IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > A Valle Giulia un "Diamante" fotovoltaico

A Valle Giulia un "Diamante" fotovoltaico

 Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, l'Amministratore delegato e Direttore generale di Enel, Fulvio Conti, e il Rettore dell'Università di Roma La Sapienza, Luigi Frati, hanno firmato un protocollo d'intesa per l'installazione dell'innovativa centrale "Diamante" che permette di accumulare e conservare l'energia rinnovabile prodotta, nella splendida cornice di Valle Giulia, sede della facoltà di architettura, una volta concluso l'iter tecnico-amministrativo.
Diamante è una centrale fotovoltaica di nuova generazione (PDF) progettata dal centro di ricerche Enel in collaborazione con l'Università di Pisa.
Si tratta di un sistema energetico altamente tecnologico che consente, per la prima volta, di testare la generazione di elettricità con pannelli fotovoltaici integrandola con un sistema in grado di accumulare l'energia e di renderla disponibile anche quando il sole non c'è.
Roma Capitale - che ha aderito al Patto dei Sindaci per la riduzione di oltre il 20% delle emissioni di gas serra entro il 2020 nelle città europee aderenti all'iniziativa - si è rivolta ad Enel al fine di individuare la collocazione più idonea del Diamante nella capitale, città ricca di testimonianze del passato e allo stesso tempo capace di accogliere i grandi cambiamenti architettonici dell'epoca moderna e contemporanea, dall'Eur all'Auditorium Parco della Musica.
Sotto questo profilo, il Diamante risulta coerente con questa vocazione della città, assumendo inoltre un forte significato simbolico in merito all'impegno della città nel combattere l'inquinamento atmosferico e ridurre le emissioni di CO2.
Diamante rappresenta infatti un nuovo modo di concepire gli impianti produttivi, non più in contrasto, ma in armonia con l'ambiente che li accoglie. La sua struttura architettonica, a forma di cupola geodetica di Fuller, fatta di vetro e acciaio, risulta particolarmente adatta ad essere inserita in contesti di particolare pregio ambientale e architettonico come Valle Giulia, dove la Facoltà di Architettura intende valorizzare un piazzale "verde", attualmente non utilizzato - vicino alla Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea e di fronte al parco di Villa Borghese - che verrà illuminato grazie all'energia a zero emissioni prodotta dal Diamante.
In questo contesto, il Diamante rappresenta il ponte tra l'architettura rinascimentale e quella contemporanea, come esempio di ricerca innovativa applicata all'architettura sia dal punto di vista visivo che funzionale.
L'impianto, alto 12 metri con un diametro di 8 metri, è costituito da 38 pannelli fotovoltaici a celle monocristalline di ultima generazione che consentono al Diamante di produrre energia elettrica sfruttando direttamente l'irraggiamento solare. La parte di energia non utilizzata durante il giorno viene accumulata grazie a batterie di ultima generazione, in modo da produrre energia elettrica anche durante la notte o quando l'irraggiamento solare non è sufficiente a far funzionare i pannelli solari.
Così, durante il giorno la centrale sfrutta l'irraggiamento solare per produrre energia che viene utilizzata per usi civili, dalla ricarica delle biciclette elettriche a quella delle auto elettriche e all'illuminazione. L'energia non utilizzata viene immagazzinata tramite sistemi innovativi di accumulo di energia rinnovabile costituiti da batterie di nuova generazione, assicurando una continuità di erogazione tale da garantire l'autosufficienza energetica di un piccolo condominio.
Data la valenza tecnologica di Diamante, Roma Capitale, Enel e l'Università di Roma si impegnano a collaborare per iniziative di studio e l'elaborazione di proposte finalizzate alla diffusione di una cultura energetica rispettosa dell'ambiente e in armonia con il contesto urbano.
''Questo gioiello della tecnologia - ha spiegato il sindaco Gianni Alemanno - permette di unire tre azioni, e cioè la produzione, la conservazione e la riutilizzazione dell'energia. Tre funzioni che in futuro andranno sempre più messe insieme per garantire una produzione energetica sostenibile".
 

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
16/01/2017

Nel deserto israeliano la più alta torre solare del mondo

La torre Ashalim sarà alta 250 metri e riceverà la luce riflessa da un campo di 50.000 pannelli eliostati     E’ in costruzione nel deserto israeliano del Negev la torre solare più alta del mondo che con i suoi 250 ...

13/01/2017

Al Campus di Savona autonomia energetica e rinnovabili

Lo Smart Energy Building vanta autosufficienza energetica grazie a geotermia, fotovoltaico e movimento degli studenti       Prosegue l’impegno del Campus di Savona quale Centro di Innovazione nazionale sulle tecnologie per la Smart ...

09/01/2017

Il Milleproroghe ferma obbligo rinnovabili al 35%

Rinviato al 2018 l’obbligo della quota del 50% di utilizzo delle rinnovabili termiche nei nuovi edifici o per le ristrutturazioni rilevanti  
Il decreto Milleproroghe, pubblicato nella Gazzetta ufficiale 304 del 30 dicembre scorso, ...

23/12/2016

Nei primi 9 mesi del 2016 fotovoltaico ed eolico coprono il 14% della domanda di energia

Raggiunto da gennaio a settembre il massimo storico di produzione da eolico e solare, mentre calano in contemporanea le emissioni di CO2 e i consumi energetici     L'Enea ha pubblicato il Bollettino del Sistema Energetico Italiano dedicato al ...

21/12/2016

Il fotovoltaico più economico dell’eolico e del carbone

L’ultimo Rapporto pubblicato da Bloomberg New Energy Finance, evidenzia che il mondo green è arrivato a un punto di svolta e che i mercati emergenti stanno superando le economie forti grazie ai pannelli a basso costo.     Il ...

19/12/2016

Cala la produzione fotovoltaica nel 2016

Pubblicata dal GSE un’analisi preliminare sulla produzione fotovoltaica nei primi 9 mesi dell’anno che segna un -4.1%       Il GSE ha pubblicato l’analisi preliminare dedicata alla “Produzione fotovoltaica in Italia ...

15/12/2016

Rinnovabili in Italia in crescita, attesi lavoro e investimenti

Dal 2016 al 2020 saranno installati circa 3,7 GW di potenza aggiuntiva da fonti rinnovabili, per un investimento di oltre 7 miliardi di euro. Crescono gli occupati scendono i costi in bolletta     Il GSE ha pubblicato uno Studio sugli scenari ...

14/12/2016

Leggero calo per le nuove installazioni FER, bene il fotovoltaico

Pubblicato l'osservatorio Anie Rinnovabili: - 4% per le nuove installazioni FER rispetto al 2015, il fotovoltaico segna un + 26%     Nel complesso nel periodo gennaio-ottobre 2016 le nuove installazioni di eolico, fotovoltaico e idroelettrico ...