IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > A Milano la casa efficiente e a zero consumo Biosphera 2.0

A Milano la casa efficiente e a zero consumo Biosphera 2.0

ROCKWOOL

Il modulo abitativo, perfetto esempio di un edificio passivo, è ai giardini pubblici di Palestro a Milano per essere sottoposto allo stress test in area metropolitana

 


Il modulo abitativo sperimentale ed energeticamente autonomo Biosphera 2.0, progettato secondo gli standard più evoluti di efficienza energetica Passivhaus e Minergie, è approdato ai giardini pubblici di Palestro a Milano dove, fino alla fine del mese di giugno, sarà monitorato e sottoposto agli stress test in area metropolitana, per raccogliere i dati su oltre 20 parametri relativi all'involucro, alla temperatura dell'aria, all'umidità e alle reazioni fisiologiche ed emotive di chi lo abita.


Si tratta di un edificio passivo, reale e funzionante, facilmente trasportabile che, dopo le tappe di Courmayeaur e Aosta è ora nel capoluogo meneghino, per continuare poi il suo viaggio dimostrativo tra Riccione, Torino e Lugano dove arriverà a fine febbraio 2017, così da monitorare in maniera continua e nelle più diverse condizioni atmosferiche sia le prestazioni del modulo che la qualità della vita delle persone che abitano Biosphera 2.0. 
Studenti e professionisti che fino ad ora hanno abitato il modulo stanno realizzando un blog sempre in evoluzione, con il racconto delle singole esperienze.

 

Siamo andati a visitare il modulo e in soli 25 mBiosphera 2.0 concentra una perfetta piccola abitazione che comprende zona giorno, notte, bagno e centrale termica ed è provvista di ogni comfort, sempre nell'ottica dell'efficienza energetica e del consumo 0. L' illuminazione è a led, la cucina a induzione, gli elettrodomestici sono in classe A, riscaldamento e raffrescamento garantiscono, senza ricorrere a reti di energia esterna, una temperatura confortevole compresa tra i 21° in inverno e i 25° in estate. 

 

 

L'abitazione è realizzata in legno certificato secondo i criteri di massima sostenibilità imposti dal Pefc. Si può sicuramente immaginare di costruire abitazioni più grandi e strutturate, adottando gli stessi parametri e le stesse caratteristiche energetiche.        

 

Il progetto é stato promosso da Aktivhaus, Politecnico di Torino DAD, Università della Valle d’Aosta, Vallée d'Aoste Structure e dagli istituti Zephir, Minergie e PEFC con il patrocinio della Regione Valle d'Aosta e con la partecipazione di diverse aziende nazionali e internazionali: ROCKWOOL, Xella, Artuso Legnami, Be-eco, Fermacell, Hella, Internorm, Lape, Mezzi Termoidraulica, New Sermifer, Porcelanosa, T&T, Thermal Tecnology, Une,  Zehnder. 

Rockwool per Biosphera


La lana di roccia Rockwool è stata utilizzata per isolare perfettamente il modulo, facendo sì che la temperatura, l'acustica e il comfort interno rimanessero invariati anche in presenza delle massime escursioni termiche o di elevato inquinamento acustico.
In particolare per le facciate sono stati utilizzati il sistema di isolamento a cappotto REDArt® e, per ottenere un particolare effetto estetico,  la  nuova soluzione per l'isolamento e il rivestimento di facciate ventilate REDAir®. Per la copertura è stato utilizzato il pannello rigido in lana di roccia non rivestito a doppia densità Durock Energy di spessore 200 mm all' estradosso. All’intradosso è stato invece montato un controsoffitto in gessofibra in aderenza con il pannello rigido in lana di roccia non rivestito a media densità ROCKWOOL 225 Plus di spessore 80 mm. 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/07/2017

Polo d’eccellenza made in Italy a Nairobi

In via di realizzazione a Nairobi un centro ospedaliero d’avanguardia realizzato in una zona green nel rispetto dell’ambiente     E’ stato presentato nei giorni scorso l’East African Kidney Institute Centre of Excellence ...

20/07/2017

Riqualificazione efficiente secondo il protocollo CasaClima R

Il progetto vincitore del concorso Viessmann 2016 per la riqualificazione energetica e il miglioramento del comfort abitativo interno di un edificio a Riccione       Lo Studio Tecnico Associato Newton è stato premiato lo ...

20/07/2017

Tour Maraîchère, per una banlieue a filiera corta

A pochi chilometri da Parigi l'innovativa doppia fattoria verticale autosufficiente dal punto di vista energetico.     E’ il 2015 quando a Parigi si firma l’accordo COP 21 sulla riduzione del surriscaldamento globale. Se da ...

18/07/2017

Nuovo skyline per Lodi con Torre Zucchetti

L'ormai ex Pirellino rinasce più eco-friendly che mai     In occasione della tanto attesa inaugurazione, si torna a parlare di Torre Zucchetti, la nuova futuristica impresa di Marco Visconti. Realizzato con la collaborazione di MAP ...

14/07/2017

Per le situazioni di emergenza la casa è rinnovabile e autosufficiente

LIFEHAUS è un progetto che sviluppa abitazioni neutrali a basso consumo energetico e autosufficienti, partendo da materiali di riciclo.
     L'architetto libanese Nizar Haddad ha realizzato il progetto LIFEHAUS ovvero ...

13/07/2017

Piazza Gae Aulenti: il belvedere si tinge di green

piuarch vuole un tetto verde per il Porta Nuova Building.       Con un po' di ritardo rispetto ai colleghi europei, anche la capitale meneghina da qualche tempo ripensa lo sviluppo urbanistico in altezza e senza più freni. Palazzo ...

12/07/2017

Casa Smart Plus a emissioni quasi 0

Un sistema costruttivo innovativo che assicura contenimento dei consumi, risparmio in bolletta e utilizzo esclusivo di energie rinnovabili     Presentato recentemente a Casale sul Sile, in provincia di Treviso, il primo cantiere aperto Casa ...

12/07/2017

Eco-villaggio sostenibile H20S in Senegal

Nasce l’eco-villaggio progettato dallo studio veneziano TAMassociati all’insegna dell’ecologia e dello sviluppo comunitario.       In un territorio come quello africano desertificazione ed emigrazione sono solo alcuni dei ...