IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Accordo Enea-Matera per il sostegno di efficienza energetica e trasporto sostenibile

Accordo Enea-Matera per il sostegno di efficienza energetica e trasporto sostenibile

La collaborazione toccherà diversi ambiti, dalla mobilità elettrica pubblica e privata, alle tecnologie rinnovabili, all'illuminazione pubblica efficiente

 

ENEA, Consorzio TRAIN e Comune di Matera hanno sottoscritto un protocollo d'intesa volto a rendere sostenibile ed energeticamente efficiente il tessuto urbano di Matera, proclamata Capitale Europea della Cultura per il 2019. L'accordo prevede la realizzazione di interventi nei settori della mobilità elettrica nell'ambito del trasporto pubblico, delle tecnologie per la produzione di energia da fonti alternative e dell’efficienza energetica. 

Per raggiungere questi traguardi e fare di Matera una città modello dal punto di vista della sostenibilità, l’ENEA mette a disposizione le proprie competenze e soluzioni tecnologiche in diversi seoori: fonti rinnovabili (fotovoltaico, bioenergie, solare termico e termodinamico), efficienza energetica, smart city, raffrescamento con energia solare (solar cooling), mobilità sostenibile e trasporto innovativo, accumulo di energia elettrica per applicazioni mobili e stazionarie e smart grid.

 

“La scelta come Capitale Europea della Cultura 2019 – sottolinea Gian Piero Celata, Direttore del Dipartimento Tecnologie Energetiche dell’ENEA – deve essere un’opportunità da cogliere per fare di Matera un caso dibest practice per migliorare la qualità della vita dei cittadini e favorire stabilmente sviluppo economico e occupazione, rendendo sempre più efficienti i trasporti, i consumi di energia e i servizi sociali”.

 

Il protocollo d'intesa prevede anche un gruppo di lavoro costituito da quattro componenti: due in rappresentanza del Comune di Matera, uno in rappresentanza dell'Enea ed un altro in rappresentanza del consorzio Train, un consorzio no profit di cui ENEA detiene il 55,37% del fondo consortile, che ha la finalità di promuovere attività di ricerca e sviluppo tecnologico in campo energetico, dei trasporti, della logistica e dell’ICT, in particolare nelle regioni del Mezzogiorno. 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia