IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Dalla UE 2.4 mld di euro per le imprese italiane, anche per le rinnovabili

Dalla UE 2.4 mld di euro per le imprese italiane, anche per le rinnovabili

Programma operativo diretto alle Regioni italiane meno sviluppate e in transizione

La Commissione europea ha adottato il Programma operativo per le imprese e competitività 2014-2020 in Italia, con un budget di 2.4 miliardi di euro di cui 1.7 miliardi di euro che arrivano direttamente dal Fondo europeo di sviluppo regionale-FESR. Il programma è diretto in particolare alle regioni italiane meno sviluppate e in transizione ed ha l'obiettivo di rafforzare la ricerca, spingere l'innovazione e lo sviluppo tecnologico, garantire miglior uso e accesso dell'ITC e aiutare le PMI del Paese a diventare più competitive supportando la transizione verso un'economia a bassa emissione di carbonio.

I risultati attesi da questo intervento riguardano

  • un incremento delle attività di collaborazione tra imprese nel settore della ricerca e dell'innovazione del 5% e del 10% rispettivamente per le regioni meno sviluppate e per le regioni in transizione;
  • una copertura dell'85% della banda larga ad alta velocità di almeno 100 Mbps;
  • un incremento del 9% nella condivisione dell'energia rinnovabile consumata.

I fondi strutturali, tra i principali strumenti di finanziamento per enti e cittadini, mirano ad intervenire a livello strutturale nei 28 Paesi membri sulla base di priorità individuate dalla Commissione europea per 7 anni. La Commissione stanzia una determinata cifra nei confronti di ciascun Paese che deve poi spiegare alla stessa Commissione come intende utilizzare le risorse redigendo un documento, che poi deve essere approvato, che contiene la propria strategia e i programmi che intende attuare, 

L'iter prosegue con l'impegno dei fondi da parte della Commissione europea affinché gli Stati membri possano spenderli, il rimborso sempre da parte della Commissione europea delle spese sostenute e certificate da ciascun Paese, il monitoraggio da parte della Commissione europea di ciascun programma e le relazioni durante tutto il periodo della programmazione.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
29/03/2017

Colpo di spugna di Trump sull’ambiente

Vincono le lobby delle fossili e Trump cancella il Clean Power Plan voluto da Barack Obama a favore di rinnovabili e per limitare le emissioni.     Lo aveva promesso in campagna elettorale, arrivando persino a sostenere che non esista ...

27/03/2017

Finestre e facciate energeticamente efficienti

I distanziatori “warm-edge” di SWISSPACER assicurano un importante contributo per l’efficienza energetica degli edifici e si prestano a diverse applicazioni     I distanziatori “warm-edge” di SWISSPACER, azienda ...

24/03/2017

In Europa accordo sulle etichette energetiche 2.0

Inizia la nuova era delle etichette energetiche: Database, QR code e simbolo “smart”.      Le etichette che indicano l’efficienza energetica di elettrodomestici come frigo e lavatrici, passano a una nuova versione e ...

23/03/2017

4 milioni di euro per lo sviluppo delle smart grid in Sardegna

Termina il 20 luglio il termine per la presentazione delle domande per il bando “Azioni per lo sviluppo di progetti sperimentali di reti intelligenti nei Comuni della Sardegna”     La Regione autonoma della Sardegna ha ...

22/03/2017

La Strategia Energetica Nazionale secondo ITALIA SOLARE

I suggerimenti di Italia Solare nella definizione della Strategia Energetica Nazionale per il superamento degli ostacoli alla crescita delle energie rinnovabili     In queste settimane Governo e Parlamento stanno lavorando alla definizione ...

20/03/2017

Innovazione, presente e futuro del Sistema a Cappotto

Alessandro Monaco, nuovo Coordinatore della Commissione Comunicazione del Consorzio Cortexa ci racconta come sta cambiando il mercato dei sistemi di isolamento a cappotto e gli obiettivi futuri del Consorzio     CORTEXA, Consorzio per la ...

15/03/2017

Nuova VIA per rilanciare la crescita sostenibile del paese

Il CDM ha approvato la nuova disciplina su valutazione di impatto ambientale adeguandosi così alla normativa europea: semplificazione e tempi più brevi     Il Consiglio dei ministri lo scorso 10 marzo ha approvato, su proposta del ...

15/03/2017

Tour Anit su riqualificazione involucro e comfort in edilizia

Più di 40 date per il nuovo tour itinerante Anit dedicato alle ultime novità in tema di isolamento termico e acustico.     Sarà a Brescia il 30 marzo il primo appuntamento del nuovo tour Anit, gratuito e itinerante che in ...