IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Agricoltura verticale in container che si adatta a ogni clima

Agricoltura verticale in container che si adatta a ogni clima

ENEA propone BoxXLand, un prototipo di vertical farm in conteiner, in ambiente controllato e con luce a led, facilmente trasportabile in qualsiasi ambiente

 

 BoxXLand sistema per l'agricoltura verticale in container di Enea

 

E' pensata per la smart city la vertical farm mobile BoxXLand realizzata da Enea, per ora in fase di protoripo, adatta per la coltivazione di prodotti in ogni ambiente e facilmente impilabile e trasportabile.

 

L'aumento continuo della popolazione nelle città e i cambiamenti climatici ci impongono di immaginare nuovi sistemi per soddisfare le necessità alimentari di una popolazione in costante crescita, utilizzando il più possibile le risorse sostenibili. Ecco dunque che il sistema modulare BoxXLand risponde a questa nuova sfida proponendo la coltivazione dei prodotti nelle città, senza consumo di suolo, senza utilizzo di pesticidi.

 

Si tratta di un sistema ad alta tecnologia installato in un conteiner coibentato per la produzione in verticale di verdure, ortaggi, fiori ed erbe medicinali, in ambiente controllato e con luce artificiale a LED, che ripropone le condizioni naturali e illumina le culture in modo uniforme. Il sistema è a ciclo chiuso e consuma solo il 10% dell’acqua necessaria alle colture tradizionali all'aperto.

 

Facile da trasportare e installabile in qualsiasi ambiente e clima BoxXLand può produrre oltre 30mila piante l’anno, 2000 per ogni ciclo di 3/4 settimane. Un sistema computerizzato gestisce irrigazione, illuminazione a led e climatizzazione per ottimizzare la produttività e minimizzare gli sprechi.

Enea sottolinea che il sistema richiede uno spazio inferiore rispetto alle coltivazioni tradizionali, e le colture utilizzano per la loro crescita, solo acqua a riciclo continuo e sostanze nutritive in essa disciolte.

 

La produzione è posta lungo due linee e su 4 piani, per un totale di circa 60 metri quadri di area coltivabile.

 

BoxXLand risponde dunque alle moderne necessità dell'agricoltura per le città del futuro, che richiedono di ottimizzare l'uso del suolo, dell'acqua e dell'energia garantendo sicurezza e qualità alimentare.

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia