IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Dialogo continuo tra spazi interni dell’edifico e natura circonstante

Dialogo continuo tra spazi interni dell’edifico e natura circonstante

"The place of ideas" è la prima business school e innovation centre in Etiopia, realizzata per promuoverne l’industrializzazione e lo sviluppo 

 

 

Il progetto per la nuova sede universitaria dell’Ethio European Business School (EEBS) e del Business Innovation Centre (BIC) dell’Addis Ababa University, fa parte del programma di investimento e sviluppo economico Growth and Transformation Plan (GTP) pianificato dal Governo Etiope e dall’Unione Europea ed è  firmato dalla società di progettazione integrata a capitale italiano Politecnica, che seguirà ogni fase, dall'ideazione dell’architettura sino al progetto esecutivo multidisciplinare.

 

L'area di progetto "The place of ideas" si trova in una zona interna al comparto universitario posto a nord-est della città di Addis Ababa. Verrà realizzato un unico grande edificio che occuperà una superficie complessiva di 15.000,00 m2 e ospiterà una serie di spazi dedicati alle attività didattiche, sale conferenze, meeting rooms, un grande learning centre, spazi comuni per le attività delle due facoltà e uffici dei diversi dipartimenti.

 

La struttura è pensata come un unico volume articolato su tre e cinque livelli, uniti tra loro attraverso un triplo volume centrale che nel progetto ha l'obiettivo di diventare il cuore riconoscibile della struttura e simbolo dello sviluppo.
I progettisti vogliono assicurare la massima integrazione possibile tra l'architettura dell'edificio e il contesto morfologico e naturale del sito in cui viene realizzato, nel rispetto della vegetazione esistente. Tutto è pensato per facilitare e massimizzare tale integrazione, dalla geometria stessa dell'edificio che prevede grandi terrazze e coperture verdi che creano un dialogo e una continuità tra gli spazi interni dell’edifico e la natura circonstante.

 

 

A garanzia di massima efficienza energetica e minimi consumi gli aggetti e l’orientamento assicurano un'ottima gestione dell’irraggiamento solare così da rendere minima la necessità di climatizzazione. L’intera struttura, infatti, non necessita di condizionamento e l’articolazione degli spazi interni favorisce la massima efficienza e circolazione naturale dell’aria.

 

All'interno un grande spazio centrale aperto su tre livelli caratterizzerà l’edificio, questo grande atrio sarà collegato ai diversi piani grazie alla scala e al sistema di ballatoi. Tale ampio volume è un luogo dinamico e rappresenta il contesto ideale per le attività di apprendimento innovative, punto di partenza delle università del futuro. Grandi spazi dedicati agli hub, distribuiti in continuità lungo i ballatoi, rappresentano luoghi adatti ad accrescere l’apprendimento e la condivisione delle conoscenze, utili allo sviluppo dei rapporti tra gli studenti universitari e le imprese che saranno coinvolte nei programmi.

 

 

 

Per rispettare gli ambiziosi obiettivi tempistici  che prevedono la redazione dei documenti di gara ed assitenza nelle fasi di aggiudicazione lavori,  in soli 7 mesi, e supervisione dei lavori nei successivi 24, Politecnica ha impegnato esclusivamente un team multidisciplinare internazionale di specialisti che progettano l’edificio integralmente in BIM. 

 

Scheda progetto:

Località: Addis Abeba

Paese: Etiopia

Cliente: Ministero Etiope dello Sviluppo Economico, Università di Addis Abeba

Team: Politecnica Ingegneria e Architettura

Incarico: progettazione preliminare, progettazione definitiva, progettazione esecutiva, direzione lavori

Data Progetto: 2017 Realizzazione: prossima

Area progetto: 15.000 m2

Superficie d’intervento coperta: 4.500 m2

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/07/2018

L’arcipelago di Vega, patrimonio Unesco, ospita il suo primo centro per visitatori

La prossima primavera si inaugura il centro visite del sito Unesco dell’Arcipelago Vega. Una struttura sobria, elegante, realizzata con materiali robusti e naturali. Un manifesto della cultura popolare norvegese, incastonato in un paesaggio ...

13/07/2018

Vivere e lavorare in un edificio BIO in legno

Il titolare dell’Azienda Agricola Debiasi ha affidato a Vario Haus la realizzazione di un edificio totalmente sostenibile, che ospita l’abitazione, il laboratorio e il punto vendita     Stefano Debiasi, titolare dell’omonima ...

12/07/2018

Casa G a energia quasi 0 realizzata in bioarchitettura

Dalla riqualificazione di un rustico di fine 800 Tiziana Monterisi Architetto ha realizzato a Moneglia un’abitazione Nzeb utilizzando esclusivamente materiali naturali e spesso poco sfruttati in edilizia quali paglia di riso, argilla, cocciopesto e ...

09/07/2018

Il Politecnico di Torino firma un progetto sostenibile per le Olimpiadi della Cina

Il Politecnico di Torino realizza “Il Parco Dora di Shougang” una delle sedi che ospiteranno le olimpiadi invernali del 2022 in Cina, progetto sostenibile e a “zero consumo di suolo”.     Nasce dalla riqualificazione ...

29/06/2018

Un edificio in sinergia con la lussureggiante natura canadese

Il progetto dell'Audain Art Museum di Patkau Architects insignito del RIBA International Prize 2018, un edificio in vetro e legno immerso nella natura   a cura di Fabiana Valentini     Un edificio di design immerso nella natura e custode ...

27/06/2018

Occitanie Tower, la torre di 40 piani con la spirale verde

Nella zona est di Tolosa sorgerà il primo grattacielo della città. Con i suoi 150 metri di altezza, l’edificio avrà una forma a spirale interrotta solo da un giardino pensile continuo che contrasta con il colore silver delle ...

25/06/2018

A Vancouver il grattacielo di legno più alto al mondo

L’archistar Shigeru Ban firma Terrace House, ambizioso progetto eco-friendly a Vancouver: un grattacielo ibrido di 71 metri in legno, vetro e acciaio   a cura di Fabiana Valentini     Le città del futuro saranno sempre ...

11/06/2018

Ecolibera, un nuovo progetto immobiliare che fa risparmiare

Ecolibera è un concetto di casa come organismo autosufficiente, capace di sfruttare il sole per produrre energia domestica e per la mobilità elettrica, cibo e acqua calda necessari al supporto vitale di chi la abita. Ecolibera è la tappa ...