IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Classe energetica A per il nuovo quartier generale "Oceano"

Classe energetica A per il nuovo quartier generale "Oceano"

Risparmio energetico, benessere abitativo e sostenibilit

Il nuovo quartier generale “Oceano”, inaugurato a Pordenone dal Gruppo Servizi CGN è il più grande edificio certificato CasaClima classe A in Friuli Venezia Giulia.

Il progetto si è reso necessario per ospitare i nuovi collaboratori del Gruppo, che dal 2010 sono raddoppiati.
E’ stato realizzato un edificio sostenibile,  energeticamente ed impiantisticamente efficiente, attento al benessere di chi vi lavora e dell’ambiente circostante, costruito nel rispetto dei criteri necessari a fargli ottenere la certificazione energetica Casa Clima Classe A.

Sono stati utilizzati materiali naturali per rilassare, ampie superfici vetrate per creare ambienti luminosi, aree relax con salottini riservati, un suggestivo canneto coperto adibito ad area fumatori. Lungo il lato ovest, serramenti ad ombreggiamento passivo impediscono, con la loro particolare altezza, l’ingresso diretto dei raggi solari durante i mesi estivi, garantendo la termoregolazione degli ambienti interni anche d’estate. L’impianto di riscaldamento e raffrescamento a pannelli radianti a soffitto garantisce risparmio energetico e una temperatura più omogenea in tutto l’edificio; l’impianto di ventilazione meccanica controllata consente di avere il giusto clima e aria salubre anche senza dover aprire le finestre.

Gli spazi coniugano risparmio energetico (limitato a 19 kWh/mqa il fabbisogno termico per il riscaldamento), benessere abitativo e sostenibilità (le emissioni di CO2 sono limitate a 5,38 kg/mqa). 

Molta attenzione è stata data anche alla coibentazione, a partire da un involucro edilizio completamente esente da ponti termici e che prevede una parete ventilata esterna a cui si sommano un cappotto esterno e un’intercapedine interna. I fronti esterni, che si differenziano a seconda degli orientamenti, sono stati progettati con parti cieche e parti vetrate disposte con andamento nastriforme; questa scelta permette di mantenere l’unitarietà delle facciate dosando però i rapporti tra vuoti e pieni rispetto alle esigenze energetiche e illuminotecniche (per evitare il surriscaldamento estivo senza penalizzare la luce naturale all’interno degli uffici).  Da qui l’utilizzo di serramenti a taglio termico, termoisolanti con vetri basso emissivi e, lungo il lato ovest dell’edificio, serramenti ad ombreggiamento passivo. A garantire la termoregolazione degli ambienti interni anche d’estate vi è inoltre una schermatura esterna che preserva, con delle tende a rullo, l’intero lato nord dell’edificio, la facciata vetrata d’ingresso.

Il progetto prevede un impianto fotovoltaico (100kw), solare termico, sistema di recupero e riciclo delle acque piovane, parcheggi attrezzati con postazioni di ricarica per le auto elettriche, arredi (ad esempio i tappeti) e istallazioni artistiche realizzati con materiali di recupero.

L’arte e il design sono infine due degli ingredienti chiave del progetto Oceano. Opere di pittura, fotografia e scultura si commistionano nei diversi spazi ad accurate scelte architettoniche e di design per dare piacere alla vista e per contagiare e provocare emozioni positive.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia