IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > “Energy Plus Home” di Bosch, la casa efficiente per vivere sostenibile

“Energy Plus Home” di Bosch, la casa efficiente per vivere sostenibile

Energy Plus Home di Bosch è un'abitazione unifamiliare realizzata interamente avvalendosi delle migliori competenze tecniche di costruzione e utilizzando le più moderne tecnologie disponibili sul mercato, per raggiungere l'efficienza energetica. Energy Plus Home si trova a Wetzlar, in Germania, ed è stata realizzata dalla Divisione Bosch Termotecnica insieme a Buderus Immobilien GmbH (BIG) e Schwörer Haus, specialisti nella costruzione di edifici. Grazie a un impianto fotovoltaico con capacità di 10,8 kWp, un sistema di ventilazione, una pompa di calore da 9 kW e gli elettrodomestici A++ a basso consumo, tutti firmati Bosch, la casa produce più energia di quanta ne consumi. Si realizza così un surplus di circa 1,5 MW/h all'anno, che possono essere impiegati, per esempio, per ricaricare auto o biciclette elettriche.
Il fabbisogno energetico globale è in costante crescita. In Europa, circa un terzo delle emissioni di CO2 è attribuibile agli edifici, la cui richiesta di energia riguarda per l'85% il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria e per il restante 15% la produzione di elettricità. In un anno, grazie all'utilizzo di fonti di energia rinnovabili, ai sistemi di riscaldamento, produzione di acqua calda e isolamento efficienti, i consumi energetici dell'Energy Plus Home si attestano a ca. 7.550 kW/h. Se confrontati con quelli prodotti da un edificio di dimensioni equivalenti, ma con tecnologia tradizionale, stimati in 9.100 kW/h l'anno, si ha la dimostrazione tangibile dell'effettivo potenziale di risparmio. Anche le abitazioni già esistenti possono diventare delle Energy Plus Home, sostituendo i sistemi inefficienti, dal punto di vista energetico, con le nuove  tecnologie. Le emissioni di CO2 potrebbero così essere ridotte fino a 55 milioni di tonnellate all'anno.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia