o ON/OFF, secondo le esigenze di carico termico della sezione di circuito da controllare.

La valvola di regolazione indipendente dalla pressione (PICV) viene fornita completa di attacchi per prese di pressione, a monte e a valle, per la verifica delle condizioni di funzionamento.
Il dispositivo è utilizzabile negli impianti di climatizzazione.

Procedura di regolazione

Regolazione della portata massima
Svitando manualmente il tappo di protezione, è possibile accedere alla ghiera di regolazione (10) della portata massima, utilizzando una chiave ad esagono. La ghiera è solidale con una scala graduata fino a 10, suddivisa in step di posizione corrispondenti a 1/10 della portata massima disponibile, riportata anch’essa sulla scala (11). Ruotare la ghiera sulla posizione numerica corrispondente al valore della portata desiderata (di progetto).

L’intaglio (12) sul corpo valvola è il riferimento fisico di posizionamento. La rotazione della ghiera (10) che determina il numero relativo alla “Posizione di regolazione”, provoca l’apertura/chiusura della sezione di passaggio ricavata sull’otturatore esterno (13).
Quindi, ad ogni sezione di passaggio regolata sulla ghiera, corrisponde un determinato valore della Gmaxx.

Regolazione automatica della portata con attuatore e regolatore esterno
Una volta effettuata la regolazione della portata massima, innestare sulla valvola l’attuatore (0÷10 V) cod. 145014 (14). Sotto il controllo di un regolatore esterno, l’attuatore potrà regolare automaticamente la portata dal valore massimo impostato (Es.: Gmax8) fino al valore minimo, in funzione del carico termico da controllare. L’attuatore agisce sullo spostamento verticale dell’asta di comando (4). Questo determina un’ulteriore apertura/chiusura, sulla sezione di passaggio massima, ad opera dell’otturatore interno (15).
Se, ad es., la posizione di regolazione portata massima è stata settata sul valore 8, la portata potrà essere regolata a partire da Gmax8 in modo automatico, dall’attuatore, fino alla completa chiusura (portata nulla).

Caratteristica di regolazione della valvola
La caratteristica di regolazione della valvola è di tipo lineare. Ad un aumento o a una diminuzione della sezione di apertura della valvola corrisponde, in proporzione diretta, un aumento o diminuzione della caratteristica idraulica, Kv, del dispositivo. Grazie a questa caratteristica, si hanno i seguenti vantaggi: la portata può essere “raffinata” su valori intermedi/parziali completamente controllabili nella loro modulazione, per seguire al meglio le variazioni di carico termico; il controllo automatico e servoassistito è ottenuto mediante attuatori di tipo 0÷10 V, molto utilizzati su questo tipo di applicazioni.

RICHIEDI INFORMAZIONI

su PICV di CALEFFI

Inserire i caratteri che vedi nell'immagine