IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Info dalle aziende > Eternity Top Radiante, il serramento che riscalda l'ambiente interno

Eternity Top Radiante, il serramento che riscalda l'ambiente interno

ALPILEGNO

Elevato comfort domestico e significativa diminuzione dei consumi energetici

Alpilegno presenta Eternity Top Radiante, un serramento di ultima generazione che permette di riscaldare l’ambiente interno di un’abitazione garantendo un elevato comfort domestico e una significativa diminuzione dei consumi energetici.
Il nuovo prodotto unisce un design minimale e rigoroso, con il telaio che scompare nella battuta del muro e consente di dare la massima luminosità all’interno degli ambienti, a una tecnologia all’avanguardia, pensata per rispondere alle nuove esigenze del settore edilizio di offrire materiali isolanti di ultima generazione, che garantiscano risparmio energetico e in bolletta.

Alpilegno ha sviluppato Eternity Top Radiante partendo dall’idea di riscaldare le vetrate del perimetro dell’edificio mantenendo la temperatura della lastra interna pressoché identica alla temperatura interna del locale (funzione Comfort). I pannelli radianti a finestra, completamente trasparenti, esteticamente appaiono come normali vetri a doppia camera; alimentati elettricamente, diffondono in maniera uniforme il calore all’interno dell’ambiente, divenendo fonte di riscaldamento primaria del locale o integrazione di un impianto di riscaldamento già esistente, proprio nei punti di massima dispersione termica.

In questo modo si crea una barriera calda che, con bassissimi consumi elettrici (circa 50-100 W/mq di vetro), evita il fenomeno del trasferimento di calore tra interno e esterno, ottenendo importanti incrementi in termini di efficienza energetica dell’edificio e conseguentemente forti risparmi in termini di costo per il riscaldamento. Inoltre con una semplice regolazione (WG–ECS), è possibile aumentare la potenza d’irraggiamento infrarosso delle vetrate per riscaldare in maniera veloce e salutare l’intero ambiente. L’utilizzo di speciali vetri tecnologici, riduce al minimo le perdite di calore prodotto verso l’esterno ottenendo rendimenti prossimi al 100%. 

Anche non alimentato, il vetro si comporta come una vetrata ad isolamento termico rinforzato di ultima generazione, con il valore U che può raggiungere anche 0,7 W/m2 K a fronte di 2,9 W/m2 K per una vetrata isolante normale. Da sottolineare che anche il profilo anta è realizzato in materiale speciale che consente un elevato isolamento termico.

Le vetrate riscaldate Cristal Plus possono essere attivate in funzione comfort a bassissimo consumo.

E’ composto da un telaio fisso in legno da 62 mm con rivestimento esterno in profilati di alluminio, fissato alla parte lignea tramite clips di supporto in materiale plastico, spessore totale 77 mm e da un telaio mobile in legno lamellare da 72 mm con rivestimento esterno in profilati di alluminio o poliammide da 23 mm.

Il legno lamellare di abete 1ª scelta è certificato PEFC (Programme for Endorsment of Forest Certification) che garantisce che la gestione del patrimonio boschivo sia improntata su criteri di sostenibilità ambientale e di sicurezza del territorio.

I due materiali distanziano 5 mm al fine di eliminare la eventuale condensa e garantire la perfetta aerazione della zona di accoppiamento e consentendo una dilatazione libera da tensioni.

Richiedi informazioni su Eternity Top Radiante, il serramento che riscalda l'ambiente interno

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Questo articolo è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO