IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > In Australia la prima “Tesla Town” con tetti fotovoltaici e batterie Powerwall

In Australia la prima “Tesla Town” con tetti fotovoltaici e batterie Powerwall

Nasce in Australia il primo quartiere al mondo con una forte attenzione a sostenibilità e design in cui ogni abitazione sarà dotata di batterie Powerwall di Tesla

 


Sarà realizzato a soli 6.5 Km da Melbourne YarraBend, un nuovo quartiere progettato per assicurare il massimo livello di sostenibilità e qualità della vita. 
Si tratta del primo sobborgo verde e sostenibile, completamente alimentato da fotovoltaico, in cui tutte le abitazioni saranno dotate di pannelli solari su tetto e di una batteria Powerwall di Tesla da 7KWh. Ricordiamo che la batteria agli ioni di litio dal design elegante adatta per l'installazione a parete, assicura la copertura del fabbisogno di una normale abitazione.

A "Tesla Town" saranno realizzate 2500 nuove abitazioni tra case unifamiliari, villette a schiera e appartamenti, che saranno dotati di servizi ad alta tecnologia, tra cui la ricarica per i veicoli elettrici alimentata a energie rinnovabili.


Considerato che l’Australia è un paese particolarmente assolato e che il costo dell’energia è assai elevato, si tratta di un progetto particolarmente interessante e sostenibile, che assicurerà una riduzione dei consumi elettrici di circa il 34% e dei consumi di acqua del 43%.

 


Il progetto sviluppato dallo studio Glenvill che da oltre 50 anni realizza case di lusso, con la sua combinazione unica di spazi aperti e di design all'avanguardia, si caratterizza perché vanta una gamma completa di funzioni green. Le case possono generare e immagazzinare l'energia solare, la comunità disporrà di stazioni di ricarica per auto elettrica, ci saranno piste ciclabili e terrazze panoramiche ed è previsto un sistema di illuminazione ad alta efficienza energetica. Gli edifici stessi sono progettati per minimizzare l'impatto sull'ambiente. La tecnologia all’avanguardia assicurerà che la comunità sia dotata di internet ad alta velocità e di servizi wi-fi smart. I residenti avranno in dotazione uno smartwach con cui controllare orari dei bus e i diversi servizi della comunità tra cui il carpooling.
YarraBend si propone di ospitare quasi 5.000 nuovi residenti. I lavori inizieranno ad agosto e si prevede che i primi residenti inizino a trasferirsi verso la fine del 2017.

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
20/07/2017

Riqualificazione efficiente secondo il protocollo CasaClima R

Il progetto vincitore del concorso Viessmann 2016 per la riqualificazione energetica e il miglioramento del comfort abitativo interno di un edificio a Riccione       Lo Studio Tecnico Associato Newton è stato premiato lo ...

20/07/2017

Tour Maraîchère, per una banlieue a filiera corta

A pochi chilometri da Parigi l'innovativa doppia fattoria verticale autosufficiente dal punto di vista energetico.     E’ il 2015 quando a Parigi si firma l’accordo COP 21 sulla riduzione del surriscaldamento globale. Se da ...

18/07/2017

Nuovo skyline per Lodi con Torre Zucchetti

L'ormai ex Pirellino rinasce più eco-friendly che mai     In occasione della tanto attesa inaugurazione, si torna a parlare di Torre Zucchetti, la nuova futuristica impresa di Marco Visconti. Realizzato con la collaborazione di MAP ...

17/07/2017

Il GSE sospende gli effetti delle verifiche per impianti fv non certificati

Per gli impianti fotovoltaici di potenza compresa tra 1 e 3 kW, il GSE ha sospeso gli effetti dei provvedimenti di verifica, in attesa del completamento dell’iter parlamentare del DDL “Legge annuale per il mercato e la ...

14/07/2017

Per le situazioni di emergenza la casa è rinnovabile e autosufficiente

LIFEHAUS è un progetto che sviluppa abitazioni neutrali a basso consumo energetico e autosufficienti, partendo da materiali di riciclo.
     L'architetto libanese Nizar Haddad ha realizzato il progetto LIFEHAUS ovvero ...

13/07/2017

Piazza Gae Aulenti: il belvedere si tinge di green

piuarch vuole un tetto verde per il Porta Nuova Building.       Con un po' di ritardo rispetto ai colleghi europei, anche la capitale meneghina da qualche tempo ripensa lo sviluppo urbanistico in altezza e senza più freni. Palazzo ...

12/07/2017

Casa Smart Plus a emissioni quasi 0

Un sistema costruttivo innovativo che assicura contenimento dei consumi, risparmio in bolletta e utilizzo esclusivo di energie rinnovabili     Presentato recentemente a Casale sul Sile, in provincia di Treviso, il primo cantiere aperto Casa ...

12/07/2017

Eco-villaggio sostenibile H20S in Senegal

Nasce l’eco-villaggio progettato dallo studio veneziano TAMassociati all’insegna dell’ecologia e dello sviluppo comunitario.       In un territorio come quello africano desertificazione ed emigrazione sono solo alcuni dei ...