IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Efficienza energetica: Ascomac, subito la pubblica consultazione dei documenti

Efficienza energetica: Ascomac, subito la pubblica consultazione dei documenti

E' di questi giorni il dibattito sul regime di sostegno alle fonti rinnovabili ed all'efficienza energetica destinato a diventare sempre più caldo.
Fonti rinnovabili, Risparmio energetico, Efficienza energetica, Reti energetiche private sono i fondamentali della Generazione distribuita di energia che, unitamente al progresso tecnologico degli impianti di Generazione centralizzata e delle Reti di trasmissione e distribuzione, possono rappresentare per il Cliente finale, inteso come Sistema Italia a partire dal singolo cittadino, un'opportunità per lo sviluppo sostenibile.
"Ora  - scrive Ascomac in una nota - voci sempre più ricorrenti su Bozze di documenti, pubblicate e smentite e poi ripubblicate da organi di stampa e/o sul web, non si sa da chi e per quali interessi, se non i propri, creano inutili dibattiti, polemiche e discussioni su una materia strategica per il Paese. Pensiamo, e non siamo i soli, che sia giunta l'ora di voltare pagina e finalmente abbandonare la politiche del "dice, dice che, etc. etc." tanto cara al personaggio Toto e la Sauna di Gigi Proietti per fare tutti insieme, lobbies e quanto altro, un passo indietro affinché l'Italia faccia realmente, e sul serio, passi avanti verso lo Sviluppo e la Competitività. Al di là dei sorrisetti di circostanza, bozze su provvedimenti strategici per il Paese non possono e non devono essere più motivo di gossip e di polemica sterile quanto inutile".
"In un settore strategico quale l'Energia, tutti noi cittadini siamo chiamati a dare un contributo tecnico, giuridico, scientifico ed operativo, per la migliore soluzione dell'Italia e per l'Italia. Le regole  - prosegue Ascomac - devono essere chiare per tutti a partire dalla conoscibilità e dalla conoscenza di Documenti su cui esprimere democraticamente il proprio parere".

Per questo, come Organismo di rappresentanza, Ascomac chiede al Governo che da subito introduca la regola della Pubblica Consultazione dei Documenti elaborati dalla P.A. e da Organismi pubblici a partire dal settore dell'Energia, da pubblicare sul sito istituzionale (ad es. dei Ministeri e/o degli Organismi competenti) dandone altresì ampia informazione. Basta semplicemente un click e cioè utilizzare il metodo, già ampiamente sperimentato con successo da diverse amministrazioni, del Documento di consultazione con tempi di risposta congrui, in funzione della complessità della materia trattata.
"In questo caso - conclude la nota -  almeno, sarà garantita l'eguaglianza dei cittadini, lobbies comprese, di fronte alla legge. E questo, visto il gossip imperante, non è poco".
 
__________________________________________________________________
ASCOMAC - Federazione Nazionale Commercio Macchine adente alla Confcommercio Imprese per l'Italia e Socio di Federcostruzioni - rappresenta a livello nazionale la filiera della distribuzione e dei relativi servizi delle macchine operatrici ed attrezzature di lavoro da cantiere, macchine per il sollevamento, macchine per il sollevamento e la logistica, motori industriali, per la nautica e gruppi elettrogeni.
Fondata nel 1994, COGENA, Associazione aderente ad Ascomac, rappresenta oggi Imprese operanti nel settore della Efficienza energetica e della Generazione distribuita di energia da fonti rinnovabili e da cogenerazione ad alto rendimento, E.S.Co., Società di servizi energetici, progettazione e installazione impianti, energy manager. COGENA dal 2008 è Socio WADE - World Alliance for Decentralized Energy
 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/01/2017

La rinnovabili sempre più competitive, il futuro è green!

Come le rinnovabili possono decarbonizzare il settore energetico, grazie alla diminuzione dei costi, innovazione tecnologica e politiche efficienti     Irena, l’agenzia internazionale per le energie rinnovabili, ha presentato il nuovo ...

18/01/2017

Nuove tipologie abitative a Made

Come stanno cambiando le abitudini e i comportamenti delle persone rispetto ai consumi, al lavoro, alla sostenibilità e alla casa? Scopriamolo a Milano dall'8 all'11 marzo 2017.   MADE expo, una delle più importanti manifestazioni ...

17/01/2017

Dalla diffusione della micro-cogenerazione benefici economici e ambientali

Uno studio pubblicato dalla società Althesys analizza i benefici a livello economico, di risparmio energetico e diminuzione delle emissioni in ambiente che deriverebbero dalla crescita della microcogenerazione       La ...

17/01/2017

Lo smog soffoca le città italiane

L'ultimo Report di Legambiente lancia l'allarme, sono 32 le città in cui è stata superata la soglia di polveri sottili consentita dalla legge. Serve un piano nazionale che aiuti gli amministratori a intervenire ...

05/01/2017

Crescono le rinnovabili, diminuisce la dipendenza energetica

L'Istat ha pubblicato l'edizione 2016 dell’Annuario statistico italiano che traccia una fotografia dei principali settori in Italia, tra cui ambiente ed energia.     L’Istat ha pubblicato l’edizione 2016 dell’Annuario ...

23/12/2016

Nei primi 9 mesi del 2016 fotovoltaico ed eolico coprono il 14% della domanda di energia

Raggiunto da gennaio a settembre il massimo storico di produzione da eolico e solare, mentre calano in contemporanea le emissioni di CO2 e i consumi energetici     L'Enea ha pubblicato il Bollettino del Sistema Energetico Italiano dedicato al ...

23/12/2016

Progetto #greenlight, per l'efficienza energetica nelle gallerie

Investimento da 155 milioni di euro per il risparmio energetico nelle Gallerie gestite da Anas e l'aumento della sicurezza       Illuminazione efficiente, risparmio energetico e aumento della sicurezza nelle Gallerie della rete stradale di ...

23/12/2016

Via libera al piano energetico delle Marche che spinge sulle rinnovabili

Obiettivo del piano è la diminuzione del consumo regionale di energia del 20% e di portare al 25.8% il contributo delle energie rinnovabili     Il Consiglio regionale delle Marche ha approvato Piano Energetico Ambientale Regionale (PEAR ...