IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Concorso d’idee sulle energie rinnovabili per l'Isola del Giglio

Concorso d’idee sulle energie rinnovabili per l'Isola del Giglio

Smart Giglio: Energia termica e fotovoltaica rispettando l'ambiente

Al via Smart Giglio, concorso d’idee sulle energie rinnovabili dedicato all'isola, promosso da Provincia di Grosseto, Parco dell’Arcipelago Toscano, Comune di Isola del Giglio, Ordine degli Architetti di Grosseto, Ordine degli Ingegneri di Grosseto e Ordine dei Geologi della Toscana.

Obiettivo del concorso è favorire la ricerca di soluzioni per la produzione di energia termica e elettrica dalle fonti rinnovabili, nel il rispetto dell’ambiente, dei caratteri tipologici dell’architettura propri del luogo e del paesaggio del comune dell’Isola del Giglio.

Il concorso è aperto ad architetti, ingegneri, geologi, studi o gruppi professionali, società di progettazione. Il progetto dovrà essere innovativo, capace di sperimentare nuovi modelli di produzione elettrica rispettando l’equilibrio tra sviluppo e salvaguardia del paesaggio.

“Con questo concorso assolutamente innovativo per idea e concezione, fortemente voluto dalla II e III commissione – spiega Marco Sabatini, assessore provinciale alle Energie rinnovabili – il Giglio si candida ad essere un nuovo modello di sviluppo sostenibile, punta avanzata di un nuovo modo di intendere la gestione del territorio. Il Giglio sarà un’isola smart, un luogo che riesce a conciliare le esigenze dei cittadini e delle imprese, grazie all’impiego innovativo della tecnologia nel campo della mobilità, dell’efficienza energetica, dell’ambiente e dell’urbanistica”.

“La fragilità del sistema di approvvigionamento energetico nelle isole è un problema che va necessariamente affrontato in maniera sistemica – prosegue Sabatini. Ecco allora che Smart Giglio po’ diventare un’occasione reale per creare un modello sostenibile, che possa abbandonare il vecchio sistema energetico che vede sull’isola, ad esempio, l’utilizzo del gasolio nella produzione di elettricità. Nella nostra visione, c’è la volontà di rendere questi luoghi modelli d’innovazione in campo ambientale, dove si possano sperimentare nuove forme di produzione elettrica, rispettando l’equilibrio tra sviluppo e salvaguardia del paesaggio".

Isola del Giglio - TorreMedicea

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
19/01/2018

Crescono gli investimenti nelle rinnovabili

Pubblicato un nuovo Report di Bloomberg New Energy Finance che segnala che lo scorso anno gli investimenti in energie rinnovabili hanno raggiunto i 333,5 miliardi di dollari a livello mondiale, in crescita del 3% sul 2016     Nel 2017 gli ...

18/01/2018

Alzato dal PE il target su efficienza energetica. Rinnovabili dal 27% al 35%

Alzata dal Parlamento Europeo al 35% la quota di rinnovabili nel mix energetico e il target per efficienza energetica, 12% di energia da fonti rinnovabili nei trasporti      Il Parlamento Europeo, in seduta plenaria, ha votato la ...

18/01/2018

Guida alla scelta dei materiali sostenibili in edilizia

Legambiente presenta MaINN, la libreria dei materiali innovativi, salubri e sostenibili in edilizia. Strumento utile per architetti, progettisti e privati     MaINN è il nuovo portale lanciato da Legambiente e dedicato ai materiali ...

18/01/2018

Trasformare il trasporto grazie alle tecnologie rinnovabili

Il futuro verso la mobilità elettrica e sostenibile non è forse così lontano. Aumenta la competitività dei costi rispetto alle auto tradizionali, diminuiscono i tempi di ricarica     Il settore dei trasporti è ...

17/01/2018

Cos’è il metodo LCA e la sua applicazione in edilizia

Il metodo LCA permette di valutare gli impatti ambientali con riferimento all’intero ciclo di vita di un prodotto o di un servizio. Nasce in ambito industriale, ma ha grandi potenzialità applicato nel settore edile, offrendo uno strumento ...

15/01/2018

L’Europa rischia di non rispettare gli obiettivi rinnovabili al 2030

Per assicurare il rispetto del target del 27% di rinnovabili sui consumi l'Europa deve rivedere la propria strategia, focalizzanosi sulla decentralizzazione dei sistemi energetici      Il Rapporto recentemente pubblicato dalla ...

12/01/2018

Ancora pochi i mutui green

Nonostante la crescita dell’edilizia in legno, i mutui per la bioedilizia sono solo lo 0,47% delle richieste      Il mercato dell’edilizia in legno sta crescendo, tanto che nel 2° Rapporto Case ed edifici in legno 2015, ...

11/01/2018

Le idee più innovative e sostenibili per un’edilizia green

Selezionate le 10 aziende internazionali finaliste allo Startup Award con prodotti innovativi capaci di coniugare edilizia, uomo e natura     Torna a Klimahouse, in programma a Bolzano 24 al 27 gennaio prossimi, Klimahouse Startup ...