IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Abitare le facciate

Abitare le facciate

La riqualificazione di un vecchio edificio di Parigi firmata Malka Architecture permette la diminuzione dei consumi energetici, l'ottimizzazione dei consumi e l'ampliamento degli spazi abitativi

 

Progetto Plug-in-City 75 a Parigi

 

A Parigi nel cuore del 16° arrondissement, a due passi dal fiume La Senna sorge un edificio costruito negli anni Settanta che, come la maggior parte degli immobili realizzati in questo periodo, si caratterizza per inefficienza energetica e alti consumi.

Una condizione dovuta prima di tutto alla presenza di ponti termici e cattivo isolamento termico causato da vecchie finestre. Il suo consumo medio di energia è approssimativamente 190KWh / m² / anno.

 

Inoltre gli appartamenti originari erano molto piccoli e poco luminosi. Per tutte queste ragioni i proprietari hanno incaricato Stephane Malka di diminuire i consumi e ottimizzare le prestazioni energetiche delle loro proprietà. Cosa non semplicissima a Parigi dove vigono dei regolamenti molto rigici che per esempio non permettono di intervenire sull'altezza degli edifici.


Lo studio di architettura ha dunque deciso di realizzare Plug-In City 75, ovvero una successione di ampliamenti, aggiungendo moduli sia temporanei che stabili, finestre e logge; ogni proprietario ha potuto scegliere che cosa inserire.

 

 Ampliamento di un edificio a Parigi con l'integrazione di cubi di legno

 

Il risultato è infatti un ampliamento delle abitazioni al piano terra e l'inserimento di giardini pensili, bovindi e logge di dimensioni variabili.


In facciata sono inseriti cubi in legno sostenibili realizzati con trucioli di legno e legno riciclato, che assicurano una leggerezza e una grande flessibilità nell'assemblaggio, oltre ad aiutare l'isolamento termico. Ogni cubo, modulare e montato in officina, è collegato direttamente alla facciata esistente dell'edificio e si adatta dunque alle specifiche necessità e alle esigenze degli abitanti dei vari appartamenti.

 Progetto plug-in-City a Parigi


Grazie agli interventi realizzati sulla facciata è stato possibile diminuire il consumo energetico dell'edificio fino a 45KWh / m² / anno.

 

L'appartamento al piano terra si amplia verso il giardino interno. Queste estensioni permettono inoltre agli abitanti del primo piano di beneficiare di grandi terrazze private aperte verso il cielo. Ogni cubo consente quindi di realizzare due livelli di estensioni, uno coperto e l'altro aperto verso il piano superiore. 

 

Progetto di riqualificazione dell'edificio Plug-In-City 75 a Parigi 

 

Quello che ieri sembrava utopia è oggi possibile, sottolinea l'architetto Stephane Malka: le architetture di oggi e la mutazione delle città devono essere costruite su un patrimonio esistente, attraverso "l'architettura parassita" che prevede di ripensare le metropoli partendo dall'esistente, "curando le ferite della città e del suo patrimonio in una logica di trasformazione. Per sovrapposizione, aggiunta ed estensione del patrimonio costruito, piuttosto che la distruzione". 

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
19/04/2018

La casa green che mantiene fresca la temperatura interna

La casa green di Jakarta che ottimizza le condizioni naturali di raffrescamento grazie all’utilizzo di piante, legno naturale e di una piscina.   a cura di Tommaso Tautonico     In pieno centro a Jakarta la casa realizzata ...

12/04/2018

Da area degradata a quartiere modello per la sostenibilit

Una nuova vita per l’area degradata di Porto Sant’Elpidio: lo studio Fima si occuperà della riqualificazione dell’ex Fim con un progetto ad alta sostenibilità   a cura di Fabiana Valentini     Grandi passi ...

05/04/2018

La casa dove vuoi tu: incredibili edifici sostenibili e trasportabili per vivere ovunque

Piccole dimensioni, grandi performance: queste abitazioni si possono montare e smontare in pochissimo tempo
  a cura di Fabiana Valentini     Vivere davanti al mare e il giorno dopo fare una passeggiata tra i sentieri di un bosco. No ...

30/03/2018

Casa passiva grazie all'integrazione edificio-impianto

Tra i progetti vincitori del concorso Viessmann 2017 la realizzazione di un nuovo edificio residenziale passivo, in cui sono stati integrati gli impianti a fonti rinnovabili e ad alta efficienza    Il progetto “Casa passiva con serra ...

22/03/2018

Architettura green: le torri simbiotiche di Dubai

AmorphouStudio ha firmato il progetto delle Symbiotic Towers di Dubai, le torri che mitigano il calore, progettate per rispondere al clima torrido della città.     Dall’incontro tra natura e architettura nascono opere incredibili: ...

16/03/2018

Renzo Piano progetta il nuovo tribunale di Toronto secondo lo schema LEED Silver

Il progetto realizzato da una collaborazione tra Renzo Piano e lo studio NORR Architects & Engineers sarà realizzato entro il 2022, con massima attenzione a risparmio energetico e idrico, riduzione delle emissioni di CO2 e ...

15/03/2018

Un edificio di design e "mangia smog"

Progetto CMR firma la nuova sede di UnipolSai Assicurazioni, un edificio bello da vedere e ad alta efficienza energetica, interamente disegnato in BIM e che sarà alimentato da fonti rinnovabili      Che Milano sia una ...

26/02/2018

Una cesta di legno sostenibile che si illumina di notte

Pareti vetrate, struttura e finiture in legno di abete per la nuova bellissima Scuola di Danza di Reggiolo, edificio sostenibile realizzato da MC A Architects     E' stata inaugurata domenica la Scuola di Danza di Reggiolo, in ...