IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Che fine ha fatto il Fondo per l’efficienza energetica?

Che fine ha fatto il Fondo per l’efficienza energetica?

Interrogazione di Ermete Realacci per chiedere di sbloccare i fondi per il risparmio energetico

 

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha sostenuto, nel corso dell’ultimo appuntamento in diretta con i cittadini del 5 aprile scorso sui social, #Matteorisponde, che sulla politica energetica l’Italia sia leader in Europa sulle energie rinnovabili e che l’obiettivo sia di arrivare al 50% delle rinnovabili entro fine legislatura sul totale dell'energia elettrica.

Obiettivo più che condivisibile, ma allora viene naturale domandarsi come mai lo stesso Premier inviti all’astensione del Referendum anti trivelle del 17 aprile e come mai il Governo da lui guidato abbia votato dei provvedimenti, a partire dallo spalma incentivi, lesivi per tutto il settore.

Senza dimenticare, come denunciato da Greenpeace nel Rapporto Rinnovabili nel mirino, che mentre diminuivano gli incentivi alle energie pulite, aumentavano quelli alle fossili.


Intanto nei giorni scorsi Ermete Realacci presidente della VIII Commissione Ambiente della Camera, pur lodando l’impegno del Presidente sulle rinnovabili, ha presentato un’interrogazione al Ministro dello sviluppo economico, al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare e al Ministro dell'economia e delle finanze, per chiedere di sbloccare i fondi per il risparmio energetico.
Realacci sottolinea che l'efficienza energetica è una scelta altamente strategia per l'impatto economico, sociale e ambientale, che genera e garantisce un risparmio energetico ed economico significativo, che permette di ripagare l'investimento iniziale.

 

Inoltre Realacci ricorda che investire in efficienza porta dei benefici in termini di riduzione dei costi dei sistemi energetici e delle emissioni dei gas climalteranti in atmosfera, senza dimenticare i benefici per l’occupazione.

Realacci denuncia che il ritardo nell'avvio del fondo previsto dall'articolo 15 del decreto legislativo n. 102 del 2014 sta producendo il mancato sviluppo dell'efficienza energetica e, conseguentemente, il mancato rilancio dell'economia nazionale, e sta pregiudicando il raggiungimento degli obiettivi al 2020. 
L’interrogazione chiede con quali tempi saranno adottati i decreti in oggetto, così da individuare le priorità, i criteri, le condizioni e le modalità di funzionamento, di gestione e di intervento del Fondo, nonché le modalità di articolazione per sezioni, di cui una dedicata in modo specifico al sostegno del teleriscaldamento, e le relative prime dotazioni.

TEMA TECNICO:

Efficienza energetica

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
16/07/2018

Efficienza energetica scuole, prorogata la scadenza del fondo Kyoto

Prorogata al 30 dicembre 2018 la scadenza per accedere al Fondo Kyoto per interventi di efficientamento degli istituti scolastici     Il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa rende noto che è stato posticipato di sei mesi, ovvero al 31 ...

06/07/2018

Il rifugio sul Monte Bianco efficiente e sostenibile

Installati 28 pannelli fotovoltaici sulla facciata sud del Rifugio Torino e un sistema di recupero per l'acqua piovana che hanno permesso la riduzione delle emissioni di CO2 e un miglioramento dell'efficienza energetica     E' stato realizzato ...

03/07/2018

Italia al primo posto per le politiche di efficienza energetica

Pubblicato il Rapporto ACEEE: se si vogliono raggiungere gli obiettivi di Parigi, è necessario migliorare gli sforzi in tema di efficienza energetica. La classifica dei 25 paesi più energivori     ACEEE, American Council for an ...

22/06/2018

Ok all’accordo UE per obiettivo efficienza energetica del 32,5%

Commissione europea, Consiglio Ue e Europarlamento hanno raggiunto un nuovo accordo su efficienza energetica e Governance che prevede un obiettivo di efficienza del 32,5% entro il 2030 e dello 0,8% di risparmio energetico annuo per il ...

21/06/2018

Pubblicata la direttiva EU sull’efficienza energetica

Pubblicata in GU la Direttiva UE 2018/844: entro il 2050 edifici a energia quasi zero, riduzione delle emissioni in UE dell’80-85%. Misure per la mobilità elettrica, nuovi strumenti per edifici smart     Pubblicata sulla Gazzetta ...

19/06/2018

Grazie all'Ecobonus 3,7 mld di investimenti nel 2017

L'Enea ha presentato questa mattina il 7° Rapporto Annuale sull’Efficienza Energetica: nel 2017 l’ecobonus ha mosso investimenti di oltre 3,7 miliardi di euro per la realizzazione di ...

29/05/2018

23 milioni di euro per l’efficienza energetica di edifici e impianti a Milano

Pubblicato sul sito del comune di Milano il bando per accedere ai finanziamenti per interventi di efficienza energetica degli edifici privati   Promosso dal Comune di Milano un bando che mette a disposizione dei cittadini 23 milioni di euro a fondo ...

29/05/2018

Solo 4 tecnologie per l'energia pulita sono sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi climatici

L'Agenzia internazionale per l'energia ha pubblicato una nuova analisi sulla transizione energetica che rivela che nel 2017 solo 4 delle 38 tecnologie sono state in linea con gli obiettivi climatici, accesso all'energia e inquinamento ...