IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Crescono le emissioni di CO2 per consumi di energia

Crescono le emissioni di CO2 per consumi di energia

Nuovi dati Eurostat, Ue nel 2015 ha segnato un +0,7% CO2, in Italia +3,5%

 

Proprio nell’anno in cui è stato firmato l’accordo di Parigi che impegna i governi a limitare l'aumento della temperatura entro 1.5° così da contrastare le emissioni di gas serra, uno studio dell’Eurostat, ufficio Statistico dell’Unione Europea, rileva che nel 2015 le emissioni di CO2 per consumi energetici nell’UE sono aumentate rispetto al 2014 dello 0,7%.


Le emissioni di CO2 sono una delle principali cause del riscaldamento globale, rappresentano circa l'80% di tutte le emissioni di gas serra dell'UE e sono influenzate da diversi fattori quali le condizioni climatiche, la crescita economica, la densità della popolazione, i trasporti e le attività industriali.
Secondo le stime di Eurostat, le emissioni di CO2 sono aumentate nel 2015 nella maggior parte degli Stati membri dell'UE, con i maggiori aumenti in Slovacchia (+ 9,5%), Portogallo (+ 8,6%) e Ungheria (+ 6,7%). Seguono Belgio (+ 4,7%) e Bulgaria (+ 4,6%).
I decrementi sono stati registrati in otto Stati membri, le diminuzioni maggiori sono state a Malta (-26,9%), in Estonia (-16,0%), in Danimarca (-9,9%), in Finlandia (-7,4%) e in Grecia (-5,0%). Anche la Gran Bretagna scende del 2,9%.

 

L’Italia ha segnato una crescita del 3,5% di emissioni, con una quota di CO2 del 10,6% rispetto al totale dell'UE, al terzo posto dopo Germania con il 23% del totale delle emissioni e Gran Bretagna con il 12,5%.

 

Stima emissioni CO2 per Paese

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia