IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Info dalle aziende > Nuova soluzione per il trasporto pubblico a 0 emissioni

Nuova soluzione per il trasporto pubblico a 0 emissioni

ABB

16/08/2016

Una nuova tecnologia ABB offre una soluzione green per il trasporto pubblico del futuro, alternativa agli autobus diesel 

 


ABB offre una nuova tecnologia, sviluppata in Svizzera da ingegneri dell'azienda, per il trasporto urbano pubblico che si avvale di sistemi di ricarica ultra rapidi e che nel momento in cui scriviamo ha già dato il via a ordini per un totale di 16 milioni di dollari da parte di operatori svizzeri, per l'equipaggiamento a bordo di 12 veicoli elettrici TOSA del nuovo sistema.
Grazie agli e-bus si potrà risparmiare fino a 1.000 tonnellate di anidride carbonica all’anno rispetto alle emissioni degli attuali autobus diesel in servizio.
La tecnologia di ricarica è la più veloce al mondo, basti pensare che impiega meno di un secondo per collegare il bus al punto di ricarica. Bastano 15 secondi per ricaricare le batterie di bordo con un’immissione di 600 kilowatt di potenza durante la fermata dell’autobus. Un’ulteriore carica di 4-5 minuti permette una ricarica completa delle batterie presso i capolinea.


ABB fornirà e installerà 13 stazioni di ricarica ultra rapida che verranno posizionate lungo una linea di transito di autobus urbani, insieme a stazioni di alimentazione per tre capolinea e quattro depositi. 

 

Claudio Facchin, responsabile della divisione Power Grids di ABB non nasconde il proprio orgoglio per lo sviluppo di un sistema innovativo che aiuterà a realizzare un modello di trasporto urbano di massa, silenzioso e a zero emissioni in accordo con la visione della Città di Ginevra. "Questa tecnologia costituisce un modello per il futuro trasporto urbano e rafforza la nostra visione di mobilità sostenibile per un mondo migliore.  Come parte integrante della nostra strategia Next Level, ci siamo impegnati a sviluppare soluzioni orientate al cliente e tecnologie a ridotto impatto ambientale”.


La fase pilota del progetto che ha coinvolto il primo e-bus sulla linea dall’aeroporto di Ginevra al centro espositivo del Palaexpo è stata così positiva che si è scelto di utilizzare TOSA sulla linea 23, il cui percorso sarà leggermente modificato per garantire un collegamento più veloce tra Praille-Acacias-Vernet, un nuovo quartiere in costruzione in cui saranno realizzati 11.000 appartamenti ed uffici per circa 11.000 impiegati. Quando il progetto sarà realizzato nel 2018, gli autobus articolati ad alta capienza partiranno nelle ore di punta da entrambi i capolinea a intervalli di 10 minuti. Questa linea permetterà il transito di più di 10.000 passeggeri al giorno e, con la sostituzione degli autobus diesel con i TOSA e-bus, si otterrà una riduzione del rumore e delle emissioni di gas serra.

 

ABB fornirà inoltre 12 sistemi di propulsione per i bus, che comprendono convertitori di trazione e ausiliari integrati, unità di accumulo di energia a batterie montate sul tetto e sistemi di trasferimento di energia (ETS) così come motori di trazione a magneti permanenti. 

 

 

ABB fornisce una serie di tecnologie per supportare applicazioni di mobilità come ferrovie metropolitane, autobus e vetture elettriche. Trasporti e infrastrutture costituiscono uno dei tre gruppi di clienti serviti da ABB assieme a quello delle utility e quello dell’industria. La mobilità sostenibile è un area di grande interesse all’interno della strategia Next Level di ABB.

 

Richiedi informazioni su Nuova soluzione per il trasporto pubblico a 0 emissioni

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Questo articolo è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO