IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Decreto da 35 milioni per la mobilità sostenibile

Decreto da 35 milioni per la mobilità sostenibile

Firmato dal ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti  il decreto attuativo della norma del Collegato Ambientale, che assegna 35 milioni per la mobilità sostenibile casa-scuola e casa - lavoro

 

E' stato firmato dal Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti il decreto per l’assegnazione dei 35 milioni di euro previsti dal Collegato Ambientale per il Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile che faciliti gli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro. 


Il bando aiuterà i comuni, a partire da quelli che hanno sforato livelli Pm10 e NoX, ad attuare le strategie in linea con gli obiettivi nazionali ed europei di riduzione delle emissioni di gas serra e inquinanti derivanti dal settore dei trasporti, attravrso la realizzazione di progetti di car sharing, corsie ciclabili, riduzione traffico davanti a scuole e buoni mobilità per studenti e lavoratori.

 

Soddisfatto il ministro Galletti che evideniza si tratta di una misura strategica che aiuterà le città a contrastare i problemi di inquinamento. "I soldi ci sono, ora mi aspetto che i Comuni colgano questa opportunità e mostrino una grande voglia di innovare la mobilità dei nostri centri urbani".

A chi è destinato il bando

Il decreto è rivolto agli Enti Locali che presentino progetti riferiti a territori con popolazione superiore a centomila abitanti, con precednza ai progetti presentati da Comuni in cui nel 2015 siano stati superati i limiti di legge di PM10 e NOx e in cui si sia adottato il Piano Urbano della Mobilità, cosi come per i Comuni che abbiano aderito ad accordi territoriali di contenimento dell’inquinamento atmosferico da fonti mobili.
I punteggi saranno attribuiti secondo precisi criteri: la qualità dell’intervento, la fattibilità e la copertura finanziaria, i benefici ambientali che è in grado di assicurare, il livello di integrazione con altre azioni sul territorio, il grado di innovazione, la presenza di una pianificazione dei trasporti e di iniziative di mobility management all’interno dell’amministrazione.

 

Dal momento in cui il decreto sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale, i comuni avranno a disposizione 90 giorni per presentare i propri progetti. Entro i successivi 60 giorni ci sarà un decreto del Ministro con l’indicazione degli Enti Locali beneficiari e la conseguente ripartizione delle risorse.

Gli interventi finanziabili 

Tra gli interventi finanziabili rientrano i servizi e le infrastrutture di mobilità collettiva e condivisa a basse emissioni, come il car pooling, il car e bike sharing, il ‘bike to work’, ‘bicibus’, ‘piedibus’ e infomobilità.
Saranno soggetti a valutazione i progetti per la realizzazione di percorsi protetti, come le corsie ciclabili e le ‘zone 30’, come quelli che prevedono la riduzione del traffico, dell’inquinamento e della sosta in prossimità di istituti scolastici, università e sedi di lavoro.

Possono essere presentate proposte di programmazione di uscite didattiche e spostamenti durante l’orario di lavoro per motivi di servizio con mezzi di trasporto a basse emissioni, di progetti di formazione ed educazione di sicurezza stradale e di guida ecologica, cosi come quelli che prevedono la cessione a titolo gratuito di ‘buoni mobilità’ o agevolazioni per studenti e lavoratori che nei tragitti casa-scuola e casa-lavoro vogliano usare modalità di trasporto sostenibile.

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
10/01/2017

Le opportunità di sviluppo per la mobilità elettrica in Italia

Sarà presentato il 26 gennaio a Milano il report e-Mobility: stato dell'arte e possibile sviluppo del settore della mobilità sostenibile nel nostro paese   L'Energy&Strategy Group del Politecnico di Milano presenta il prossimo ...

21/10/2016

Perplessità Legambiente su decreto sui combustibili alternativi

E’ in discussione al Senato il decreto sui combustibili alternativi che secondo Legambiente rallenta lo sviluppo della mobilità elettrica   Proposta inadeguata, generica, che rallenta la mobilità elettrica e ostacola il biometano. ...

29/07/2016

La transizione energetica delle isole verso uno scenario 100% rinnovabile

Legambiente ha pubblicato il Dossier "Isole 100% Rinnovabili": sono 20 nel mondo le isole in cui sole e vento coprono quasi il 100% dei fabbisogni energetici. L'Italia dal grande potenziale è invece ferma       Sono 20 le isole che ...

12/07/2016

Hanergy lancia le vetture alimentate esclusivamente a energia solare

Hanergy Holding Group, azienda specializzata nel fotovoltaico con tecnologia a film sottile, ha presentato 4 auto alimentate esclusivamente con il solare e che possono essere commercializzate     Li Hejun, presidente del consiglio di ...

05/07/2016

Aggiornato il Piano Nazionale per la ricarica dei veicoli elettrici

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il primo aggiornamento del Piano nazionale per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica approvato con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 26 settembre 2014     Sulla GU Serie ...

08/06/2016

Superato il traguardo di 1 milione di auto elettriche nel 2015

I dati IEA evidenziano che, grazie a politiche di sostegno e a progresso tecnologico, le vendite di auto elettriche sono aumentate del 70% rispetto al 2014.  
Il Rapporto Global EV Outlook 2016 pubblicato da IEA, l'agenzia per l'energia ...

19/05/2016

L'Umbria sostiene la mobilità elettrica e stanzia 360mila euro per le colonnine

  La Giunta regionale Umbra informa che è stato approvato, su iniziativa dell'assessore all'Ambiente, Fernanda Cecchini, lo schema della manifestazione di interesse per la presentazione di proposte progettuali finalizzate allo sviluppo delle ...

02/05/2016

Sistema innovativo per ricaricare l’auto elettrica

  Smart Recharging Island è la nuova isola urbana realizzata presso l’Environment Park di Torino sviluppata per la ricarica delle auto elettriche. Si tratta di un sistema innovativo “energeticamente autosufficiente” che, ...