IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Aie, + 37% domanda energia entro il 2040. Bene le rinnovabili

Aie, + 37% domanda energia entro il 2040. Bene le rinnovabili

Incertezza per il sistema energetico mondiale, a rischio il raggiungimento degli obiettivi di riduzione dei gas serra

L’Agenzia Internazionale per l'Energia (Aie) ha presentato l'edizione 2014 del 'World Energy Outlook' da cui emerge che il sistema energetico mondiale è a rischio soprattutto a causa della sicurezza delle forniture.
Entro il 2040 è prevista una crescita del 37% della domanda di energia, con un incremento delle emissioni del 20%, gli idrocarburi soddisferanno la maggior parte di questo aumento. In particolare la domanda mondiale di petrolio passerà dagli attuali 90 mln di barili ai 104 del 2040, la sicurezza sarà messa a rischio a causa della diminuzione del numero di produttori e della grave conflittualità che sta vivendo il Medio Oriente, unica fonte di petrolio a buon mercato.
Il Rapporto sottolinea che potrebbero non essere raggiunti gli obiettivi di riduzione dei gas serra, anche perchè il carbone continua a rimanere una fonte abbondante, anche se si cerca di limitarne l’utilizzo proprio per ridurre le emissioni di CO2 e per cercare di contenere il riscaldamento del pianeta entro la soglia dei 2° C.

Secondo lo Studio IEA nel 2040 il mix energetico globale sarà diviso in quattro parti: petrolio, gas, carbone e fonti low carbon, che includono anche il nucleare. Per quest’ultimo la Iea prevede una crescita del 60% al 2040, concentrata però in quattro paesi (Cina, India, Corea e Russia) e in ogni caso con risultati molto lontani dal boom di 20 anni fa.
Continua invece a crescere il settore delle rinnovabili, grazie anche ai sussidi che solo nel 2013 hanno raggiunto i 120 miliardi di dollari a livello globale.
Rinnovabili destinate a crescere nei Paesi membri dell’OCSE, arrivando a soddisfare il 37% della domanda di energia elettrica entro il 2040. In particolare il 20% dell’elettricità prodotta in Europa proverrà dall’eolico, seguito da idroelettrico e fotovoltaico. La vera sfida del futuro, sottolinea il Rapporto, è riuscire ad integrare le tecnologie di eolico e fotovoltaico.
Il gas naturale è l’unico combustibile fossile che continua a crescere in modo significativo.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
11/12/2017

Una banca dati per monitorare le politiche di efficienza energetica

IEA ha realizzato un database utilizzando una serie di indicatori per misurare l'efficienza energetica nei vari paesi nei settori residenziale, trasporti, servizi e industria manifatturiera    Per monitorare l'efficacia delle politiche di ...

06/12/2017

Allarme siccit dal CNR, mai come nel 2017

Il 2017 è stato l'anno più secco dal 1800 e il 4° più caldo, con temperature di +1.3°C al di sopra della media. I dati del Consiglio Nazionale delle Ricerche        L'anno meteorologico va da ...

06/12/2017

Nella SEN priorit a efficienza energetica

Daniela Petrone, Vice Presidente ANIT, ci propone un'interessante analisi della SEN, considerando obiettivi e priorità di azione mirati al 2030, con particolare riguardo ai temi dell'efficienza energetica     La Strategia Energetica ...

05/12/2017

Le nuove opportunit di crescita di Centrica Business Solutions

ENER-G si trasforma in Centrica Business Solutions mantenendo lo stesso servizio di eccellenza e le medesime competenze e soluzioni energetiche già presenti oggi sul mercato       In occasione ...

04/12/2017

Legge di Bilancio 2018, emendamenti approvati dal Senato per l'edilizia

Si è concluso l'esame in Senato del testo finale della legge di bilancio 2018. Per i condomini la soglia di detrazione prevista per ogni inquilino sale a 40.000 euro     Il Senato nella seduta del 30 novembre ha dato il via ...

01/12/2017

Condominio PI, risparmio dalla riqualificazione degli edifici esistenti

Convenienza economica e risparmio garantito grazie al sistema di Riqualificazione Energetica dei condomini esistenti promosso da RETE IRENEe Legambiente        RETE IRENE propone, in collaborazione con Legambiente Lombardia, la ...

01/12/2017

Pi occupazione e meno emissioni con ledilizia green

130.000 posti di lavoro, meno emissioni di CO2, risparmi in bolletta e benessere abitativo. Avete ancora dei dubbi se investire nell'edilizia green?
I dati recentemente presentati nel primo “Studio sull’innovazione energetica negli ...

30/11/2017

Soluzioni di riqualificazione energetica dei centri commerciali

Il progetto EU CommONEnergy coordinato da EURAC Research ha studiato una serie di soluzioni in grado di diminuire i consumi elettrici nei centri commerciali di oltre il 40%, tagliando le emissioni di CO2  
  Un progetto europeo ...