IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Ecobonus accessibile a condomýni e pensionati

Ecobonus accessibile a condomýni e pensionati

Proposta di Legambiente e Architetti per la Legge di StabilitÓ. Il M5S chiede la stabilizzazione delle detrazioni fino al 2020

Legambiente e Consiglio Nazionale degli Architetti hanno inviato ai senatori che stanno analizzando la Legge di Stabilità, una richiesta di emendamento all'articolo 7, proponendo di estendere l'ecobonus agli interventi di riqualificazione energetica di interi condomìni e alle famiglie che non hanno capienza di reddito. "L'ecobonus, si legge in una nota, così come è attualmente previsto promuove, di fatto, solo interventi singoli, non accessibili a pensionati e incapienti". Per quanto riguarda i condomìni la richiesta è di cedere le detrazioni alle imprese che realizzano gli interventi di riqualificazione: "Introducendo la cedibilità dell'incentivo si permetterebbe alle imprese che realizzano l'intervento di farsi promotrici della rigenerazione energetica, facendo sì che tutti  possano trarre vantaggio dall'incentivo”. Attraverso interventi di retrofit e isolamento termico di tutto l'edificio, si potrebbero raggiungere risultati energetici con costi ridotti rispetto ai singoli interventi. "Ciò non solo per promuovere interventi nell’interesse generale e delle famiglie, ma per dare una spinta significativa alle politiche per il risparmio energetico".

Per Architetti e Legambiente “Si tratta innanzitutto di una misura di equità, ma anche di realizzare una vera ed incisiva  spending review, tenendo conto che il risparmio energetico comporta mediamente, per le famiglie, una riduzione di costi di 1500 euro all'anno che, con il bonus, è recuperabile in 7/8 anni. Il risultato non è solo il rilancio dell'edilizia, il risparmio di energia (in Italia lo spreco negli edifici vale 20 miliardi annui), la riduzione dell'inquinamento ma anche  la realizzazione di una vera e propria riqualificazione urbana perchè si tratta di interventi integrati su edifici completi, involucro compreso, migliorando così l'architettura delle nostre città”.

 

Il M5S in questi giorni ha inviato al Premier Renzi le proprie proposte per un "Green Act a 5 Stelle", in cui si chiede la soppressione degli incentivi ai combustibili fossili, la creazione di una carbon tax i cui maggiori introiti vengano destinati al cofinanziamento di investimenti in efficienza energetica, la stabilizzazione dell'ecobonus al 2020, attraverso l'attivazione di un Fondo per l'ecoprestito. "Estendere le detrazioni fiscali per l’ecobonus – stabilizzandolo al 2020 – significa creare centinaia di migliaia di nuovi posti di lavoro (dati di Confindustria e delle confederazioni sindacali). Significa rinnovare il patrimonio edilizio italiano – pubblico e privato – contribuendo al rilancio del settore edile in chiave green. Possiamo farlo attraverso l’introduzione di un Fondo per l’ecoprestito. Una misura dilazionabile in dieci anni e senza interessi, finalizzato proprio alla riqualificazione e all’efficientamento energetico. Di questo pacchetto fa parte anche un grande piano di rimozione completa dell’amianto da edifici pubblici e privati, con l’estensione delle detrazioni fiscali al 65% – anziché al 50% – per chi sostituisce il pericoloso eternit con pannelli fotovoltaici".

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
26/05/2017

Estesa anche alle Banche la cessione credito ecobonus

Approvato un emendamento dalla Commissione Bilancio che estende la facoltà di cessione delle detrazioni fiscali anche alle Banche e agli intermediari finanziari   Buone notizie per l’ecobonus: la commissione Bilancio nelle ...

19/05/2017

Clamoroso passo indietro del Governo su detrazioni per ecobonus e sismabonus?

Presentato in Commissione Bilancio un emendamento che limita la cedibilità delle detrazioni ecobonus e sismabonus alla sola no tax area, chiara rinuncia alla potenzialità di stimolo del provvedimento. Il punto di Manuel Castoldi - Presidente di ...

27/03/2017

Operativo il portale Enea per per invio pratiche 65% per ecobonus

E' possibile trasmettere i dati relativi agli interventi di efficienza energetica ammessi alla detrazione fiscale del 65% e conclusi dopo il 31/12/2016.     L'Enea ha aggiornato il proprio sito dedicato all'invio della documentazione ...

14/03/2017

Guida aggiornata su Ecobonus ristrutturazioni edilizie

Disponibile on line sul sito dell'Agenzia delle Entrate la "Guida Ristrutturazioni Edilizie: le agevolazioni fiscali", con le novità che interessano gli interventi di recupero del patrimonio edilizio     E' aggiornata a febbraio 2017 ...

02/02/2017

Istruzioni per ecobonus 50% e 65% e cessione credito per i condomini

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato le istruzioni per la comunicazione telematica dei dati relativi agli interventi di recupero e della cessione del credito da parte del condominio     L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato il ...

26/01/2017

Per ecobonus vanno bene i bonifici disposti tramite Istituti di pagamento

L'Agenzia delle Entrate con la risoluzione n.9/E ha confermato che per le spese per recupero del patrimonio edilizio e riqualificazione energetica vadano bene anche i bonifici effettuati presso "Istituti di pagamento"     L'Agenzia delle ...

06/12/2016

Ecobonus condomini, come migliorare il testo approvato alla Camera

Le proposte di Renovate Italy per far decollare gli interventi di riqualificazione profonda degli edifici condominiali grazie alla Legge di Stabilità     La Legge di Bilancio 2017 già approvata alla Camera e ora all'esame del ...

17/11/2016

Chiarimenti su Ecobonus 65% per schermature solari e sistemi di automazione

Aggiornate dall’Enea le risposte alle FAQ sulle detrazioni fiscali con chiarimenti su building automation e schermature solari     L’Enea ha aggiornato le FAQ più frequenti relative alle detrazioni del 65% con due utili ...