IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Anima: Decreto fotovoltaico, la via pi¨ costosa per arrivare al 20/20/20

Anima: Decreto fotovoltaico, la via pi¨ costosa per arrivare al 20/20/20

A meno che il decreto del cosiddetto IV Conto Energia per il fotovoltaico  non venga annullato e non venga ripensata la distribuzione degli incentivi tra le diverse tecnologie"  - afferma Sandro Bonomi, Presidente della federazione delle Associazioni nazionali dell'industria meccanica varia e affine di Confindustria - "chiediamo con la massima urgenza la creazione di uno strumento di incentivazione stabile per lo sviluppo delle tecnologie rinnovabili termiche e per l'efficienza energetica in Italia".
 
Abbiamo assistito all'ennesimo autogol della politica che aveva la possibilità di far crescere il nostro Paese grazie alla manifattura che il mondo ci invidia. Gli italiani continueranno a pagare in bolletta un costo di prodotti molto spesso importati dall'estremo oriente.
 
"Se proprio bisognava chiedere ai cittadini un contributo" - continua Bonomi - "sono certo che chiunque avrebbe preferito destinarlo alla creazione di posti di lavoro in Italia finanziando l'industria delle Rinnovabili Termiche, in cui siamo tra i leader nel mondo". Si tratta di tecnologie assai efficienti e diverse volte meno costose del fotovoltaico. In questo caso le famiglie avrebbero pagato meno ottenendo di più, sia da un punto di vista energetico che dalla creazione di occupazione per i propri figli.
 
"In Francia e in Germania il livello degli incentivi per il fotovoltaico è notevolmente più basso, un settore considerato non strategico per la filiera industriale del Paese, mentre sono già in atto politiche di sostegno al termico. Alla luce di queste decisioni politiche non lamentiamoci se questi Paesi sono tornati ai livelli di produzione industriale pre-crisi e noi no". - prosegue Bonomi - "Fare industria in Italia è veramente difficile, ma chi ce lo fa fare? Alle Assise di Confindustria domani, forse, proporrò di sottoscrivere da parte degli imprenditori italiani una richiesta a Sarkozy per far migrare le nostre aziende in massa in territorio francese. Avremmo sicuramente più chance di sviluppo e sono certo che non avremmo problemi col visto..., ma amiamo l'Italia e siamo responsabili, per ora, professionalmente e socialmente" - conclude il Presidente Bonomi.

TEMA TECNICO:

Solare termico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
27/07/2017

Qualche consiglio per la scelta dei pannelli solari termici

Come scegliere l’impianto solare termico più adatto alle proprie esigenze? I consigli di Viessmann     Sostenibilità ambientale, diminuzione delle fonti fossili a favore delle rinnovabili, riduzione delle emissioni inquinanti, ...

25/07/2017

Eindhoven raccoglie la sfida della sostenibilitÓ con Nieuw Bergen

Il progetto di tetti verdi e giardini tascabili di MRVD e SDK      Eindhoven non perde un colpo in fatto di sostenibilità. Nieuw Bergen è il nome del progetto ipermoderno che ridisegna un'area di 29.000 metri ...

18/07/2017

Nuovo skyline per Lodi con Torre Zucchetti

L'ormai ex Pirellino rinasce più eco-friendly che mai     In occasione della tanto attesa inaugurazione, si torna a parlare di Torre Zucchetti, la nuova futuristica impresa di Marco Visconti. Realizzato con la collaborazione di MAP ...

16/06/2017

Un vecchio edificio in classe G diventa NZEB

Tra i progetti vincitori del concorso Viessmann 2016 la ristrutturazione efficiente di un edificio del 1929, trasformato in un immobile passivo, a energia quasi zero     Il Concorso di idee Viessmann del 2016 “Innovazioni tecnologiche e ...

07/11/2016

Un anno difficile per il solare termico nel 2015

Il settore ha il potenziale per poter fare di più nel raggiungimento degli obiettivi per il clima del 2020, ma 2015 ancora in contrazione      Secondo l'ultimo rapporto pubblicato da Estif, associazione europea degli impianti solari ...

30/06/2016

Aggiornato il contatore rinnovabili non fotovoltaiche

A maggio 2016 in calo di 51 milioni di euro rispetto al mese precedente il Contatore del “costo indicativo cumulato annuo degli incentivi” riconosciuti agli impianti a fonti rinnovabili diversi da quelli fotovoltaici.  

30/06/2016

E' on line il portale per richiedere gli incentivi rinnovabili non fotovoltaiche

Dal GSE chiarimenti sulle procedure applicative del decreto DM 23 giugno 2016 e sulla pubblicazione bandi per la partecipazione ai registri     E' da oggi in vigore il Decreto DM 23 giugno 2016 che incentiva la produzione di ...

29/06/2016

Consumi di energia da rinnovabili nelle Regioni

Il GSE ha pubblicato sul proprio sito i dati statistici sui consumi finali da FER divisi per Regione, ripartiti per fonte e con monitoraggio degli obiettivi burden sharing       Il GSE, nell’ambito dell’attività di ...