IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > 11 stati dell’UE hanno raggiunto gli obiettivi rinnovabili al 2020

11 stati dell’UE hanno raggiunto gli obiettivi rinnovabili al 2020

Crescono le energie rinnovabili in Europa che è sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi al 2020. L’Italia ha raggiunto il target, alcuni paesi dovranno impegnarsi di più

 

 

L’Eurostat ha pubblicato i dati aggiornati relativi all’utilizzo di energie rinnovabili in Europa: nel 2015, la quota di energia da fonti green sul consumo finale lordo di energia ha raggiunto una percentuale del 16,7%, quasi il doppio rispetto al 2004, il primo anno per il quale sono disponibili i dati, con una percentuale dell’8,5%.
Le energie rinnovabili nell'UE sono aumentate molto negli ultimi anni e l’Unione è sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi giuridicamente vincolanti per le energie rinnovabili emanate dalla direttiva 2009/28/ CE. In particolare tra il 1990 e il 2015 le fonti pulite sono aumentate del 184%, con un tasso di crescita medio annuo del 4,3%, con un calo nel 2011 del 2,2%, dovuto a temperature più alte e crisi generalizzata dell’economia.


Nel 2015, la produzione primaria delle rinnovabili è aumentata del 3,8% rispetto al 2014.
Tra il 1990 e il 2015, la produzione totale di energia elettrica da fonti rinnovabili è cresciuta del 203%. Nel 2015, la produzione lorda di elettricità da fonti rinnovabili è aumentata del 4,0% rispetto al 2014.
Merito dello sviluppo del comparto ma anche, si legge nel documento, delle difficoltà vissute dal settore dei fossili.

 

Produzione primaria di energia da fonti rinnovabili per fonte, UE-28, 1990-2015

 

La quota di energie rinnovabili sul consumo finale lordo di energia, che è uno degli indicatori principali della strategia Europa 2020, richiede di raggiungere entro quella data una percentuale di energia da fonti rinnovabili del 20%.
Ma è chiaro che le energie pulite continueranno anche negli anni successivi ad avere un ruolo chiave per aiutare l'UE a raggiungere l’obiettivo già fissato al 2030 che almeno il 27% della domanda di energia sia coperta da fonti rinnovabili.

Dal 2004, la quota delle fonti pulite sul consumo finale lordo di energia è cresciuta in modo significativo in tutti gli Stati e rispetto ad un anno fa, è aumentata in 22 dei 28 Stati membri.
La Svezia, con una percentuale del 53,9% di energia da fonti rinnovabili nel suo consumo finale lordo, è il paese più green dell’Europa, davanti a Finlandia (39,3%), Lettonia (37,6%), Austria (33,0%) e Danimarca (30,8%).
Le percentuali più basse di energie rinnovabili si registrano in Lussemburgo e Malta (entrambi 5,0%), Paesi Bassi (5,8%), Belgio (7,9%) e Regno Unito (8,2%).

 

Gli obiettivi dei singoli stati

Mentre l'UE nel suo complesso è sulla buona strada per raggiungere i suoi obiettivi per il 2020, alcuni Stati membri dovranno impegnarsi maggiormente per soddisfare i propri obblighi per la quota di energia da fonti rinnovabili nel consumo finale lordo di energia.

Per ogni Stato membro dell'UE sono infatti stati definiti precisi obiettivi al 2020 che considerano il punto di partenza, il potenziale delle energie rinnovabili e la performance economica. Tra i 28 Stati membri dell'UE, undici hanno già raggiunto il livello richiesto per soddisfare i loro obiettivi nazionali 2020: Bulgaria, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Croazia, Italia, Lituania, Ungheria, Romania, Finlandia e Svezia. Inoltre, l'Austria e Slovacchia sono circa 1 punto percentuale dai loro obiettivi del 2020.
Il nostro paese aveva già raggiunto nel 2014 la % richiesta del 17% arrivando nel 2015 al 17,5%. Da segnalare che tra il 2004 al 2012 in Italia la quota di rinnovabili è passata dal 6,3 al 15,4%, negli anni successivi la crescita è rallentata rimanendo abbastanza costante.
All'estremità opposta Paesi Bassi, Francia, Irlanda, Regno Unito e Lussemburgo che sono i paesi più lontani dai loro obiettivi.

 

Quota di energia da fonti rinnovabili nei paesi UE al 2015 e target al 2020

TEMA TECNICO:

Eolico, Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/06/2018

Anno record per il fotovoltaico!

Pubblicato da SolarPower Europe il "Global Market Outlook 2018-2022": il 2017 è stato un altro anno da primato per il fotovoltaico che ha segnato un +30% e la domanda dovrebbe continuare a crescere fino al 2021     SolarPower Europe ...

18/06/2018

La stampa locale delle celle solari in perovskite può salvaguardare le risorse

Un gruppo di ricerca dell’istituto Fraunhofer ISE ha sperimentato una nuova tecnica di produzione basata sulla perovskite e sull’inversione del classico ciclo produttivo delle celle solari. Il risultato? 12,6% di efficienza.   a cura di ...

15/06/2018

In leggero cale le installazioni di rinnovabili nel primo quadrimestre 2018

Diminuiscono del 4% rispetto al 2017 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico, che complessivamente raggiungono 195 MW. L'osservatorio di Aprile di Anie Rinnovabili     ANIE Rinnovabili, associazione di ANIE ...

14/06/2018

Poche semplici mosse per il rilancio del fotovoltaico in Italia

Firmata l’alleanza tra aziende e associazioni a sostegno di maggiori investimenti nella rigenerazione delle centrali solari   Siglata la "Carta del rilancio sostenibile del fotovoltaico" dalle principali aziende e associazioni del settore: ANIE ...

13/06/2018

Con i cristalli bidimensionali aumenta la durata delle celle solari a perovskite

Un team di ricercatori di Cnr e Istituto italiano di tecnologia ha scoperto i vantaggi dell'uso del cristallo bidimensionale per il miglioramento di durata e prestazioni delle celle fv a perovskite      Le celle solari perovskite ...

12/06/2018

L'italia può arrivare al 59% di elettricità da rinnovabili entro il 2030

Un nuovo studio dell'European Climate Foundation mostra che per l'Italia le tecnologie pulite meno costose rappresentano un'opportunità capace di stimolare maggiori ambizioni in materia di clima ed energia, in linea con gli obiettivi dell'accordo di ...

08/06/2018

Facciate fotovoltaiche: le finestre che generano energia sono reali?

Ben presto potremo ricavare energia direttamente dalle finestre grazie alle facciate fotovoltaiche. Quali sono le principali tecnologie applicabili a questo settore dell’edilizia?   a cura di Tommaso Tautronico     Le finestre in ...

07/06/2018

Market e grid parity, il mercato italiano del fotovoltaico è pronto

Riduzione dei costi della tecnologia, possibilità di siglare accordi PPA (Power Purchase Agreement) e gli obiettivi della Strategia energetica nazionale (Sen) hanno permesso all’Italia di tornare a essere un mercato interessante per il ...