IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > “CASA MIA”, efficienza energetica e isolamento termoacustico

“CASA MIA”, efficienza energetica e isolamento termoacustico

Classe A+ per un edificio a Parma, grazie anche al sistema costruttivo Bioclima di ANPEL

Il progetto "Casa Mia", realizzato nella periferia sud-est di Parma, nella zona agricola di Coloreto, nasce dalla demolizione di una villa residenziale plurifamiliare. Il nuovo edificio che comprende 9 unità abitative, a 2 o 3 piani, con zona giorno al piano terra e zona notte ai  piani superiori, si caratterizza, in linea con le tipologie costruttive del territorio, per la presenza di porticati, terrazze, logge, balconi e giardini, tutti affacciati verso sud; coperture a due falde a diversi livelli. L’orientamento a sud dell’edificio, con l’esposizione degli spazi di filtro e delle superfici illuminanti principali, comporta un tangibile beneficio in termini di qualità della vita. I progettisti hanno posto massima attenzione alla scelta di un sistema costruttivo che garantisse un ottimo isolamento termico e acustico, ai più piccoli accorgimenti come il naturale ricambio d’aria e illuminazione in tutti i bagni principali o un impianto di raffrescamento in tutte le unità. Per garantire l’isolamento sia acustico che termico delle singole abitazioni (sia verso l’esterno che verso le altre limitrofe) si è scelto di adottare un sistema costruttivo in muratura portante realizzata con Lecablocco Bioclima di produzione ANPEL (Associazione Nazionale Produttori Elementi Leca).

Tutti i muri, sia quelli perimetrali che quelli interni, sono stati dunque realizzati in muratura portante, anche in zona sismica, utilizzando blocchi multistrato in calcestruzzo di argilla espansa Leca tipo Lecablocco Bioclima Zero27p Portante (spessore 38 cm) e con blocchi tipo Lecablocco Bioclima Sismico (spessore 38 cm e 25 cm) e malta di posa di tipo M10 per murature portanti in zone sismiche.

 

La scelta dei suddetti blocchi ha consentito di raggiungere, in soli 38 cm di spessore, una trasmittanza termica U di 0,27 W/m2K ed una inerzia termica che garantisce il massimo comfort climatico sia d’estate che d’inverno.

Accorgimenti tecnologici, quindi, e un’oculata scelta dei materiali utilizzati, uniti ad un’opportuna scelta tipologica, fanno del complesso "CASA MIA" un perfetto esempio di risparmio energetico: la combinazione di tutti questi elementi, infatti, ha permesso il raggiungimento della classe energetica A+.

 

Il cantiere:

  • Complesso residenziale "CASA MIA"
  • Località: Parma
  • Progetto architettonico: DOSER spa - Parma
  • Progetto impianti: Ing. Giuseppe Fontechiari - Parma
  • Direzione lavori: Ing. Matteo Calvani per DOSER spa
  • Impresa costruttrice: EffeBi Costruzioni srl

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/07/2018

L’arcipelago di Vega, patrimonio Unesco, ospita il suo primo centro per visitatori

La prossima primavera si inaugura il centro visite del sito Unesco dell’Arcipelago Vega. Una struttura sobria, elegante, realizzata con materiali robusti e naturali. Un manifesto della cultura popolare norvegese, incastonato in un paesaggio ...

13/07/2018

Vivere e lavorare in un edificio BIO in legno

Il titolare dell’Azienda Agricola Debiasi ha affidato a Vario Haus la realizzazione di un edificio totalmente sostenibile, che ospita l’abitazione, il laboratorio e il punto vendita     Stefano Debiasi, titolare dell’omonima ...

12/07/2018

Casa G a energia quasi 0 realizzata in bioarchitettura

Dalla riqualificazione di un rustico di fine 800 Tiziana Monterisi Architetto ha realizzato a Moneglia un’abitazione Nzeb utilizzando esclusivamente materiali naturali e spesso poco sfruttati in edilizia quali paglia di riso, argilla, cocciopesto e ...

09/07/2018

Il Politecnico di Torino firma un progetto sostenibile per le Olimpiadi della Cina

Il Politecnico di Torino realizza “Il Parco Dora di Shougang” una delle sedi che ospiteranno le olimpiadi invernali del 2022 in Cina, progetto sostenibile e a “zero consumo di suolo”.     Nasce dalla riqualificazione ...

29/06/2018

Un edificio in sinergia con la lussureggiante natura canadese

Il progetto dell'Audain Art Museum di Patkau Architects insignito del RIBA International Prize 2018, un edificio in vetro e legno immerso nella natura   a cura di Fabiana Valentini     Un edificio di design immerso nella natura e custode ...

27/06/2018

Occitanie Tower, la torre di 40 piani con la spirale verde

Nella zona est di Tolosa sorgerà il primo grattacielo della città. Con i suoi 150 metri di altezza, l’edificio avrà una forma a spirale interrotta solo da un giardino pensile continuo che contrasta con il colore silver delle ...

25/06/2018

A Vancouver il grattacielo di legno più alto al mondo

L’archistar Shigeru Ban firma Terrace House, ambizioso progetto eco-friendly a Vancouver: un grattacielo ibrido di 71 metri in legno, vetro e acciaio   a cura di Fabiana Valentini     Le città del futuro saranno sempre ...

11/06/2018

Ecolibera, un nuovo progetto immobiliare che fa risparmiare

Ecolibera è un concetto di casa come organismo autosufficiente, capace di sfruttare il sole per produrre energia domestica e per la mobilità elettrica, cibo e acqua calda necessari al supporto vitale di chi la abita. Ecolibera è la tappa ...