IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Da Agrienergie il rapporto sugli impianti verdi

Da Agrienergie il rapporto sugli impianti verdi

Aper - Associazione produttori energia da fonti rinnovabili - ha presentato nella giornata inaugurale di Agrienergie, la fiera dedicata al settore delle energie da e per l'agricoltura, i risultati di un'indagine sulla filiera in Italia. Ne emerge un settore in sviluppo, ma con ancora tanta strada da fare.
L'indagine è stata presentata durante il convegno inaugurale promosso da Legambiente dal titolo "Strategie per lo sviluppo delle filiere agroenergetiche in Italia - uso del suolo e criteri di sostenibilità".
Le regioni del Nord Italia sono le più attive: dei circa 700 impianti per la produzione di energia presenti in tutto il Paese infatti, solo al nord si registra la presenza di oltre il 50% con la Lombardia nella vetta della classifica delle regioni che vanno ad energia verde, con 174 impianti per un regime di 237 Mw a biomasse. Seguono nella classifica il Trentino Alto Adige con 91 impianti ed il Veneto con 76. Subito dopo il podio l'Emilia Romagna con 75 impianti seguita al Centro dalla Toscana con 32.
Per quanto riguarda il Meridione le due regioni più attive sono la Puglia e la Campania entrambe con 27 impianti.
Dalla ricognizione compiuta emergono nel dettaglio 723 mpianti in esercizio, per un totale di 1490,88 MW installati. Sulla base di questi dati Legambiente lancia da Agrienergie un documento per un rilancio sostenibile delle bioenergie in Italia tenendo conto del legame con il territorio e con l'agricoltura, settore dal quale possono nascere importanti volani economici e di sviluppo sostenibile. "Le agrienergie sono una fonte energetica indissolubilmente legata alle economie agricole locali e ai contesti territoriali - spiega il responsabile nazionale agricoltura non food di Legambiente, Beppe Croce - questo implica uno sviluppo altamente decentrato con scelte di tecnologie e di impianti dimensionate sulle risorse di biomassa dei diversi territori".
Le agrienergie dovrebbero svilupparsi in vista degli obiettivi di Kyoto previsti per il 2020. Attualmente le bioenergie rappresentano oltre il 10% del consumo globale di energia primaria nel mondo e 2/3 dell'intera produzione di energia primaria da fonti rinnovabili nell'Unione Europea, che assegna un ruolo importante a questa fonte anche negli scenari a medio termine (vedi obiettivi al 2020) e ha iniziato a definirne alcuni criteri di sostenibilità.
L'Italia soddisfa con energia verde solo il 3,6% del proprio fabbisogno energetico (contro il 6% della media Ue) anche se con il piano d'azione per la Biomassa l'Europa ci chiede di raddoppiare queste percentuali entro il 2010. In termini energetici nella UE, allo stato attuale, si prevede un incremento dell'impiego di biomassa dagli attuali 69 Mtep ad oltre 180 Mtep entro il 2010 con scenari ancora più ampi entro il 2020.
 
 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
26/07/2017

La macchina ibrida alimentata da fotovoltaico

Panasonic e Toyota hanno siglato una partnership ed è ora disponibile la Prius PHV un'auto ibrida a energia solare   Il futuro è già iniziato e sono sempre di più le applicazioni dei pannelli fotovoltaici non solo per ...

25/07/2017

Allarme Assoclima per il mercato delle pompe di calore

L'improvviso aumento dei prezzi di alcuni gas refrigeranti HFC utilizzati per il funzionamento di climatizzatori e pompe di calore rischia di mettere in ginocchio il settore     L’industria dei sistemi di climatizzazione da molto tempo si ...

25/07/2017

Eindhoven raccoglie la sfida della sostenibilità con Nieuw Bergen

Il progetto di tetti verdi e giardini tascabili di MRVD e SDK      Eindhoven non perde un colpo in fatto di sostenibilità. Nieuw Bergen è il nome del progetto ipermoderno che ridisegna un'area di 29.000 metri ...

24/07/2017

Partnership per progetti di eco-innovazione ed efficienza

ENEA ed Environment Park hanno firmato un protocollo d'intesa con l'obiettivo di realizzare iniziative congiunte a sostegno di energia, ambiente ed efficienza energetica      I Presidenti dell’ENEA Federico Testa e di Environment ...

21/07/2017

Fotovoltaico e grid parity, ci siamo!

Quali sono le opportunità che oggi offre il settore fotovoltaico anche in termini di impianti industriali? Qual è lo scenario possibile per i prossimi anni? Quanto è vicina la grid parity?     Si è svolto a Milano PV ...

21/07/2017

Record Costa Rica con il 99,35% di elettricità da fonti rinnovabili

Nei primi 6 mesi del 2017 in Costa Rica il fabbisogno energetico è stato soddisfatto quasi esclusivamente dalle fonti rinnovabili.     Il Costa Rica, paese dell'America Centrale situato tra Nicaragua e Panama, da ormai parecchio tempo ...

20/07/2017

Per cedere le detrazioni fiscali c’è la piattaforma Creditswap

I benefici energetici e fiscali aumentano se si pianificano interventi più incisivi di riqualificazione. La piattaforma Harley&Dikkinson per ottimizzare l'incontro fra domanda e offerta        La Legge di Bilancio 2017 ...

20/07/2017

Tour Maraîchère, per una banlieue a filiera corta

A pochi chilometri da Parigi l'innovativa doppia fattoria verticale autosufficiente dal punto di vista energetico.     E’ il 2015 quando a Parigi si firma l’accordo COP 21 sulla riduzione del surriscaldamento globale. Se da ...