IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Info dalle aziende > Soluzioni ibride che assicurano comfort ed efficienza

Soluzioni ibride che assicurano comfort ed efficienza

BAXI

19/10/2017

I sistemi ibridi e in pompa di calore Baxi uniscono tecnologia efficiente a massime performance per il comfort ambientale e il contenimento delle emissioni

 

Sistema Baxi a incasso in pompa di calore con integrazione solo elettrica CSI IN E

 

Baxi propone per il comfort domestico soluzioni integrate in grado di rispondere in maniera efficiente alle diverse esigenze abitative, riducendo emissioni e costi in bolletta.

 

Tra le ultime novità l’azienda ha presentato CSI IN E, sistema ad incasso in pompa di calore con integrazione solo elettrica, che garantisce riscaldamento, raffrescamento e acqua calda sanitaria e, anche in caso di temperature molto rigide, grazie all’intervento delle resistenze elettriche è confermata l’affidabilità e continuità del servizio.

 

Il sistema è disponibile in due versioni: CSI IN Idro E, con pompa di calore aria-acqua monoblocco inverter (PBM-i+ da 6 e 10 kW) e CSI IN Split E, con pompa di calore aria-acqua splittata inverter (AWHP MR da 6, 8 e 11 kW).

In entrambi i casi tutti gli elementi si trovano all’interno della cassa di contenimento, il che rende il sistema Baxi compatto, in grado di adattarsi facilmente anche a spazi ridotti.

Sistema Baxi CSI IN Idro E, con pompa di calore aria-acqua monoblocco inverter

CSI IN Idro E

 

CSI IN E 200 è un prodotto modulare di facile installazione, composto da bollitore solare da 150 litri, un modulo idraulico e il bollitore da 45 litri Acqua Più 50, che riesce a produrre fino a 200 litri di acqua calda sanitaria.

Sistema a incasso Baxi con pompa di calore aria-acqua splittata inverter  CSI IN Split E

CSI IN Split E

 

Si tratta inoltre di un impianto intelligente che, grazie al software Think Easy 2.0 riesce a gestire, monitorare e massimizzare in ogni momento il sistema ottimizzando comfort e consumi. La funzione Energy Manager per esempio interviene disattivando le resistenze elettriche di integrazione nel caso di sovraccarico energetico nell’abitazione che potrebbe portare allo sgancio di energia elettrica.

 

Sono due le pompe di calore che si possono associare, PBM-i+, è la pompa di calore aria-acqua monoblocco inverter da 6 e 10 kW e la pompa di calore aria-acqua splittata AWHP MR, da 6, 8 e 11 kW, più adatta per installazioni in località con temperature esterne che vanno sotto gli 0°. Entrambe assicurano alta efficienza, layout compatto, bassa rumorosità e riescono a raggiungere rapidamente la massima potenza e di modularla (dal 30% al 130%) a seconda del carico richiesto dall’ambiente, limitando al minimo le fasi di accensione e spegnimento e funzionando per la gran parte del tempo in regime di carico parziale, dove il COP è più alto.

 

La pompa di calore si integra perfettamente con sistemi di distribuzione di tipo radiante o fan-coil fornendo l’energia necessaria per la climatizzazione invernale ed estiva.

Richiedi informazioni su Soluzioni ibride che assicurano comfort ed efficienza

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Questo articolo è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO