IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Nasce l'osservatorio europeo sugli edifici energeticamente efficienti

Nasce l'osservatorio europeo sugli edifici energeticamente efficienti

Il nuovo progetto di ricerca coordinato dall'Eurac, svilupperà un nuovo strumento per l'analisi delle prestazioni degli edifici attraverso la registrazione dei consumi energetici e del comfort

 

 

EURAC Research coordina il nuovo progetto di ricerca “ExcEED” che porterà alla realizzazione di un osservatorio europeo permanente che monitorerà gli edifici energeticamente efficienti in Europa, registrandone i consumi energetici, per arrivare a creare un database sugli edifici di nuova generazione, che verrà aggiornato automaticamente, a partire da difetti e punti di forza degli edifici esisitenti. 

 

Si tratta di uno strumento pensato per architetti e progettisti che permetterà di verificare consumi e prestazioni energetiche degli edifici già esistenti, e che potrà fornire un validissimo aiuto per migliorare tecniche di progettazione e la gestione degli edifici del futuro. 

Il progetto ha infatti una durata di cinque anni ma l'obiettivo comune dei cinque partner – due italiani, due belgi e uno irlandese – che portano diversi tipi di competenze, è di porre le basi per un osservatorio che continui a essere automaticamente aggiornato, anche al termine dei 5 anni, a beneficio dei progettisti del futuro.

Gli edifici di cui saranno studiate le prestazioni hanno in comune un bilancio quasi nullo tra l’energia che producono da fonti rinnovabili e quella che consumano per riscaldamento, raffrescamento e illuminazione.

 

Grazie ai dati raccolti i professionisti comprenderanno quali siano le soluzioni più adatte a seconda del clima e quali siano i possibili effetti delle diverse tecnologie costruttive sul comfort interno di un'abitazione. Il database aiuterà i facility manager, che gestiscono gli edifici, a capire come diminuire i consumi. Il legislatore potrà infine partire da queste informazioni per decidere quali nuovi obiettivi stabilire in tema di target energetici da raggiungere in edilizia.

 

Il progetto europeo prevede che vengano inizialmente stabiliti gli indicatori per valutare le prestazioni degli edifici,  a questa prima fase seguirà la definizione della struttura del database dei sistemi informatici per acquisire in automatico i dati ed elaborarli.

Nel databese saranno considerati molti parametri tra cui la tipologia costruttiva, la collocazione geografica, il numero di piani e metri cubi. I parametri ambientali interni, i consumi per il riscaldamento e l’illuminazione e la quantità di energia prodotta da impianti rinnovabili saranno raccolti in automatico con dei software connessi al sistema di controllo dell’edificio. Con un sondaggio accessibile da internet, ogni gestore di un edificio potrà interrogare gli utenti della struttura e raccogliere informazioni sul comfort percepito. Anche queste informazioni saranno inserite in automatico nella banca dati.

 

Wolfram Sparber direttore dell’Istituto per le energie rinnovabili di EURAC Research sottolinea il ruolo dell'Istituto nello sviluppo del progetto, grazie alle competenze acquisite nel tempo che assicurano un'attenzione assoluta agli aspetti più critici, monitorando diversi edifici a livello locale: "Alcuni esempi sono a Bolzano il quartiere Casanova e l’edificio ex-Poste, così come la collaborazione per definire il concetto energetico del nuovo edificio del Parco Tecnologico “NOI”. 

 

Wilmer Pasut, coordinatore del progetto per EURAC Research 

TEMA TECNICO:

Efficienza energetica

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
25/07/2017

Eindhoven raccoglie la sfida della sostenibilità con Nieuw Bergen

Il progetto di tetti verdi e giardini tascabili di MRVD e SDK      Eindhoven non perde un colpo in fatto di sostenibilità. Nieuw Bergen è il nome del progetto ipermoderno che ridisegna un'area di 29.000 metri ...

18/07/2017

8 milioni in Toscana per l’efficienza energetica degli edifici pubblici

Sarà pubblicato entro fine luglio un bando destinato all’efficientamento energetico di Enti locali e ASL della Toscana   Sono 8 i milioni messi a disposizione dal nuovo bando della Regione Toscana, che verrà pubblicato entro la ...

13/07/2017

Piazza Gae Aulenti: il belvedere si tinge di green

piuarch vuole un tetto verde per il Porta Nuova Building.       Con un po' di ritardo rispetto ai colleghi europei, anche la capitale meneghina da qualche tempo ripensa lo sviluppo urbanistico in altezza e senza più freni. Palazzo ...

11/07/2017

1 milione di interventi in efficienza energetica in 3 anni

Grazie agli ecobonus in 3 anni sono stati realizzati un milione di interventi per oltre 9,5 miliardi di euro di investimenti. Annunciata una task force dedicata all’efficienza energetica della PA     Enea ha presentato a Roma ...

07/07/2017

Efficienza energetica al centro delle politiche fino al 2030

Per ogni euro di spesa pubblica investito in efficienza energetica si possono generare 1,5 euro di occupazione, energia risparmiata e benefici ambientali     Presentato da Confindustria il 4 rapporto Efficienza energetica che propone una ...

06/07/2017

In Emilia 47 milioni a sostegno di innovazione ed efficienza energetica

Dal 10 luglio le imprese dell'Emilia Romagna potranno inviare le domande per accedere al fondo per startup e innovazione energetica     Sono 47 i milioni di euro messi a disposizione dalla regione Emilia Romagna per il credito ...

30/06/2017

Efficienza energetica scuole, prorogata la scadenza del fondo Kyoto

Prorogata al 30 giugno 2018 la scadenza per accedere al Fondo Kyoto per interventi di efficientamento degli istituti scolastici     Il Ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti rende noto che è stato posticipato di un anno, ovvero al 30 ...

21/06/2017

Efficienza energetica ed energia sostenibile. L'Italia c'è!

La battaglia contro il cambiamento climatico si vince uniti. Efficienza energetica, revamping e rinnovabili rappresentano un’incredibile occasione di sviluppo per il nostro paese     Ad aprire i lavori di "Restart: rispetto e coscienza ...