IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Ambiente: Crescono le rinnovabili ma obiettivo 2030 difficile

Ambiente: Crescono le rinnovabili ma obiettivo 2030 difficile

Nell'ultimo decennio, la percentuale di energia ottenuta da fonti rinnovabili è aumentata di oltre il 15%, ma rimangono dubbi sulla possibilità di raggiungere l'obiettivo del 30% entro il 2030. Lo hanno affermato i delegati internazionali che hanno partecipato alla conferenza mondiale sul futuro dell'energia in corso ad Abu Dhabi. I combustibili fossili rappresentano ancora l'80% del consumo energetico mondiale e minacciano gli sforzi per ridurre le emissioni di gas serra, all'origine del riscaldamento globale.
"Il passo verso l'energia a basso tenore di carbonio è iniziato", ha affermato il segretario esecutivo della Convenzione sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite, Christina Figueres, "ma non sta procedendo secondo i parametri che erano stati fissati". Secondo il segretario generale dell'Agenzia internazionale per le energie rinnovabili, Adnan Amin, se non si agisce per tempo "avremo un gap di nove punti percentuali sull'obiettivo del 2030. Abbiamo gli strumenti per colmare questo ritardo, ma dobbiamo agire".
Il presidente francese, Francois Hollande ha lanciato un appello ad "agire" per "prepararsi al dopo-petrolio". "Condividiamo le stesse preoccupazioni, ma dobbiamo condividere anche le stesse ambizioni. Non è più l'ora di sbandamenti o di constatazioni compiacenti, ma è l'ora di agire", ha detto Hollande nel suo intervento di apertura del vertice mondiale sulle energie del futuro. "E' il momento di unirci, unire le nostre forze, le nostre risorse", ha aggiunto, sollecitando quindi "più investimenti nelle energie rinnovabili" per "prepararci al dopo-petrolio".
 
Fonte lastampa.it - ambiente

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia