IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > A Courmayeur inaugurata l'ecosede della Scuola di Sci e Snowboard

A Courmayeur inaugurata l'ecosede della Scuola di Sci e Snowboard

Architettura sostenibile a impatto zero per la nuova struttura

La nuova sede green della Scuola di Sci e Snowboard di Courmayeur a Plan Checrouit recentemente inaugurata, si caratterizza per innovazione, architettura sostenibile e tecnologia verde. Si tratta di un edificio che può essere modificato, ampliato e spostato senza lasciare tracce.
LEAPfactory, dove Leap sta per Living Ecological Alpine Pod, società italiana leader nelle costruzioni prefabbricate modulari con impatto ambientale minimo, dopo il futuristico bivacco Gervasutti, sul ghiacciaio del Fréboudze, di fronte alla parete Est delle Grandes Jorasses del Monte Bianco, e dopo la struttura S2 per il trattamento delle acque reflue installata in Val Ferret, al rifugio Bertone, ha realizzato la sede della Scuola di Sci e Snowboard Courmayeur: è il terzo modulo prefabbricato progettato e realizzato da .
La nuova struttura è basata sul modulo LeapS3. I progettisti si sono ispirati all’esperienza degli “huts neozelandesi”, una grande rete di rifugi e capanne turistiche. La principale caratteristica dell’ecosede è l’impronta ambientale nulla. Non è stato usato calcestruzzo, i materiali sono assemblati a secco, certificabili ecologicamente e riciclabili al 100%. Non sono state necessarie opere di fondazione invasive e permanenti, l’edificio è concepito come una struttura capace di evolversi: è reversibile, potrà agevolmente essere ampliato, modificato e ricollocato altrove. LEAPS3 annulla la differenza tra installazione permanente e temporanea.
All’interno si vive un’esperienza di grande comfort abitativo: la praticità e la semplicità sono abbinate alla cura estetica e alla raffinatezza degli allestimenti. Un luogo specificatamente studiato per accogliere i bambini, i primi destinatari dei corsi della scuola.

Manuel Castelnuovo, il presidente della Scuola di Sci e Snowboard Cormayeur, è fiero di presentare la nuova “ecosede” della scuola, a Plan Checrouit, sulle piste da sci: “Volevamo puntare sull’innovazione e sulla tecnologia verde. Abbiamo scelto appositamente un’azienda giovane ma proiettata verso il futuro come poche altre. All’interno, l’accoglienza è focalizzata sui nostri clienti più piccoli: è a misura di bambino”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/07/2017

Polo deccellenza made in Italy a Nairobi

In via di realizzazione a Nairobi un centro ospedaliero d’avanguardia realizzato in una zona green nel rispetto dell’ambiente     E’ stato presentato nei giorni scorso l’East African Kidney Institute Centre of Excellence ...

20/07/2017

Riqualificazione efficiente secondo il protocollo CasaClima R

Il progetto vincitore del concorso Viessmann 2016 per la riqualificazione energetica e il miglioramento del comfort abitativo interno di un edificio a Riccione       Lo Studio Tecnico Associato Newton è stato premiato lo ...

20/07/2017

Tour Marachre, per una banlieue a filiera corta

A pochi chilometri da Parigi l'innovativa doppia fattoria verticale autosufficiente dal punto di vista energetico.     E’ il 2015 quando a Parigi si firma l’accordo COP 21 sulla riduzione del surriscaldamento globale. Se da ...

18/07/2017

Nuovo skyline per Lodi con Torre Zucchetti

L'ormai ex Pirellino rinasce più eco-friendly che mai     In occasione della tanto attesa inaugurazione, si torna a parlare di Torre Zucchetti, la nuova futuristica impresa di Marco Visconti. Realizzato con la collaborazione di MAP ...

14/07/2017

Per le situazioni di emergenza la casa rinnovabile e autosufficiente

LIFEHAUS è un progetto che sviluppa abitazioni neutrali a basso consumo energetico e autosufficienti, partendo da materiali di riciclo.
     L'architetto libanese Nizar Haddad ha realizzato il progetto LIFEHAUS ovvero ...

13/07/2017

Piazza Gae Aulenti: il belvedere si tinge di green

piuarch vuole un tetto verde per il Porta Nuova Building.       Con un po' di ritardo rispetto ai colleghi europei, anche la capitale meneghina da qualche tempo ripensa lo sviluppo urbanistico in altezza e senza più freni. Palazzo ...

12/07/2017

Casa Smart Plus a emissioni quasi 0

Un sistema costruttivo innovativo che assicura contenimento dei consumi, risparmio in bolletta e utilizzo esclusivo di energie rinnovabili     Presentato recentemente a Casale sul Sile, in provincia di Treviso, il primo cantiere aperto Casa ...

12/07/2017

Eco-villaggio sostenibile H20S in Senegal

Nasce l’eco-villaggio progettato dallo studio veneziano TAMassociati all’insegna dell’ecologia e dello sviluppo comunitario.       In un territorio come quello africano desertificazione ed emigrazione sono solo alcuni dei ...