IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > I dati delle rinnovabili nei primi 9 mesi. + 29% per il fotovoltaico

I dati delle rinnovabili nei primi 9 mesi. + 29% per il fotovoltaico

Pubblicato l'Osservatorio Anie Rinnovabili di settembre 2016, settore il leggera ripresa, con segnali positivi soprattutto per il fotovoltaico

 

 

Crescono nei primi 9 mesi del 2016 dell’1% le nuove installazioni di eolico, fotovoltaico e idroelettrico rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, come emerge dall’Osservatorio Anie Rinnovabili sui dati Gaudì di Terna.

 

Fotovoltaico

Si conferma dunque un cauto ottimismo per il settore che, da quanto emerge dall’Osservatorio, vede confermare soprattutto il dato positivo del fotovoltaico che ha raggiunto tra gennaio e settembre circa 280 MW di nuova potenza installata segnando una crescita del 29% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Ricordiamo che nel 2015 nei primi 11 mesi sono sati installati 270 MW. Notiamo che l'aumento relativo ai primi 9 mesi è leggermente in calo rispetto al dato dei primi 8 mesi dell’anno che era di + 34%.

 

 

 

Aumentano del 10% anche le unità di produzione e per quanto riguarda le classi di potenza, le installazioni di potenza inferiore ai 20 kW fanno sempre la parte del leone con il 96% degli impianti connessi, che corrispondono a una potenza pari al 56% del totale.

 

 

 

A livello regionale la crescita maggiore in termini di potenza si è registrata in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Molise, mentre Liguria, Toscana, Umbria e Valle d’Aosta si segnalano per i maggiori decrementi.

 

 

Le regioni che hanno registrato la maggiore crescita in termini di unità di produzione sono Basilicata, Calabria, Campania, Friuli Venezia Giulia, Puglia, Sicilia, mentre quelle con il maggior decremento sono Trentino Alto Adige e Valle d’Aosta.

Eolico 

Continua la performance negativa dell’eolico che da gennaio a settembre registra una diminuzione del 13% della potenza dei nuovi impianti installati, a circa 215 MW, rispetto allo stesso periodo del 2015. Sono invece cresciute dell’1% le unità di produzione da fonte eolica connesse in rete.

Le richieste di connessione di unità di produzione di taglia superiore ai 200 kW costituiscono l’85% degli impianti installati. A livello regionale il 91% della potenza connessa si trova nelle regioni del Sud Italia.

 

 

Idroelettrico

Si conferma la tendenza negativa anche per il comparto idroelettrico che registra un dato di -38% per la nuova potenza installata. Scende del 6% anche il numero di unità di produzione rispetto allo stesso periodo del 2015.

Le regioni che hanno registrato il maggior incremento di potenza rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente sono Friuli Venezia Giulia, Lazio, Sicilia e Valle d’Aosta. Gli impianti idroelettrici di taglia inferiore ai 3 MW connessi nei primi nove mesi del 2016 costituiscono il 72% del totale.

 

 

 

Anie Rinnovabili sottolinea che a livello di dati congiunurali trimestrali del 2016, le rinnovabili nell'ultimo trimestre sono cresciute del 9%, con buone performance di eolico (+54%) e idroelettrico (+11%). Patisce il fotovoltaico che nel secondo trimestre del 2016 aveva segnato una crescita del 30% della nuova potenza installata rispetto al primo trimestre dell’anno, mentre nel terzo trimestre vive un calo del 24%. "L’andamento delle installazioni fotovoltaiche risulta comunque più stabile, se si esclude l’exploit nel mese di maggio dovuto alla connessione di un grande impianto da 19 MW: in questo caso, infatti, le variazioni percentuali della potenza si attesterebbero a +8% nel secondo trimestre 2016 rispetto al primo trimestre, e a -8% per il terzo rispetto al secondo".

 

 

 

Anie Rinnovabili ricorda infine che a breve il GSE dovrebbe pubblicare le procedure che regolamenteranno gli interventi di manutenzione e potenziamento degli impianti incentivati, e si augura che il Gestore tenga conto dei suggerimenti di Anie. La pubblicazione di tali procedure permetterà di sbloccare ulteriori investimenti nel settore a beneficio della collettività, grazie anche al sostegno alle tecnologie efficienti e innovative che caratterizzano le aziende del settore.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
24/02/2017

Un albero naturale per l'energia fotovoltaica, eolica e idrica

Un'innovazione tutta italiana quella di Tree Life, dalla forma di albero, che produce energia eolica, idrica e fotovoltaica, integrandosi in ogni contesto ambientale     La produzione di energia da fonti rinnovabili negli ultimi anni ha ...

23/02/2017

Revamping degli impianti incentivati in conto energia, il GSE pubblica le procedure

Indicazioni per la gestione degli interventi di manutenzione e ammodernamento tecnologico su impianti fotovoltaici incentivati in Conto Energia       Il GSE ha pubblicato sul proprio sito le procedure per la manutenzione e ...

22/02/2017

Finestre fotovoltaiche più efficienti grazie alle nanosfere di silicio

Grazie alla nuova tecnologia sviluppata dai ricercatori del Dipartimento di Scienza dei Materiali dell’Università di Milano-Bicocca, che utilizza nanosfere di silicio, si avvicina l'industrializzazione delle finestre ...

13/02/2017

In Europa le rinnovabili coprono quasi il 90% della nuova potenza installata

Il dato emerge dall'ultimo Report WindEurope, l'eolico ha rappresentato il 51% di tutti i nuovi impianti di energia nel 2016, il fotovoltaico il 27%     WindEurope ha pubblicato il nuovo report "Wind in power" dedicato al peso delle rinnovabili ...

10/02/2017

Il boom del fotovoltaico a livello globale. E l'Europa?

La presentazione di Intersolar Europe 2017 ha offerto l’occasione per fare il punto sul solare e sullo scenario possibile al 2020     In occasione della presentazione di Intersolar, organizzata da Solar Promotion GmbH e Monacofiere, che ...

08/02/2017

+ 50% per i nuovi impianti fotovoltaici nel mondo. UE a -20%

Nel 2016 a livello globale installati 76,1 GW di fotovoltaico, in crescita di quasi il 50% sul 2015, in Europa solo 6,9 gigawatt, in diminuzione del 20%     SolarPower Europe, l'associazione del settore dell'energia solare in ...

08/02/2017

Cameo sceglie sostenibilità e fonti rinnovabili

Recentemente inaugurato il nuovo Campus di Cameo si caratterizza per attenzione all’ambiente e alle qualità della vita delle persone che vivono l’edificio       Cameo, nota azienda che produce preparati per dolci, pizze ...

07/02/2017

Il vetromattone innovativo con celle solari integrate

Un prodotto ad alto contenuto tecnologico che permette di ridurre i consumi degli edifici, ottimizzando le prestazioni energetiche, a un costo competitivo     SBskin, Smart Building Skin s.r.l. startup innovativa e spin-off accademico ...