IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Associazioni Rinnovabili, lettera al Ministro Zanonato perché supporti lo sviluppo del settore

Associazioni Rinnovabili, lettera al Ministro Zanonato perché supporti lo sviluppo del settore

Continuare ad investire nel fotovoltaico non come costo ma come opportunità

AssoRinnovabili, GIFI e IFI hanno pubblicato oggi sul quotidiano La Repubblica una lettera indirizza al Ministro dello Sviluppo Economico Flavio Zanonato sollecitandogli un incontro perché ci sia un vero confronto che porti a definire un percorso stabile di medio/lungo termine per il settore del fotovoltaico e delle rinnovabili, che devono essere considerate come un’opportunità e non come un costo.


Nell’articolo vengono riportati i dati di un settore che, anche in assenza di incentivi, può continuare a crescere, basti pensare che dal 2008 al 2013 il costo della tecnologia è diminuito del 72% e che ad oggi il comparto occupa oltre 130 mila addetti. E’ grave e dannoso demonizzare il settore e riportare dati parziali sul costo in bolletta a copertura degli incentivi.

Inoltre le Associazioni ricordano che secondo i primi dati Terna a consuntivo del 2013, nel  2013 è au­mentata la produzione idroelettrica (+21,4%), fotovoltaica (+18,9%), eolica (+11,6%) e geo­termica (+1%) mentre la produzione da fonte termoelettrica è diminuita del 12%. Il rispar­mio sulla fattura energetica del Paese è stato di 9 miliardi di Euro. “Quanto costano gli incentivi al fotovoltaico?- si legge nella lettera-  Il costo cumulato per gli Italiani è di 6,7 mi­liardi di Euro. Sembra una cifra spropositata ma confrontiamola con i 9 miliardi di Euro risparmiati grazie al calo della produzione termoelettrica e presentiamola in modo di­verso. Ogni Italiano contribuisce con 112 € all’anno alla spesa per il fotovoltaico. Cioè 9 Euro al mese, 30 centesimi di Euro al giorno”.

Ricordiamo infine che sono circa 45 miliardi di euro gli investimenti realizzati in Italia dal 2010 ad oggi per il fo­tovoltaico, il cui gettito fiscale è stato pari a circa 12 miliardi di € e proprio grazie agli investimenti fatti nel settore delle rinnovabili e nel suo indotto, in Italia le emissioni di CO2 sono state ridotte di 9,6 milioni di tonnellate.

 

 Le Associazioni chiedono dunque al Governo un confronto per definire un percorso stabile di medio/lungo termine che:

  • garantisca la ripresa economica del Siste­ma Paese;
  • individui nuovi obiettivi al 2030 per ener­gie rinnovabili, efficienza energetica e ri­duzione delle emissioni nocive;
  • programmi un’espansione efficiente delle infrastrutture necessarie.

Valerio Natalizia, Amministratore Delegato di SMA Italia e Vice Presidente del GIFI, firmando l'appello ha voluto sottolineare i motivi per cui è importante continuare ad investire nelle rinnovabili: "Siamo fermamente convinti che per rendere il nostro Paese competitivo e per creare nuovi posti di lavoro sia indispensabile promuovere una tecnologia energetica pulita, rinnovabile, sostenibile. Solo in questo modo possiamo arrivare ad assicurare la tanto ambita indipendenza energetica”.

 Scarica la Lettera "Continuare ad investire nel fotovoltaico non come costo ma come opportunità"

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
12/12/2017

La finestra fotovoltaica cambia colore e produce di più

Una tecnologia innovativa per cui le finestre si colorano e tornano trasparenti reagendo alla luce del sole     Gli scienziati del NREL - National Renewable Energy Laboratory - stanno lavorando al progetto di una nuova finestra fotovoltaica ...

06/12/2017

Sviluppare il fotovoltaico con l'occhio agli obiettivi della SEN

I consigli di Italia Solare per raggiungere gli obiettivi della SEN sostenendo la crescita del fotovoltaico: meno burocrazia e apertura al mercato     In occasione del Forum ITALIA SOLARE che si è svolto nei giorni scorsi a Roma, ...

05/12/2017

+20% le installazioni rinnovabili nei primi 10 mesi 2017

Pubblicato l'Osservatorio Anie Rinnovabili: da gennaio a ottobre 2017 fotovoltaico, eolico e idroelettrico raggiungono complessivamente circa 726 MW, in crescita del 20% rispetto allo scorso anno      Anie Rinnovabili ha pubblicato il ...

04/12/2017

Entro il 2018 13 paesi raggiungeranno la soglia di 1 GW installato di fotovoltaico

Gli analisti di GTM Research stimano che nel 2017 8 paesi supereranno un gigawatt di energia fotovoltaica installata, nel 2018 saranno tredici. +35% nel 2018 il fotovoltaico in Europa       Secondo l'ultimo Global Solar Demand Monitor ...

01/12/2017

Realizzato in Francia il più grande tetto fotovoltaico organico

Installazione semplice e in tempi record di un sistema fotovoltaico ad alta integrazione architettonica          I sistemi fotovoltaici architettonicamente integrati (BiPV) diventeranno sempre più importanti grazie alla ...

28/11/2017

3000 abitazioni dotate di batteria sonnen per la prima sonnen-City

In via di costruzione nello stato federale dell'Arizona una città in cui tutte le 3000 abitazioni saranno dotate di un impianto fotovoltaico e batterie di accumulo Sonnen per la massima autonomia energetica, taglio dio costi in bolletta e ...

28/11/2017

Fotovoltaico, nuova SEN ed efficienza energetica

La nuova SEN e la collaborazione con Istituzioni e Assiciazioni, il ruolo del fotovoltaico fondamentale nell'ambito dell'efficienza energetica, l'impegno nelle detrazioni fiscali flessibili     Abbiamo incontrato Alberto Pinori, direttore ...

23/11/2017

A ottobre crescono fotovoltaico ed eolico

Il fotovoltaico a ottobre 2017 cresce del 36.2% e copre il 7,2% della domanda di elettricità. I dati di Terna
    Terna, società che gestisce la rete elettrica nazionale, ha pubblicato il consueto Rapporto mensile che ...