IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Camfin: allo studio fondo infrastrutturale nel fotovoltaico

Camfin: allo studio fondo infrastrutturale nel fotovoltaico

Camfin ha allo studio la costituzione di un fondo infrastrutturale nel fotovoltaico con un obiettivo di raccolta di 250 milioni di euro. E' quanto si apprende da una nota del gruppo sui conti dei primi nove mesi dell'anno, in riferimento alle partecipazioni industriali detenute, tra cui le attività nell'Ambiente in joint venture con Pirelli (Pirelli Ambiente).

In particolare, nel corso del periodo, è stata costituita la società PA Sgr con l'obiettivo di sviluppare direttamente iniziative nel comparto delle energie rinnovabili attraverso fondi di investimento. E' già allo studio - si legge - un primo fondo di tipo chiuso, focalizzato in investimenti infrastrutturali nel settore fotovoltaico, che opererà con modalità in grado di garantire un rendimento non sensibile all'andamento del petrolio, del mercato immobiliare o dei tassi di interesse. L'obiettivo di raccolta del nuovo fondo, aperto ad altri investitori, ammonta a 250 milioni di euro, a fronte di progetti già approvati per una potenza di circa 50 MegaWatt.

Con riferimento al settore del gas naturale (joint-venture Camfin/Suez-Gaz de France), è proseguito il trend di miglioramento del risultato della partecipazione in Energie Investimenti, il cui contributo passa dai -8,5 milioni dei primi nove mesi del 2007 a -7,2 milioni al 30 settembre 2008. In deciso miglioramento i risultati operativi della collegata (ebitda a 4,3 milioni a fronte di -6,4 milioni al 30 settembre 2007). Nel corso del periodo, inoltre, Camfin ha avviato contatti per proseguire la partnership industriale con Suez-Gaz de France nell'ambito del processo di riassetto delle attività italiane del gruppo francese a seguito della fusione tra Suez e Gaz de France.

Fonte: Apcom

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
27/03/2017

Finestre e facciate energeticamente efficienti

I distanziatori “warm-edge” di SWISSPACER assicurano un importante contributo per l’efficienza energetica degli edifici e si prestano a diverse applicazioni     I distanziatori “warm-edge” di SWISSPACER, azienda ...

24/03/2017

In Europa accordo sulle etichette energetiche 2.0

Inizia la nuova era delle etichette energetiche: Database, QR code e simbolo “smart”.      Le etichette che indicano l’efficienza energetica di elettrodomestici come frigo e lavatrici, passano a una nuova versione e ...

23/03/2017

4 milioni di euro per lo sviluppo delle smart grid in Sardegna

Termina il 20 luglio il termine per la presentazione delle domande per il bando “Azioni per lo sviluppo di progetti sperimentali di reti intelligenti nei Comuni della Sardegna”     La Regione autonoma della Sardegna ha ...

22/03/2017

La Strategia Energetica Nazionale secondo ITALIA SOLARE

I suggerimenti di Italia Solare nella definizione della Strategia Energetica Nazionale per il superamento degli ostacoli alla crescita delle energie rinnovabili     In queste settimane Governo e Parlamento stanno lavorando alla definizione ...

20/03/2017

Innovazione, presente e futuro del Sistema a Cappotto

Alessandro Monaco, nuovo Coordinatore della Commissione Comunicazione del Consorzio Cortexa ci racconta come sta cambiando il mercato dei sistemi di isolamento a cappotto e gli obiettivi futuri del Consorzio     CORTEXA, Consorzio per la ...

16/03/2017

11 stati dell’UE hanno raggiunto gli obiettivi rinnovabili al 2020

Crescono le energie rinnovabili in Europa che è sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi al 2020. L’Italia ha raggiunto il target, alcuni paesi dovranno impegnarsi di più     L’Eurostat ha pubblicato i dati ...

16/03/2017

Una Chiesa green e con tetto fotovoltaico

Un edificio religioso all’avanguardia, passivo e CO2 neutral, realizzato con approccio ecosostenibile e circondato da 10.000mq di parco     Sarà realizzato in tempi brevi a Salerno, nei quartieri Torrione e Sala Abbagnano che ...

15/03/2017

Nuova VIA per rilanciare la crescita sostenibile del paese

Il CDM ha approvato la nuova disciplina su valutazione di impatto ambientale adeguandosi così alla normativa europea: semplificazione e tempi più brevi     Il Consiglio dei ministri lo scorso 10 marzo ha approvato, su proposta del ...