IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Il fotovoltaico attività connessa se la società è esclusivamente agricola

Il fotovoltaico attività connessa se la società è esclusivamente agricola

Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate sull’opzione per la tassazione su base catastale di società agricola che produce energia fotovoltaica

 

 

 

L’Agenzia delle Entrate, con risoluzione 98E ha chiarito che se una società agricola produce energia fotovoltaica nell’ambito della propria attività, può valersi dell’opzione per la tassazione dei redditi su base catastale, a condizione che svolga esclusivamente attività agricola fin dall’inizio del periodo d’imposta e nella propria ragione sociale sia precisata l’indicazione di “società agricola”.


Nella risoluzione l’agenzia specifica che la produzione di energia fotovoltaica da parte di imprenditori agricoli è considerata attività agricola connessa ai sensi dell’art. 2135 del codice civile, in quanto, attività svolta utilizzando una risorsa dell’azienda: il fondo.

 

Nel caso preso in esame l’istante è un’azienda che nell’ambito della propria attività agricola gestisce, da diversi anni, un impianto fotovoltaico di potenza nominale di 996 Kw, realizzato su terreni locati, producendo e cedendo integralmente l’energia elettrica al Gestore dei servizi energetici Spa.

Fino al 2015 tale attività non costituiva un’attività connessa a quella agricola perché l’attività fotovoltaica generava un volume d’affari superiore a quello proveniente da quella agricola principale. Dal 2016, come richiesto dal Ministero per le politiche agrarie e forestali, (circolare dell’Agenzia 6 luglio 2009, n. 32/E), il volume d’affari derivante dall’attività agricola (esclusa la produzione di energia fotovoltaica) risulterà maggiore rispetto a quello della produzione di energia fotovoltaica eccedente i 200 kW, calcolato, quest’ultimo, senza tenere conto degli incentivi erogati per la produzione di energia fotovoltaica
La società richiedente si è rivolta all’Agenzia per sapere se ai fini catastali l’attività fotovoltaica possa considerarsi come attività connessa a quella agricola già a partire dall’anno 2016 e se si possa conseguentemente esercitare l’opzione per la determinazione del reddito e delle imposte su base catastale, assoggettando, in particolare, a tale regime fiscale, la produzione di energia nel limite di 260.000 kWh anno.

 

L’Agenzia nella sua risoluzione ha confermato che la società ha diritto alla tassazione del reddito su base catastale in quanto ha come oggetto sociale lo svolgimento esclusivo di attività agricole e ha nella propria ragione sociale l’indicazione di “società agricola”.
L’istante, potrà dunque scegliere di assoggettare a tassazione catastale, il reddito derivante dall’attività agricola nell’ambito del quale rientra anche il reddito relativo alla produzione di energia fotovoltaica nel limite di 260.000 kwh annui.
La produzione di energia fotovoltaica che superi il predetto limite è tassata forfetariamente applicando un coefficiente del 25% nel presupposto che il volume d’affari derivante dallo svolgimento dell’attività agricola principale risulti superiore al volume d’affari derivante dalla produzione di energia fotovoltaica eccedente i suddetti limiti.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
20/11/2017

Il futuro del fotovoltaico, tra storage e digitalizzazione

Il 30 novembre la tappa conclusiva dei Sunny Days 2017 a Varese, alla presenza di Pierre-Pascal Urbon, ai vertici di SMA Solar Technology     Si conclude il tour SMA dei Sunny Days 2017 con la tappa di Varese che il 30 novembre per la ...

13/11/2017

15 milioni per le diagnosi energetiche delle PMI

Pubblicato il Bando dal ministero dello Sviluppo Economico a sostegno delle PMI per la realizzazione di diagnosi energetiche in modo da efficientare i loro consumi   Il ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato il bando 2017 destinato a ...

13/11/2017

SEN 2017: Italia fuori dal carbone dal 2025

Presentato a Palazzo Chigi il testo definitivo della Strategia Energetica Nazionale, che prevede un investimento di 175 miliardi, di portare le rinnovabili al 55% nei consumi elettrici al 2030 e fine carbone al 2025       Il ...

08/11/2017

Celle fotovoltaiche trasparenti per l’autonomia energetica del futuro

Un team di scienziati statunitensi sta studiando innovative celle fotovoltaiche altamente trasparenti che non bloccano la vista e si prestano a molti utilizzi, dalle finestre agli smartphone     Per ridurre il consumo energetico mondiale ...

08/11/2017

Proposte per migliorare l'ecobonus per il 2018

L’analisi di Virginio Trivella di Rete Irene del testo della Legge di Bilancio 2018 e alcuni suggerimenti per ottimizzare l’ecobonus     Virgino Trivella, coordinatore del Comitato tecnico scientifico di Rete Irene, ci propone ...

06/11/2017

100 GW per le nuove installazioni di fotovoltaico nel 2017

L'ultima analisi di mercato pubblicata da SolarPower Europe stima che la domanda mondiale annua di energia solare raggiungerà per la prima volta il livello di 100 GW        SolarPower Europe in un nuovo Studio mostra che la ...

01/11/2017

700 MW di nuove installazioni rinnovabili da gennaio

Pubblicato l’Osservatorio Anie Rinnovabili di settembre: + 23% le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico. Focus bioenergie       Si conferma l’andamento positivo per le rinnovabili che a settembre 2017 segnano un ...

31/10/2017

Energia fotovoltaica per la desalinizzazione

Firmato un accordo globale per promuovere lo sviluppo delle tecnologie per la desalinizzazione abbinate al solare fotovoltaico       Global Solar Council e IDA, l'associazione mondiale dell'industria della desalinizzazione, hanno firmato, ...