IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > A breve, nuovi provvedimenti europei sull'ambiente

A breve, nuovi provvedimenti europei sull'ambiente

Entro il 2020, l'Unione europea mira a realizzare un taglio del 20% delle emissioni di gas a effetto serra. Intende ottenere una quota di produzione del 20% di energia da fonti rinnovabili e un miglioramento del 20% dell'efficienza energetica. Le disposizioni del pacchetto UE 2008 sui cambiamenti climatici dovrebbero consentire di soddisfare i primi due obiettivi elencati, mentre il terzo è a carico di nuove, imminenti misure legislative. Si tratta di provvedimenti già concordati che, se pienamente accolti dagli Stati membri, dovrebbero permettere, essi soli, un risparmio energetico del 13%, entro il 2020. Si parte dagli edifici. Dal 2020, tutti i nuovi edifici dovranno essere ad alto risparmio energetico. Gli stabili degli enti pubblici dovranno segnare la rotta ecologista, anche grazie a modifiche permesse da finanziamenti a carico del bilancio dell’Unione europea. Laddove possibile, il rendimento energetico degli edifici esistenti dovrà essere migliorato nel corso di importanti lavori di ristrutturazione. I proprietari saranno incentivati a installare “contatori intelligenti” e a sostituire i tradizionali impianti con sistemi di climatizzazione ad alta efficienza energetica. 


Non solo edifici, ma anche elettrodomestici. I deputati hanno negoziato un nuovo layout della etichetta di efficienza energetica per gli elettrodomestici: si limita il numero totale di classi energetiche a sette. Etichettatura anche sui pneumatici, per informare gli acquirenti sul risparmio di carburante, sulla sicurezza e sulla diminuzione del rumore. I prossimi passi: dal momento della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea, prevista per l’inizio del 2010, gli Stati membri avranno a disposizione un anno di tempo per adeguare le proprie legislazioni nazionali con le nuove norme UE in materia di “etichettatura energetica” e due anni per il risparmio energetico negli edifici.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
29/03/2017

Colpo di spugna di Trump sullambiente

Vincono le lobby delle fossili e Trump cancella il Clean Power Plan voluto da Barack Obama a favore di rinnovabili e per limitare le emissioni.     Lo aveva promesso in campagna elettorale, arrivando persino a sostenere che non esista ...

27/03/2017

Finestre e facciate energeticamente efficienti

I distanziatori “warm-edge” di SWISSPACER assicurano un importante contributo per l’efficienza energetica degli edifici e si prestano a diverse applicazioni     I distanziatori “warm-edge” di SWISSPACER, azienda ...

24/03/2017

In Europa accordo sulle etichette energetiche 2.0

Inizia la nuova era delle etichette energetiche: Database, QR code e simbolo “smart”.      Le etichette che indicano l’efficienza energetica di elettrodomestici come frigo e lavatrici, passano a una nuova versione e ...

23/03/2017

4 milioni di euro per lo sviluppo delle smart grid in Sardegna

Termina il 20 luglio il termine per la presentazione delle domande per il bando “Azioni per lo sviluppo di progetti sperimentali di reti intelligenti nei Comuni della Sardegna”     La Regione autonoma della Sardegna ha ...

22/03/2017

La Strategia Energetica Nazionale secondo ITALIA SOLARE

I suggerimenti di Italia Solare nella definizione della Strategia Energetica Nazionale per il superamento degli ostacoli alla crescita delle energie rinnovabili     In queste settimane Governo e Parlamento stanno lavorando alla definizione ...

20/03/2017

Innovazione, presente e futuro del Sistema a Cappotto

Alessandro Monaco, nuovo Coordinatore della Commissione Comunicazione del Consorzio Cortexa ci racconta come sta cambiando il mercato dei sistemi di isolamento a cappotto e gli obiettivi futuri del Consorzio     CORTEXA, Consorzio per la ...

15/03/2017

Nuova VIA per rilanciare la crescita sostenibile del paese

Il CDM ha approvato la nuova disciplina su valutazione di impatto ambientale adeguandosi così alla normativa europea: semplificazione e tempi più brevi     Il Consiglio dei ministri lo scorso 10 marzo ha approvato, su proposta del ...

15/03/2017

Tour Anit su riqualificazione involucro e comfort in edilizia

Più di 40 date per il nuovo tour itinerante Anit dedicato alle ultime novità in tema di isolamento termico e acustico.     Sarà a Brescia il 30 marzo il primo appuntamento del nuovo tour Anit, gratuito e itinerante che in ...