IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Crescono dell’11% le rinnovabili in Italia nel primo quadrimestre 2017

Crescono dell’11% le rinnovabili in Italia nel primo quadrimestre 2017

Anie Rinnovabili ha pubblicato l'osservatorio FER dedicato al periodo gennaio/aprile: le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico raggiungono complessivamente circa 204 MW 

 

 

 

Un buon primo quadrimestre per le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico che registrano una crescita dell'11% rispetto al periodo gennaio-aprile 2016 e raggiungono complessivamente circa 204 MW. Il dato emerge dal consueto Osservatorio sulle energie rinnovabili elaborato da Anie Rinnovabili su dati Gaudì.

 

 

 

A fronte di una riduzione delle installazioni di fotovoltaico, l'Osservatorio segnala il segno positivo dell'idroelettrico e l'ottima performance dell'eolico. 

 

Con le installazioni di aprile 2017 a 24,5 MW, le nuove connessioni fotovoltaiche del periodo gennaio-aprile a 108,6 MW, risultano in diminuzione del -10% rispetto allo stesso periodo del 2016.

 

 

Diminuisce sempre del 10% anche il numero di unità di produzione connesse (-10%).  Il 58% delle installazioni continua ad essere di tipo residenziale, con impianti di potenza inferiore ai 20 kW. Da segnalare la connessione nel mese di aprile di un grande impianto da oltre 2,2 MW in Puglia nella provincia di Taranto.

 

 

 

Le regioni che hanno registrato il maggior incremento in termini di potenza sono Abruzzo, Piemonte, Toscana, Umbria e Veneto, mentre quelle con il maggior decremento sono Calabria, Campania, Liguria, Marche, Molise, Sardegna e Trentino Alto Adige. Le regioni che hanno registrato il maggior incremento in termini di unità di produzione sono Basilicata e Veneto, mentre quelle con il maggior decremento sono Abruzzo, Campania, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Sardegna, Trentino Alto Adige e Umbria.

 

L'Osservatorio segnala un crescente interesse per gli impianti fotovoltaici di taglia industriale favoriti molto probabilmente dall’effetto del Milleproroghe che ha abolito l’applicazione degli oneri generali di sistema sull’energia autoconsumata. Ci si attende un ulteriore impatto positivo non appena il mercato percepirà la grande opportunità offerta dal super-ammortamento (Circolare 4/E del 2017 dell’Agenzia delle Entrate).

 

Ottimi risultati per l'eolico, settore in cui la potenza dei nuovi impianti eolici installati aumenta del 78%  rispetto ai primi quattro mesi del 2016, grazie soprattutto ai 27 MW connessi ad aprile 2017. I nuovi impianti eolici installati raggiungono nel primo quadrimestre circa 75 MW (+78%).

 

 

Si registra un aumento (+21%) anche per le unità di produzione da fonte eolica connesse in rete. Per quanto riguarda la diffusione territoriale, quasi tutta la potenza connessa (99%) è localizzata nelle regioni del Sud Italia. Le richieste di connessione di impianti di taglia inferiore ai 60 kW sono il 23% del totale installato sino ad aprile 2017, mentre gli impianti superiori ai 200 kW costituiscono il 75% del totale. Si segnala l’installazione nel mese di aprile di un’unità di produzione di oltre 22,5 MW in Calabria in provincia di Catanzaro.

 

In leggera ripresa l’idroelettrico che vede crescere del 1% la nuova potenza installata (20,4 MW) rispetto ai valori registrati nel primo quadrimestre 2016. Il numero di unità di produzione connesse in rete nei primi quattro mesi del 2017 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente ha subito invece un decremento del 19%.

Le regioni che hanno registrato il maggior incremento di potenza nel primo quadrimestre 2017 rispetto all’anno precedente sono Emilia Romagna, Marche, Toscana e Veneto. I nuovi impianti idroelettrici di taglia inferiore a 1 MW connessi al momento costituiscono il 46% del totale. Si segnala la connessione di un impianto da 4,3 MW in Lombardia in provincia di Cremona.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
23/06/2017

Riqualificazione edifici storici con energia fotovoltaica

Al via un programma internazionale promosso dall'Agenzia Internazionale dell'energia e guidato dall'EURAC dedicato al risanamento energetico degli edifici storici       Un quarto degli immobili europei sono edifici storici che rappresentano ...

16/06/2017

Allo studio celle fotovoltaiche e LED super efficienti

Al via il progetto H2020 SONAR, coordinato dal Politecnico di Milano, che studia la fabbricazione di nuovi tipi di materiali con proprietà ottiche uniche, con applicazioni nel fotovoltaico e nell'illuminazione LED        Il ...

16/06/2017

Un vecchio edificio in classe G diventa NZEB

Tra i progetti vincitori del concorso Viessmann 2016 la ristrutturazione efficiente di un edificio del 1929, trasformato in un immobile passivo, a energia quasi zero     Il Concorso di idee Viessmann del 2016 “Innovazioni tecnologiche e ...

13/06/2017

Italia Solare chiede la rimodulazione delle sanzioni per gli impianti fotovoltaici incentivati

Italia Solare ha inviato ai Senatori una lettera con una proposta di emendamento al DL 50/2017 per introdurre un sistema sanzionatorio più equo e salvaguardare l’energia prodotta da fonte ...

12/06/2017

Italia sempre più rinnovabile: in 10 anni realizzati un milione di impianti green

Aumentano in Italia i comuni 100% rinnovabili, le fonti pulite hanno contributo a soddisfare il 34,3% dei consumi elettrici complessivi. Ora si deve accelerare       Pubblicato da Legambiente il Dossier Comuni Rinnovabili 2017, ...

08/06/2017

Un 2016 record per le rinnovabili, cresce la capacità e la convenienza

Pubblicato il Rapporto REN21, nel 2016 aggiunti 161 GW di nuova capacità installata. Ma la transizione energetica non sta avvenendo abbastanza velocemente per raggiungere gli obiettivi per il clima della ...

01/06/2017

Anno record per il fotovoltaico!

Pubblicato da SolarPower Europe il "Global Market Outlook 2017-2021": il 2016 è stato un altro anno da primato per il fotovoltaico e la domanda dovrebbe continuare a crescere fino al 2021     SolarPower Europe prevede altri 5 anni di ...

31/05/2017

Perché le Comunità Energetiche rivoluzioneranno il settore dell’energia

Le istituzioni sembrano prendere atto della transizione energetica riconoscendo il ruolo degli energy citizens: le stime dicono che nel 2050 2 italiani su 5 contribuiranno alla produzione di energia     Partiamo da una definizione data da ...