IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Analisi GSE sui meccanismi di incentivazione delle fonti rinnovabili

Analisi GSE sui meccanismi di incentivazione delle fonti rinnovabili

Dal secondo semestre 2016 in forte calo la componente A3 incentivi alle rinnovabili

Sul sito del GSE è pubblicato lo “Speciale Energia Rinnovabile”, Rapporto che presenta un quadro di sintesi dei principali indicatori relativi ai diversi meccanismi di incentivazione delle fonti rinnovabili per il periodo dal 2013 al 2018.

Il GSE evidenzia che il fabbisogno economico A3 è cresciuto in maniera esponenziale, passando dai 3 miliardi di euro nel 2009 ai quasi 15 miliardi di euro nel 2016.
La componente tariffaria A3 a carico dei clienti finali, è destinata alla promozione di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili e copre la differenza tra i costi sostenuti dal GSE per l’acquisto e l’incentivazione di energia elettrica e la somma dei ricavi derivanti dalla vendita di energia sul mercato elettrico.

A partire dal secondo semestre dell’anno 2016 si assiste invece ad una riduzione del fabbisogno A3, dovuta principalmente alla conclusione del periodo di incentivazione per alcuni impianti di grandi dimensioni.

"La fine del periodo di incentivazione per i beneficiari dei meccanismi CIP6/92 e CV - si legge nel Rapporto - comporta negli anni una graduale diminuzione dell’energia oggetto di incentivazione e, quindi, dell’energia venduta dal GSE sul mercato elettrico. Tale fenomeno e la pubblicazione di specifici provvedimenti finalizzati alla riduzione della bolletta elettrica - tra cui, ad esempio, lo "spalma-incentivi fotovoltaico" (Legge 116/2014) e lo "spalma-fer" (Legge 9/2014) - hanno portato ad una riduzione del fabbisogno A3 nel 2015. Si evidenzia, tuttavia, un nuovo incremento del fabbisogno A3 stimato per il 2016, per effetto, principalmente, del meccanismo dei CV. Oltre ai costi associati al ritiro da parte del GSE dei titoli invenduti, dovranno, infatti, essere sostenuti anche i costi relativi alle tariffe incentivanti che sostituiranno i CV a partire dal 2016 (art. 19 del DM 6 luglio 2012). Dal 2017 il fabbisogno economico A3 torna a diminuire, anche per effetto della conclusione del periodo di incentivazione per impianti di grandi dimensioni".

 

Scarica il Rapporto Speciale Energia Rinnovabili

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia