IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Efficienza energetica e prestazioni tecnologiche per il nuovo Oratorio

Efficienza energetica e prestazioni tecnologiche per il nuovo Oratorio

L'intervento Bticino per l'oratorio ecosotenibile a Offanengo

La nuova sede dell'Oratorio San Giovanni Bosco realizzata a Offanengo su una superficie di 17.000 mq, è composta da un corpo di fabbrica principale in Classe Energetica B, disposto su 3 piani fuori terra ed uno interrato, oltre ad una dependance adibita a segreteria/uffici e punto di accoglienza polifunzionale. Al piano terra si trovano il teatro, il bar, una grande cucina ed i servizi igienici; al primo piano ci sono 6 aule per il catechismo, una piccola chiesetta, l'abitazione del curato ed una seconda abitazione polifunzionale; il piano interrato ospita dei box auto, il magazzino del bar ed altri locali adibiti a deposito per il teatro. La vasta area esterna comprende spazi verdi e pedonali attrezzati per lo sport.

Dal punto di vista impiantistico, il progetto doveva rispettare due requisiti fondamentali: efficienza energetica e prestazioni tecnologiche elevate che garantissero un bassissimo impatto ambientale ed elevati risparmi sui futuri costi di gestione.

Per rispondere a tali esigenze è stato scelto l’impianto domotico My Home di Bticino, gestito interamente da remoto, è in grado di controllare impianto di climatizzazione, termoregolazione, illuminazione, apertura e chiusura persiane e sistema di TVCC.
Dal pannello di controllo Touch Screen è possibile con estrema facilità, chiudere o aprire le persiane, accendere o spegnere luci, regolare le temperature e controllare l'intera struttura, il tutto senza dover ispezionare l'immobile zona per zona.

Altra realizzazione molto importante per i fruitori dell'oratorio è il sistema di controllo accessi con lettori badge integrati nei posti esterni Videocitofonici Sfera New e Sfera Robur.

Giorgio Schiavini e Susanna Zaniboni dello studio associato  DUEUNOSTUDIO Ingegneria e Architettura di Crema sono gli architetti che hanno sviluppato il progetto e diretto i lavori partendo dall'analisi elaborata dalla commissione tecnica.

Susanna Zaniboni ha sottolineato: "Dal punto di vista architettonico la progettazione dell'edificio ha avuto come obiettivo principale l'esigenza di coniugare funzionalità, classe energetica elevata e rispetto delle tipologie costruttive della zona. Mattoni, vetro, legno e acciaio  sono i materiali utilizzati principalmente per le facciate esterne della struttura ed il grande portico; gli spazi interni sono definiti da un uso importante del colore, che contraddistingue le diverse aree e le rispettive destinazioni d'uso.”

Veranda sul cortile interno dell'oratorio
Telecamera Telec. D/N comp. ext. LED ICR 4-9mm

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
20/10/2017

Il progetto NeighborHub vince il Solar decathlon 2017

Il Solar Decathlon di Denver negli USA è stato vinto da un team svizzero con il progetto NeighborHub, una casa solare a servizio del quartiere e della comunità     Il team svizzero composto da partecipanti dell'Ecole ...

16/10/2017

Posata la prima pietra del primo smart district di Milano

UpTown sarà uno smart district verde, ecosostenibile, caratterizzato da spazi di aggregazione e di socializzazione, domotica e servizi pubblici facili da fruire     Sono partiti i lavori per la realizzazione di UpTown, il primo ...

11/10/2017

Blocchi di vetro innovativi per soddisfare i fabbisogni energetici degli edifici

I mattoni di vetro Solar Squared potrebbero rappresentare una soluzione ai problemi di progettazione dell'energia solare dell'edilizia 
    Gli esperti di energie rinnovabili e sistemi fotovoltaici integrati in edilizia (BIPV) ...

04/10/2017

Peninsula Place primo progetto in Inghilterra di Santiago Calatrava

Il famoso architetto spagnolo sbarca in Inghilterra per realizzare un progetto di rinnovamento urbano nell’area di Greenwich       L’archistar Santiago Calatrava lascerà il segno nella città di Londra: il ...

29/09/2017

Ledificio in legno, riciclabile, che si monta come un puzzle

“Accupoli” è un edificio realizzato da un gruppo di studenti del Politecnico di Torino, facile da montare, pensato per le popolazioni del centro Italia colpite dal sisma       Un gruppo di studenti del Politecnico di ...

29/09/2017

Vivere in citt in una casa foresta

A Torino l'architetto Luciano Pia ha realizzato un condominio-foresta, in cui i protagonisti sono i 150 alberi che donano fluidità all'edificio e aiutano l'efficienza energetica     Si chiama Condominio 25 Verde ed è un ...

26/09/2017

Concorso per la progettazione di un edificio scolastico NZEB a L'Aquila

Il Comune dell’Aquila lancia un concorso internazionale per la progettazione di una scuola efficiente, inclusiva e ricca di spazi verdi      E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea il 22 settembre ...

22/09/2017

Aiutare le persone nel rispetto dell'ambiente

Inaugurato a Milano il nuovo quartier generale di Emergency nato dalla riqualificazione efficiente di una scuola pubblica in disuso     E’ stata inaugurata in via Santa Croce a Milano “Casa Emergency” nuovo headquarter ...