IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Effetto ecobonus per ristrutturazioni e riqualificazioni energetiche!

Effetto ecobonus per ristrutturazioni e riqualificazioni energetiche!

Il ruolo degli incentivi fiscali per la ripresa del settore è fondamentale, come dimostrano i dati dell’Agenzia delle Entrate

 

 


In occasione del seminario “Fare Casa: sostegno al credito e agevolazioni fiscali per l’abitare delle famiglie italiane”, organizzato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF), in collaborazione con l’Associazione Bancaria Italiana (ABI), è stato fatto il punto sul mercato immobiliare in Italia, considerando le diverse misure dedicate a un comparto fondamentale per la crescita economica e occupazionale del nostro paese.

Tra queste si è parlato delle forme di sostegno per chi è difficoltà con il pagamento delle rate del mutuo, del leasing immobiliare, e delle agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni e le riqualificazioni energetiche, il bonus mobili per le giovani coppie e l’arredamento dell’immobile oggetto di ristrutturazione.

 

Dai dati dell’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, emerge che nei primi tre mesi del 2016 le compravendite immobiliari sono aumentate del 17,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, il settore residenziale ha guidato la ripresa con una crescita del 20,6%.

Il trend del 2015 è positivo anche per quanto concerne le erogazioni dei mutui che, secondo i dati della Banca d’Italia sono raddoppiate rispetto al 2014, passando da 31,8 miliardi a 62,1 miliardi (+95,3%).

 

Il Governo per aiutare i cittadini ad orientarsi tra le misure disponibili per l’acquisto della casa, la ristrutturazione o l’arredo ha realizzato un sito dedicato, già attivo e curato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, che sarà costantemente aggiornato.

 

Tra i vari interventi è stato fatto il punto sugli “incentivi e bonus fiscali sulla casa e i suoi “annessi”.

L’edilizia, come sappiamo, è un forte volano per la crescita economica e occupazionale e la casa è una componente essenziale del benessere delle famiglie. Per questo il governo, con l’ultima legge di stabilità (L. 208/2015), ha potenziato gli interventi volti al rafforzamento del settore.

Ricordiamo che sono state prorogate per il 2016 le agevolazioni fiscali del 50% per i lavori di ristrutturazione, le agevolazioni del 65% per i lavori di riqualificazione energetica e per le spese per i dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti da riscaldamento, acqua calda e climatizzazione. Sono stati inoltre confermati i bonus mobili per gli arredi alle giovani coppie in cui almeno un componente abbia meno di 35 anni e il bonus mobili destinati all’immobile oggetto di ristrutturazione.  


Le detrazioni fiscali a favore della casa, secondo quanto emerge dalla dichiarazioni del 2015, che si riferiscono dunque all’anno d’imposta 2014, sono state pari a 5,8 miliardi di euro e hanno riguardato un totale di 11 milioni di beneficiari. Si tratta delle detrazioni per le ristrutturazioni, le riqualificazioni energetiche, l’acquisto di mobili e i canoni di locazione.

 

In particolare, il direttore del Dipartimento delle Finanze, Fabrizia Lapecorella ha evidenziato che sono 2,8 milioni i contribuenti che hanno speso circa 16 miliardi di euro per le ristrutturazioni edilizie, mentre 455.800 persone fisiche hanno speso circa 3,3 miliardi per la riqualificazione energetica e 225.254 contribuenti hanno speso circa un miliardo per arredo di immobili ristrutturati

 

Rispetto all’ecobonus il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan ha sottolineato il successo delle misure sulla casa, sia come sostegno alle famiglie che per la ripresa dell’edilizia, anticipando che su queste direttive continuerà l’azione del governo, il che fa pensare che ci sia l’intenzione di confermare le detrazioni almeno nel 2017. Ricordiamo che una recente mozione del Senato ha approvato la stabilizzazione del bonus del 65% per il prossimo triennio.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
15/01/2018

L’Europa rischia di non rispettare gli obiettivi rinnovabili al 2030

Per assicurare il rispetto del target del 27% di rinnovabili sui consumi l'Europa deve rivedere la propria strategia, focalizzanosi sulla decentralizzazione dei sistemi energetici      Il Rapporto recentemente pubblicato dalla ...

12/01/2018

Ancora pochi i mutui green

Nonostante la crescita dell’edilizia in legno, i mutui per la bioedilizia sono solo lo 0,47% delle richieste      Il mercato dell’edilizia in legno sta crescendo, tanto che nel 2° Rapporto Case ed edifici in legno 2015, ...

12/01/2018

Detrazioni fiscali e incentivi per l’efficienza energetica

Il presente articolo vuole fare il punto della situazione sulle opportunità legate agli interventi di efficienza energetica sugli edifici, tenendo conto che possono essere diversificate anche a livello regionale e locale.   Possiamo ...

11/01/2018

Le idee più innovative e sostenibili per un’edilizia green

Selezionate le 10 aziende internazionali finaliste allo Startup Award con prodotti innovativi capaci di coniugare edilizia, uomo e natura     Torna a Klimahouse, in programma a Bolzano 24 al 27 gennaio prossimi, Klimahouse Startup ...

09/01/2018

Le pavimentazioni mangia smog che riducono l’inquinamento

La lotta a emissioni inquinanti, smog e inquinamento si combatte su molti fronti: esistono specifici masselli in grado di abbattere le sostanze inquinanti. Le innovative soluzioni Ferrari BK     Surriscaldamento, diminuzione delle ...

08/01/2018

La fotografia dell'Italia su ambiente ed economia

Pubblicato l'Annuario Statistico dell'Istat che ci racconta come si sta trasformando il nostro paese da un punto di vista ambienale, sociale ed economico. Crescono i consumi energetici. Anno nero per i terremoti

L’Istat ha pubblicato ...

08/01/2018

Perché si disperde tanta acqua lungo la rete idrica italiana

Il 24 gennaio a Milano la presentazione del Water Management Report: focus sulle applicazioni e il potenziale di mercato in Italia       L'Energy&Strategy Group del Politecnico di Milano presenta il 24 gennaio ...

05/01/2018

Bioshopper a pagamento, cosa c’è oltre la polemica

L’Italia ha recepito una normativa UE del 2015 che ha l’obiettivo di diminuire l’utilizzo delle borse di plastica in materiale leggero, inserendo, unico paese, un emendamento che prevede il pagamento dei sacchetti biodegradabili sotto i 15 ...