Advertisement Advertisement
IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Bolzano pluripremiata per le politiche energetiche

Bolzano pluripremiata per le politiche energetiche

Significativo riconoscimento per il Comune di Bolzano nell'ambito del Premio Sfide 2009 al Forum PA, dedicato quest'anno al tema della sostenibilità ambientale ed in particolare alle politiche energetiche degli Enti locali e delle Regioni come strumenti di sviluppo territoriale. In occasione del Forum della Pubblica Amministrazione, il Comune è stato premiato per il  progetto denominato:  "Bolzano città clima neutrale - zero emissioni di CO2"  presentato durante il convegno: "Sangue freddo sotto l'effetto serra" del 2 e 3 aprile scorsi, dove, agendo su energie rinnovabili, risparmio energetico (specie in edilizia), mobilità alternativa e differente modo di consumare si ipotizza una riduzione delle emissioni fino alla quasi neutralità nei prossimi anni.
Il progetto del Comune assume un valore ancora più significativo in quanto scelto da una giuria di esperti insieme ad altri sei a livello nazionale tra una rosa di 33 finalisti. Il riconoscimento è stato ritirato dal direttore generale del Comune Renzo Caramaschi nella capitale per partecipare come relatore ad un convegno sull'efficienza della pubblica amministrazione promosso dal Ministro Renato Brunetta.
 
Inoltre il capoluogo altoatesino è la quarta città italiana, dopo Belluno, Trento e Sondrio, ad aggiudicarsi il riconoscimento di "Città alpina dell'anno" su proposta di una giuria internazionale che fa riferimento all'omonima associazione che lo ha istituito 12 anni fa. Fattore decisivo nella scelta di Bolzano è stato il "Patto per il clima" che la città ha adottato, un piano che ha come obiettivo quello di rendere la città clima-neutral entro i prossimi 10 anni. Questo significa che la città s'impegna a produrre solo la quantità di anidride carbonica che può essere smaltita dai processi naturali all'interno dell'area ubana. In pratica: più trasporto pubblico, fonti energetiche rinnovabili secondo gli obiettivi previsti dalla Convenzione delle Alpi, consolidamento del rapporto tra città e montagna con la valorizzazione dei prodotti regionali. Per festeggiare e sostenere questi due importanti aspetti, durante tutta l'estate, oltre a studi e convegni, sono in programma visite guidate a Maso Uhl sul Colle, dedicato alla biodiversità e lungo le passeggiate di S.Osvaldo e Guncina.
 
 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
12/06/2018

L'italia pu arrivare al 59% di elettricit da rinnovabili entro il 2030

Un nuovo studio dell'European Climate Foundation mostra che per l'Italia le tecnologie pulite meno costose rappresentano un'opportunità capace di stimolare maggiori ambizioni in materia di clima ed energia, in linea con gli obiettivi dell'accordo di ...

11/06/2018

Gli effetti dell'economia circolare per la sostenibilit ambientale

Un innovativo studio evidenzia che l'economia circolare potrebbe consentire di mantenere il riscaldamento globale al di sotto di 2°C e ridurre le emissioni industriali dell'UE di oltre la metà entro il 2050     La ricerca ...

06/06/2018

A che punto la transizione verso le energie rinnovabili?

Il 2017 è stato un anno record per le energie rinnovabili, grazie a riduzione dei costi, aumento degli investimenti e progressi delle tecnologie. Ma la transizione energetica non sta avvenendo abbastanza velocemente per raggiungere gli obiettivi per il ...

06/06/2018

Passivhaus Days 2018

Un'iniziativa che si svolge in tutta Europa che ha l'obiettivo di far conoscere a progettisti e utenti un nuovo modo di costruire e abitare, secondo il protocollo costruttivo Passivhaus.     Dall'8 al 10 giugno committenti e ...

05/06/2018

Approvate le norme sulla diminuzione dell'inquinamento

Approvato dal CDM del 29 maggio il decreto legislativo che promuove il raggiungimento di livelli di qualità dell’aria che non creino problemi alla salute e all'ambiente     Il Consiglio dei Ministri ha approvato lo scorso ...

05/06/2018

REBUILD 2018, linnovazione radicale

Per decarbonizzare l’edilizia la strada è ancora lunga. Ma REbuild 2018 ha dimostrato, esperienze alla mano, che si può fare. Ma occorre vincere ancora numerose resistenze, che non appartengono solo al settore delle costruzioni del nostro ...

01/06/2018

5 giugno, giornata mondiale dellambiente

La Giornata mondiale dell'ambiente organizzata ogni anno delle Nazioni Unite il 5 giugno, vuole incoraggiare la consapevolezza e l'azione a livello mondiale per la protezione dell'ambiente     Come ogni anno dal 1972 il 5 giugno è la ...

01/06/2018

Comportamento estivo degli edifici

ANIT ha realizzato in collaborazione con il “Gruppo di Lavoro Estivo”, un approfondimento dedicato al comportamento estivo degli edifici che prende in considerazione 4 tipologie di immobili: dal residenziale monofamiliare, all'appartamento in ...