Advertisement Advertisement
IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Energia solo da rinnovabili per 200 enti pubblici in Emilia

Energia solo da rinnovabili per 200 enti pubblici in Emilia

Risparmio economico e tutela dell'ambiente grazie al primo ecobando che prevede la fornitura di energia elettrica da sole rinnovabili

 

 

6 milioni di euro risparmiati e 284mila tonnellate di CO2 in meno, pari all’inquinamento prodotto in un anno da 57mila auto, grazie all’eco-bando promosso dalla centrale di acquisto dell’Emilia Romagna Intercent-ER, che nel 2017 assicurerà ad oltre 200 enti di rifornirsi di energia elettrica esclusivamente da fonti rinnovabili e a prezzi più bassi di quelli pagati attualmente.

 

In una nota della Regione leggiamo che grazie a questo intervento, il primo di questo genere in Italia, ci sarà un calo di consumo di combustibile pari a 930mila barili di petrolio e in termini di diminuzione di C02 si parla dell'equivalente della capacità di assorbimento di anidrite carbonica di 5,7 milioni di alberi di grandi dimensioni.
Più nel dettaglio il bando, del valore di 32,8 milioni di euro, stabilisce che gli Enti aderenti alla Convenzione potranno utilizzare solo energia eolica, solare, idraulica, geotermica e da biomassa, senza quindi alcun rilascio di CO2.

 

L'energia rinnovabile potrà interessare nel complesso 710 milioni di Kwh annui, il che significa circa 200 amministrazioni del territorio tra Comuni, Unioni di Comuni, scuole, università, oltre a Regione, Enti regionali e a tutte le Aziende sanitarie dell'Emilia-Romagna, ovvero i soggetti che sono tenuti a far proprie le convenzioni di Intercent- ER.

Grazie inoltre al prezzo più basso dell’energia verde gli enti potranno risparmiare complessivamente 5,9 milioni di euro, di cui 3,1 milioni per le Aziende sanitarie e 2,8 per gli Enti di altro tipo. 220mila euro annui saranno risparmiati dalla Regione e strutture collegate.

 

Soddisfatto il presidente della Regione, Stefano Bonaccini che sottolinea il doppio impegno dell’Emilia in termini di razionalizzazione della spesa e tutela dell’ambiente. Una scelta coerente con la spending review che questa giunta ha fortemente voluto e che assicurerà oltre 30 milioni di risparmi e il dimezzamento delle società partecipate.

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
20/06/2018

In che modo l'evoluzione del sistema energetico influenzer l'esigenza di stoccaggio di energia?

L'Associazione europea per lo stoccaggio dell'energia (EASE) ha pubblicato uno studio che stima la capacità di stoccaggio necessaria per consentire all'Europa di raggiungere i propri obiettivi di decarbonizzazione.     Pubblicato da ...

12/06/2018

L'italia pu arrivare al 59% di elettricit da rinnovabili entro il 2030

Un nuovo studio dell'European Climate Foundation mostra che per l'Italia le tecnologie pulite meno costose rappresentano un'opportunità capace di stimolare maggiori ambizioni in materia di clima ed energia, in linea con gli obiettivi dell'accordo di ...

11/06/2018

Gli effetti dell'economia circolare per la sostenibilit ambientale

Un innovativo studio evidenzia che l'economia circolare potrebbe consentire di mantenere il riscaldamento globale al di sotto di 2°C e ridurre le emissioni industriali dell'UE di oltre la metà entro il 2050     La ricerca ...

06/06/2018

A che punto la transizione verso le energie rinnovabili?

Il 2017 è stato un anno record per le energie rinnovabili, grazie a riduzione dei costi, aumento degli investimenti e progressi delle tecnologie. Ma la transizione energetica non sta avvenendo abbastanza velocemente per raggiungere gli obiettivi per il ...

06/06/2018

Passivhaus Days 2018

Un'iniziativa che si svolge in tutta Europa che ha l'obiettivo di far conoscere a progettisti e utenti un nuovo modo di costruire e abitare, secondo il protocollo costruttivo Passivhaus.     Dall'8 al 10 giugno committenti e ...

05/06/2018

Approvate le norme sulla diminuzione dell'inquinamento

Approvato dal CDM del 29 maggio il decreto legislativo che promuove il raggiungimento di livelli di qualità dell’aria che non creino problemi alla salute e all'ambiente     Il Consiglio dei Ministri ha approvato lo scorso ...

05/06/2018

REBUILD 2018, linnovazione radicale

Per decarbonizzare l’edilizia la strada è ancora lunga. Ma REbuild 2018 ha dimostrato, esperienze alla mano, che si può fare. Ma occorre vincere ancora numerose resistenze, che non appartengono solo al settore delle costruzioni del nostro ...

01/06/2018

5 giugno, giornata mondiale dellambiente

La Giornata mondiale dell'ambiente organizzata ogni anno delle Nazioni Unite il 5 giugno, vuole incoraggiare la consapevolezza e l'azione a livello mondiale per la protezione dell'ambiente     Come ogni anno dal 1972 il 5 giugno è la ...