IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > 105 milioni di euro per la ricerca in energia pulita

105 milioni di euro per la ricerca in energia pulita

E' stata aperta l'11 maggio la call Horizon 2020 'Secure, Clean and Efficient Energy' per finanziare la ricerca sull'energia pulita nell'Unione Europea

 

 

L'Innovation and Networks Executive Agency, che opera nell'ambito della commissione europea, ha lanciato un nuovo bando che mette a disposizione 105 milioni di euro per le ricerche sull'energia pulita. In particolare i progetti devono sviluppare nuove tecnologie per l'integrazione delle fonti energetiche rinnovabili nel mix energetico. 

I candidati sono invitati a presentare le proprie proposte di progetto dedicate alle tecnologie innovative per l'energia rinnovabile entro il 7 settembre 2017.

 

I finanziamenti saranno suddivisi su nove tematiche:

- Riduzione del costo del costo dell'elettricità fotovoltaica (10 milioni)

- Soluzioni per ridurre il consumo idrico delle centrali solari termodinamiche (12 milioni)

- Soluzioni  per l’utilizzo del calore solare nei processi industriali (8 milioni)

- Dimostrazioni di turbine eoliche di grandi dimensioni > 10MW (25 milioni)

- Strumenti di progettazione per dispositivi di energia oceanica (7 milioni)

- Sistemi geotermici per ledilizia più facili da installare e più efficienti (8 milioni)

- Sistemi geotermici potenziati a seconmda delle condizioni geologiche (10 milioni)

- Dimostrazione dei sistemi più promettenti per i biocarburanti (15 milioni)

- Attivazione della produzione pre commerciale di biocarburanti avanzati per l'aviazione (10 milioni)

 

Possono partecipare al bando tutti i soggetti giuridici dei paesi che possano beneficiare del finanziamento di horizon 2020. A seconda dell'argomento può essere richiesto un numero minimo di partecipanti.

I candidati possono presentare le loro proposte in forma digitale, seguendo specifiche linee guida.

 

Le proposte verranno valutate da una giuria esterna entro 5 mesi dal termine della presentazione delle domande.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia