IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Eur'Observ'ER: in UE - 32.3% nel 2014 di installazioni fotovoltaiche. Nel 2015 previsti nuovi 8 GW

Eur'Observ'ER: in UE - 32.3% nel 2014 di installazioni fotovoltaiche. Nel 2015 previsti nuovi 8 GW

Pubblicato il rapporto Photovoltaic Barometer 2015, lo scorso anno installati in Europa 6,9 GW

Dal Rapporto “Photovoltaic Barometer 2015” pubblicato dal consorzio che controlla lo sviluppo delle energie rinnovabili EurObserve'ER, emerge che, mentre il fotovoltaico a livello mondiale ha continuato a crescere tra il 2013 e il 2014, i paesi dell'Unione europea hanno invece subito un calo del 32.3% nel 2014 rispetto all'anno precedente. In particolare in tutti gli stati membri lo scorso anno sono stati installati 6.9 GWp, portando alla fine del 2014 a 86.674 MWp la potenza fotovoltaica cumulata in UE.

A livello europeo nel 2014 la medaglia d'oro va al Regno Unito, con 2448 MWp di nuova potenza, seguito da Germania con 1899 MWp e Francia, 975 MWp. L'Italia si ferma a 385 MWp. A livello globale la Cina batte tutti con 10600 MWp, seguita da Giappone e Stati Uniti.  

 

Il consorzio prevede che il 2015 segnerà la fine della crisi del mercato solare europeo e stima un nuovo installato per un totale di 8 GW, situazione che dovrebbe poi stabilizzarsi negli anni successivi.

 

I primi 10 paesi nel 2014 per installazioni 

 

Con 38,3 e 18,4 GW a fine 2014, Germania e Italia restano i primi due mercati per potenza cumulata:

 

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
19/01/2018

+ 4% per le rinnovabili a dicembre 2017

In crescita a dicembre la richiesta di energia elettrica rispetto allo scorso anno. Le rinnovabili al 31% del totale. +50% per l’eolico     Terna ha pubblicato il Rapporto Mensile sul sistema elettrico in Italia, che trovate in allegato, ...

19/01/2018

Crescono gli investimenti nelle rinnovabili

Pubblicato un nuovo Report di Bloomberg New Energy Finance che segnala che lo scorso anno gli investimenti in energie rinnovabili hanno raggiunto i 333,5 miliardi di dollari a livello mondiale, in crescita del 3% sul 2016     Nel 2017 gli ...

15/01/2018

Tutte le rinnovabili competitive con le fonti fossili entro il 2020

Nuovo Rapporto Irena, l'energia eolica è già accessibile come ogni altra fonte, fotovoltaico dal 2020. Scegliere le energie pulite non significa solo rispettare l'ambiente, ma anche fare una scelta economica intelligente     Dal ...

10/01/2018

+13% le installazioni di fotovoltaico, eolico e idro nei primi 11 mesi del 2017

Segno + per fotovoltaico, eolico e idroelettrico che da gennaio a novembre 2017 raggiungono complessivamente circa 771 MW      Pubblicato da Anie Rinnovabili il consueto Rapporto mensile sulle FER, elaborato su dati Gaudì - ...

10/01/2018

Illuminazione ecosostenibile per le popolazioni povere

Le buone notizie delle rinnovabili: il progetto “Liter Of Light At Night” è nato nel 2013 con l'obiettivo di portare l’illuminazione eco-sostenibile in tutte le zone del mondo energicamente svantaggiate. L'impegno di ...

22/12/2017

Nel 2016 il 17,3 dei consumi coperti dalle rinnovabili

Il GSE ha pubblicato il Rapporto Statistico 2016 con i dati sui consumi di energia coperti da fonti rinnovabili. Risultati in linea con gli obiettivi europei al 2020     L’Italia ha raggiunto e superato gli obiettivi europei al ...

21/12/2017

Il 2018 nuovo anno record per il fotovoltaico?

Secondo un'analisi di IHS Markit nel 2018 la capacità fotovoltaica installata arriverà a 108 GW, con un incremento del +8%. Il possibile problema della mancanza di moduli fotovoltaici     A trainare il mercato fotovoltaico nel ...

20/12/2017

Nel 2016 in UE l86% di nuova capacit dalle rinnovabili

L’UE sulla buona strada per raggiungere l'obiettivo 2020 per le energie rinnovabili, ma i progressi negli ultimi due anni sono rallentati        La transizione verso le energie rinnovabili prosegue nell'UE, ma ha perso un po' di ...