Infobuild energia

Una gamma completa per il perfetto bilanciamento idraulico

Il bilanciamento idraulico dei sistemi di riscaldamento contribuisce al comfort termico e al risparmio energetico. Con l'estensione della sua gamma di valvole, Honeywell garantisce il bilanciamento idraulico per qualunque applicazione e su qualunque scala. Infatti, la gamma Kombi è stata estesa per includere il dispositivo di controllo della pressione differenziale Kombi-Auto – ora anche con flange di larghezza nominale fino a DN100 – e una nuova serie di valvole di controllo indipendenti dalla pressione Kombi-QM fino a DN150.

Kombi-Auto: ora anche per grandi applicazioni

Se affidato esclusivamente alle valvole regolabili dei radiatori, il bilanciamento idraulico arriva al limite, soprattutto in caso di sistemi di riscaldamento grandi, suddivisi in diverse sezioni e con volumi di mandata della pompa relativamente alti. Quando le perdite di carico in corrispondenza delle valvole dei radiatori superano i 180 mbar, Honeywell raccomanda l'uso di dispositivi per il controllo della pressione differenziale.

Nei sistemi a portata variabile, quali i sistemi di riscaldamento a due tubi, i dispositivi per il controllo automatico della pressione differenziale come Kombi-Auto sono la scelta migliore. Il dispositivo per il controllo della pressione differenziale Kombi-Auto ora è disponibile anche in versione flangiata - V5001PF - con flange di grandezza nominale fino a DN100. Questa nuova valvola rappresenta il complemento ideale della famiglia Kombi, per sistemi con maggiore portata e pressioni differenziali superiori.

Versatile e funzionale: la nuova serie Kombi-QM

Le nuove valvole di controllo automatico indipendenti dalla pressione Kombi-QM sono la soluzione ideale per il bilanciamento dinamico. Kombi-QM V5004 infatti coniuga i vantaggi di un dispositivo per il controllo del flusso indipendente dalla pressione con quelli di una valvola a controllo costante, tutto in un solo sistema. Oggi la nuova valvola di controllo indipendente dalla pressione è disponibile anche in versione flangiata, fino a DN150.

Bilanciamento idraulico: se effettuato correttamente garantisce forti risparmi

Per ottimizzare i costi di riscaldamento, il bilanciamento idraulico è uno dei passi fondamentali. Nella maggior parte dei paesi europei viene addirittura richiesto dalla legge, sia negli impianti nuovi sia in quelli esistenti. Inoltre va ricordato che caldaie a condensazione, pompe di calore e pannelli solari possono raggiungere il loro massimo potenziale di risparmio energetico solo se il sistema idraulico è in condizioni ottimali.

I potenziali risparmi ottenuti grazie a un'ottica di ottimizzazione dipendono dal tipo di bilanciamento (statico o dinamico) e dal rendimento energetico dell'edificio. Di norma, più l'edificio è nuovo, maggiore è la quantità di energia di riscaldamento che può essere risparmiata grazie al bilanciamento idraulico. Si tratta del 5% circa per i vecchi edifici non ristrutturati e del 10% circa per gli edifici più recenti o quelli sottoposti a interventi di ristrutturazione finalizzati al risparmio energetico.

Il bilanciamento idraulico dovrebbe essere effettuato indipendentemente da altri interventi di ristrutturazione legati al consumo energetico, quali la sostituzione della caldaia dell'edificio, della pompa di calore o dell'isolamento termico. Se il bilanciamento idraulico viene eseguito in modo professionale si ottiene ancora di più: erogazione uniforme di calore ai locali, riduzione dei tempi di riscaldamento ed eliminazione dei problemi legati al rumore e al controllo. Riducendo le emissioni di CO2, inoltre, il bilanciamento contribuisce a proteggere attivamente l'ambiente.

www.honeywell.it/home

RICHIEDI INFORMAZIONI

su Kombi-Auto e Kombi-QM di Honeywell