IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Info dalle aziende > Brianza Plastica: i plus del poliuretano nell'isolamento termico dell'edificio

Brianza Plastica: i plus del poliuretano nell'isolamento termico dell'edificio

BRIANZA PLASTICA

Il successo dei poliuretani espansi rigidi nel settore dell'isolamento termico in edilizia deriva da alcune proprietà chiave del materiale:
• eccellente isolamento termico determinato dalla più bassa  conduttività termica disponibile. Il poliuretano espanso rigido è il materiale isolante che, a parità di spessore, garantisce la maggiore protezione contro le dispersioni termiche.
• leggerezza che, unita ai limitati spessori necessari per ottenere elevati isolamenti, consente di ridurre pesi e volumi utilizzati
• elevate caratteristiche meccaniche 
• stabilità dimensionale alle alte e basse temperature 
• resistenza ai più comuni agenti chimici 
• ottima processabilità che permette un accoppiamento stabile e duraturo con quasi tutti i materiali impiegati in edilizia 
• reazione al fuoco adeguata agli impieghi previsti
• compatibilità con l'uomo e l'ambiente garantita dall'inerzia fisica e chimica delle schiuma
Molti oggetti infatti, indispensabili al nostro quotidiano benessere, sono realizzati utilizzando i numerosi componenti della famiglia dei poliuretani: imbottiture per arredamento ed automobili, giocattoli, suole per calzature, articoli sportivi, filati (lycra), piste di atletica e  applicazioni mediche (valvole cardiache, protesi, filtri per emodialisi, guanti chirurgici, sacche per sangue).
Nella ormai fondamentale scelta qualitativa dei prodotti che contribuiscono all'efficienza energetica dell'edificio, il poliuretano riveste quindi una funzione determinante, in quanto investimento energetico di immediato e vantaggioso ritorno, in grado di ridurre considerevolmente i consumi energetici dell'edificio.
Nel contesto dei consumi del settore residenziale la quota più rilevante, circa il 70%, è assorbita dal riscaldamento invernale degli edifici e sempre maggiore importanza sta assumendo il tema del benessere abitativo e della limitazione dei consumi energetici in locali climatizzati durante la stagione estiva: sono proprio questi i consumi più facilmente riducibili migliorando l'isolamento termico degli involucri e l'efficienza degli impianti termici.
 
ISOTEC XL: aumenta il correntino per una maggiore ventilazione sottotegola.
II nuovo pannello lsotec XL di Brianza Plastica è realizzato in poliuretano espanso rigido ad alta densità (38 kg/m³). II correntino integrato in acciaio, con rivestimento in lega di alluminio-zinco e silicio (aluzinc), ha un profilo progettato per assicurare una ventilazione del tetto pari ad oltre 200 cm2/m di gronda. II flusso omogeneo d'aria, dalla gronda al colmo, accresce durante la stagione estiva le condizioni di benessere termoigrometrico, favorendo lo smaltimento del calore trasmesso dal manto di copertura e la durata degli elementi che la compongono e permettendo durante la stagione invernale, lo smaltimento dell'umidità, evitando la formazione di muffe e fenomeni di condensa. Isotec XL inoltre, grazie al nuovo profilo scatolare, trattiene perfettamente le tegole e offre sempre la massima garanzia di pedonabilità anche in presenza di pendenze di falda molto elevate.  Come la versione di Isotec standard, è abbinabile in copertura al pannello fotovoltaico a totale integrazione architettonica Elettrotegola.
ll nuovo pannello Isotec XL garantisce una bassa conducibilità termica (λD=0,024 W/mK) ed è prodotto negli spessori 80, 100 e 120 mm (valore di trasmittanza U = 0,30 - 0,24 - 0,20 W/m2K).
 

Per approfondire:
http://isotec.brianzaplastica.it
 

Richiedi informazioni su Brianza Plastica: i plus del poliuretano nell'isolamento termico dell'edificio

TEMA TECNICO:

Coibentazione termica

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Questo articolo è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO
Altri articoli riguardanti BRIANZA PLASTICA