IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Firmato il decreto per la bonifica amianto

Firmato il decreto per la bonifica amianto

Assegnati 17,5 milioni di euro per interventi sugli edifici pubblici, a partire da asili, scuole, parchi giochi, strutture accoglienza, ospedali, impianti sportivi


Il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti ha firmato il decreto che definisce le modalità per l’assegnazione delle risorse, 5,536 milioni di euro per il 2016 e 6,018 milioni per ciascuno degli anni 2017 e 2018, destinate al fondo per la progettazione degli interventi di bonifica dei beni contaminati da amianto, istituito dal  “Collegato Ambientale”.

Il decreto è destinato ai progetti di rimozione e smaltimento dell’amianto e del cemento-amianto presente in coperture e manufatti degli edifici pubblici.

 

Soddisfatto il Ministro Galletti che ha commentato che grazie a questo fondo si potranno riqualificare molti edifici e attivare le imprese che operano in questo settore. Obiettivo della misura è vincere una battaglia lunga che mette in pericolo la vita delle persone, proprio per questo si è deciso di investire prima di tutto negli edifici più sensibili, come le scuole "dando un primo concreto segnale insieme all'Unita di Missione Edilizia scolastica per avere una mappatura chiara".

A questo proposito nelle scorse settimane è stato firmato un protocollo d'intesa tra il direttore per la Salvaguardia del Territorio e delle Acque del ministero dell'Ambiente Gaia Checcucci e la coordinatrice della Struttura di missione per la riqualificazione dell'edilizia scolastica della Presidenza del Consiglio Laura Galimberti, che annuncia un progetto pilota di telerilevamento per mappare in maniera capillare l'amianto negli edifici scolastici, cominciando da tre province: Alessandria, Pisa e Salerno.

 

I contributi saranno concessi in proporzione tra il 50 e il 100% del costo, al netto dell’Iva, il ministero dell’Ambiente fisserà una graduatoria su base annuale delle richieste ammesse al contributo e relativa percentuale di ammissione. Verranno stabiliti criteri di priorità tra cui la collocazione in un raggio non superiore a 100 metri da asili, scuole, parchi giochi, strutture di accoglienza, ospedali e impianti sportivi. Altri criteri sono la presenza di un progetto definitivo/ cantierabile attuabile in 12 mesi, l’esistenza di una segnalazione da parte degli enti di controllo sanitario o di tutela ambientale sulla presenza di amianto, la collocazione in un sito d’interesse Nazionale o la presenza nella mappatura dell’amianto. Il progetto dovrà essere corredato da relazione tecnica, documentazione che dimostri la presenza di materiali contenenti amianto, computo metrico dettagliato dei costi di bonifica e quadro economico riepilogativo.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
09/08/2018

Acqua per Gaza: completato il pi grande campo fotovoltaico della Striscia

L'Unione Europea ha realizzato il più grande campo fotovoltaico della Striscia di Gaza per alimentare progetti che forniscono acqua potabile alle persone in gravi difficoltà     La scorsa settimana l'Unione Europea ha ...

08/08/2018

Green anche in vacanza: lecoturismo e le strutture sostenibili

L’ecoturismo è in continua crescita, anche in Italia. Il turismo riesce a toccare i 3 pilastri della sostenibilità: quello economico, quello sociale e quello ambientale. Ma quali caratteristiche deve avere una struttura ricettiva green? ...

07/08/2018

Nel 2017 gas effetto serra ai massimi storici

Il rapporto internazionale "State of the Climate" rivela che la crescita di CO2 è quasi quadruplicata dal 1960 ad oggi. Il 2017 è stato il terzo anno più caldo di sempre e aumenta il livello del mare     L'Agenzia Usa per ...

02/08/2018

100% rinnovabili per le isole minori

Legambiente fotografa 20 isole italiane per capire quanto siano vicine a cogliere la sfida della transizione energetica, considerando gli aspetti dell’energia, economia circolare, acqua, mobilità.     Legambiente pubblica la ...

31/07/2018

1 agosto: abbiamo finito le risorse rinnovabili

Il 1 Agosto è l’Overshoot Day 2018, ovvero il giorno che segna l’inizio del debito ecologico a causa dell’eccessivo sfruttamento del pianeta     L’organizzazione di ricerca internazionale Global Footprint Network ...

30/07/2018

Di Maio: raddoppiare in 10 anni la produzione da rinnovabili

Il ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio nel corso di un convegno ha promesso un assoluto sostegno alle rinnovabili verso una completa decarbonizzazione e defossilizzazione dell’economia     Cosa serve per realizzare gli ...

26/07/2018

Le rinnovabili off-grid stanno crescendo con enormi benefici per milioni di persone

Il nuovo studio pubblicato da Irena segnala il fortissimo sviluppo negli ultimi 10 anni delle tecnologie rinnovabili non connesse alla rete     Nell'ultimo decennio le energie rinnovabili off-grid hanno registrato una crescita ...

25/07/2018

A giugno in calo i consumi di energia

Il mese di giugno 2018 è stato più fresco rispetto allo scorso anno e la domanda di elettricità è dunque stata inferiore del 3,3%. Il fotovoltaico, pur registrando un calo rispetto al 2017, ha coperto il 10,2% della ...