IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > 2 milioni di auto elettriche in circolazione nel 2016

2 milioni di auto elettriche in circolazione nel 2016

Secondo l'ultima edizione del Global EV Outlook dell'Agenzia Internazionale per l'Energia il 2016 è stato un anno record per le vendite di automobili elettriche

 

 

Rimane ancora un settore di nicchia, ma cresce il numero di auto elettriche e ibride sulle strade di tutto il mondo che nel 2016 hanno toccato i 2 milioni, con oltre 750 mila unità vendute nel corso dell'anno. Ce lo rivela l'ultima edizione del Global EV Outlook dell'Agenzia Internazionale per l'Energia che segnala che la Cina, con più del 40% delle auto elettriche vendute nel mondo, rappresenta il più grande mercato nel 2016: con più di 200 milioni di biciclette elettriche e più di 300.000 autobus elettrici. 

La Cina, gli Stati Uniti ed Europa rappresentano il 90% di tutti i veicoli elettrici venduti nel mondo, alcuni mercati si caratterizzano per la rapida crescita: in Norvegia le auto elettriche nel 2016 hanno avuto un mercato del 29% l'anno scorso, il più alto a livello mondiale, seguito dai Paesi Bassi con il 6,4% e la Svezia con il 3,4%.

Le città stanno assumendo il ruolo di leadership nell'incoraggiare l'adozione di macchine green, e raggiungono quote di mercato più alte rispetto alle medie nazionali, un terzo delle vendite nel 2015 è avvenuto infatti in 14 città.  

 

Secondo le ultime stime entro il 2020 potrebbero circolare tra i 9 e i 20 milioni di auto elettriche, mentre  entro il 2025 tra 40 e 70 milioni. Nonostante questa crescita nel 2016 i veicoli elettrici hanno rappresentato solo lo 0,2% dei mezzi in circolazione, perchè si possa parlare di una rivoluzione dei trasporti che possa significativamente contribuire agli obiettivi di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra, bisogna mettere in atto interventi seri e politiche di sostegno.

Per limitare gli aumenti di temperatura a meno di 2° C entro la fine del secolo, secondo IEA's Energy Technology Perspectives, il numero di auto elettriche dovrà raggiungere 600 milioni entro il 2040.

Per aiutare la crescita del settore è stato siglato un programma internazionale da dieci Paesi, tra i quali Cina, USA, Germania, Francia e Regno Unito, per favorire la diffusione dei mezzi a zero emissioni, della decarbonizzazione dei trasporti, della riduzione dell'inquinamento atmosferico e dell'efficienza energetica e della sicurezza.

Un sostegno politico chiaro e ambizioso è vitale per mantenere la crescita dei veicoli elettrici in linea con gli scenari IEA a basso tenore di carbonio, migliorare la qualità dell'aria urbana e diversificare le fonti di energia dei trasporti. Nonostante i notevoli miglioramenti dei costi e della densità energetica nel corso degli ultimi dieci anni, le batterie sono ancora costose, aumentando i prezzi al dettaglio. Gli incentivi finanziari per l'adozione di EV e le imposte sui carburanti fossili continueranno ad essere importanti nell'attuale fase di implementazione della tecnologia EV per avviare e rafforzare un ciclo di feedback positivo che, incrementando le vendite, la riduzione della produzione e l'apprendimento tecnologico, contribuirà ulteriormente a ridurre i costi per batterie e altri componenti.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia