IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Aumentare le rinnovabili per far crescere il PIL mondiale

Aumentare le rinnovabili per far crescere il PIL mondiale

Irena ha presentato una stima globale di tutti i vantaggi macroeconomici offerti da una transizione energetica rinnovabile

Secondo una nuova analisi di Irena, Agenzia internazionale per l'energia rinnovabile, presentata in occasione della Sesta assemblea della società, che si è svolta lo scorso week end ad Abu Dhabi, aumentando le rinnovabili nel mix energetico mondiale entro il 2030 fino al 36%, dal 18% attuale, ci sarebbero ripercussioni su PIL, che crescerebbe fino al 1,1 per cento, a circa 1300 miliardi di dollari, benessere sociale e occupazione in tutto il mondo, grazie a una serie di benefici sociali e ambientali.
Adnan Z. Amin, direttore generale di IRENA sottolinea: “Il recente accordo di Parigi ha lanciato un segnale a tutti i paesi che devono passare dalla negoziazione all'azione e decarbonizzare rapidamente il settore energetico. Questa analisi fornisce prove convincenti che il raggiungimento della transizione energetica necessaria potrebbe influenzare il cambiamento climatico, ma anche stimolare l'economia, migliorare il benessere umano e favorire l'occupazione in tutto il mondo".
In particolare Irena stima che l'impatto dell'aumento dell'utilizzo delle energie rinnovabili sul benessere possa essere 3-4 volte maggiore rispetto all'impatto sul PIL, con il benessere globale in crescita fino al 3,7%. L'occupazione nel settore delle energie rinnovabili potrebbe aumentare a livello globale dagli attuali 9,2 milioni di posti di lavoro, a più di 24 milioni entro il 2030.
Una transizione verso maggiori quote di energie rinnovabili nel mix energetico globale potrebbe anche avere ripercussioni nei flussi commerciali, riducendo le importazioni di petrolio e di gas.


A conclusione dell'assemblea generale dell'Irena, di cui fanno parte 145 Paesi e numerosi organismi internazionali, l’Italia è stata eletta alla presidenza dell'assemblea dell'anno prossimo.
"Si tratta di un riconoscimento significativo per l'Italia, per l'impegno nel settore delle energie rinnovabili e ne sono molto soddisfatto", ha commentato il Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni. "Con l'elezione dell'Italia alla presidenza dell'Irena viene premiata l'azione coerente del nostro Paese sia sul piano interno, per la promozione di energie pulite e di tante opportunità offerte dalla "economia verde", sia nell'ambito della cooperazione con Paesi terzi e delle nuove sinergie che stiamo realizzando in questo settore, cruciale per uno sviluppo ordinato e sostenibile a livello mondiale".

 

Scarica lo Studio Irena Renewablre Energy Benefits: measuring the economics

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia