IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > 380 milioni di euro per la crescita sostenibile del Mezzogiorno

380 milioni di euro per la crescita sostenibile del Mezzogiorno

Sono online sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico due bandi che mettono a disposizione risorse per le PMi del sud Italia

 


Sono 380 i milioni di euro che complessivamente sono stanziati dai due decreti pubblicati sul sito del Mise, a valere sulle risorse del PON Imprese & Competitività 2014-2020, con l'obiettivo di sostenere l’innovazione e la competitività delle PMI del Mezzogiorno, attraverso il finanziamento di progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale. I finanziamenti sono destinati alle regioni meno sviluppate (Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia) e a quelle in transizione (Abruzzo, Molise, Sardegna). 

Il primo bando Horizon 2020, mette a disposizione 180 milioni, destinati a progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale tramite il miglioramento di tecnologie, attribuibili alle 7 aree tematiche individuate dalla Strategia nazionale:

  • Tecnologia dell’informazione e della comunicazione (Tic)
  • Nanotecnologie
  • Materiali avanzati. Tra questi le tecnologie connesse ai materiali per un’industria sostenibile, in grado di facilitare la produzione a basse emissioni di carbonio, il risparmio energetico, nonché l’intensificazione dei processi, il riciclaggio, il disinquinamento e l’utilizzo dei materiali ad elevato valore aggiunto provenienti dai residui e dalla ricostruzione
  • Biotecnologie
  • Fabbricazione e trasformazione avanzate. Si parla in questo caso di:
    - Tecnologie per le fabbriche del futuro, in grado di favorire incrementi di produttività accompagnati da un minore utilizzo dei materiali e dell’energia, da un minore inquinamento e da una minore produzione di rifiuti.
    - Tecnologie per edifici efficienti sul piano energetico, tecnologie di costruzione sostenibili in grado di favorire un maggior utilizzo di sistemi e materiali efficienti sotto il profilo energetico negli edifici nuovi, rinnovati e ristrutturati.
    - Tecnologie sostenibili e a basse emissioni di carbonio in processi industriali a elevata intensità energetica, in grado di favorire la competitività, il miglioramento dell’efficienza delle risorse e dell’energia, la riduzione dell’impatto ambientale delle industrie di trasformazione ad elevata intensità energetica 
  • Spazio
  • Tecnologie  riconducibili alle “Sfide per la società” del programma Orizzonte 2020. Tra queste le tecnologie volte a sostenere la transizione verso un sistema energetico affidabile, sostenibile e competitivo; verso un sistema di trasporti intelligenti, ecologici e integrati e atte a garantire la transizione verso un’economia verde grazie all’innovazione ecocompatibile.

Potranno  accedere alle agevolazioni  anche  i progetti di ricerca e sviluppo presentati nella fase 2 del programma Strumento PMI Orizzonte 2020 valutati positivamente ma non finanziati ai quali è stato riconosciuto, dalla Commissione Europea, il Seal of Excellence.

Per il finanziamento dei progetti, che devono prevedere spese non inferiori a 800.000 euro e non superiori a 5.000.000, sarà concesso un finanziamento agevolato (pari al 20% delle spese) ed un contributo diretto alla spesa, variabile in base alla dimensione dell’azienda e alla tipologia di attività. 

Il secondo bando, rivolto esclusivamente alle Regioni meno sviluppate, mette a disposizione 200 milioni di euro per per lo sviluppo di Grandi progetti di R&S che  prevede due distinti interventi agevolativi:

  • Industria sostenibile
  • Agenda digitale

I programmi dovranno prevedere spese tra  5.000.000 e 40.000.000 di euro.  

I progetti  che ricadono nei territori ammissibili - Regioni meno sviluppate e Regioni in transizione - presentati in forma congiunta potranno essere realizzati, per una quota non superiore al 35% dei costi ammissibili, anche in altre aree del territorio nazionale.

Il Mise informa che i termini di apertura e le modalità di presentazione delle domande saranno definiti con successivo provvedimento.

TEMA TECNICO:

Normativa

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
16/01/2017

Le Regioni danno l’ok agli obiettivi nazionali di risparmio energetico

Raggiunta l’intesa nella Conferenza Unificata del 22 dicembre, a condizione che vengano rispettate alcune modifiche, sulla determinazione degli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico     Le Regioni, nella Conferenza ...

11/01/2017

In GU la graduatoria dei progetti per la riqualificazione delle periferie

Sulla Gazzetta Ufficiale n° 4 del 5 gennaio 2017 è pubblicato il decreto con la graduatoria del Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie     Come previsto dalla legge di ...

10/01/2017

Cosa comporta la proroga dei termini per l'installazione della contabilizzazione

Il Consiglio dei Ministri ha inserito nel decreto legge approvato il 30 dicembre anche la proroga dei termini per l'adeguamento degli impianti di riscaldamento alla contabilizzazione individuale del calore     Analisi e commento di Roberto ...

09/01/2017

Il Milleproroghe ferma obbligo rinnovabili al 35%

Rinviato al 2018 l’obbligo della quota del 50% di utilizzo delle rinnovabili termiche nei nuovi edifici o per le ristrutturazioni rilevanti  
Il decreto Milleproroghe, pubblicato nella Gazzetta ufficiale 304 del 30 dicembre scorso, ...

09/01/2017

Riqualificazione energetica degli immobili della Pubblica Amministrazione

Ministero dello Sviluppo economico e Agenzia del Demanio hanno firmato la convenzione che porterà alla riqualificazione di 63 edifici della PA   Grazie alla firma della convenzione tra Ministero dello Sviluppo Economico e Agenzia del Demanio, ...

03/01/2017

Proroga al 30 giugno per l'obbligo di contabilizzazione nei condomini

Il decreto Milleproroghe approvato dal consiglio dei Ministri del 29 Dicembre ha fatto slittare di 6 mesi l’obbligo di installazione di valvole termostatiche e contabilizzatori nei condomini     Il Consiglio dei Ministri n. 7 del 29 ...

23/12/2016

Via libera al piano energetico delle Marche che spinge sulle rinnovabili

Obiettivo del piano è la diminuzione del consumo regionale di energia del 20% e di portare al 25.8% il contributo delle energie rinnovabili     Il Consiglio regionale delle Marche ha approvato Piano Energetico Ambientale Regionale (PEAR ...

22/12/2016

Riqualificazione energetica: in GU i termini per l'invio all'Agenzia dei dati

Disciplina per l'invio dei dati telematici per gli interventi di riqualificazione e recupero su parti comuni degli edifici     Pubblicato in GU del 20 dicembre il decreto del ministero dell'Economia e delle Finanze, che disciplina i termini e ...