IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Info dalle aziende > Unità polivalenti di Galletti per il massimo risparmio energetico

Unità polivalenti di Galletti per il massimo risparmio energetico

GALLETTI

Le pompe di calore aria/acqua reversibili a recupero totale di Galletti MCP e LCP riducono i consumi energetici grazie a una migliore efficienza di produzione di acqua refrigerata per il condizionamento dell'aria e di acqua calda per il riscaldamento e il sanitario. Integrare in un unico prodotto due tipologie di impianto prima mantenute separate rappresenta sicuramente un modo per ottenere una maggiore efficienza energetica.
 
Le linee godono di autonomia dei processi e, soprattutto, di indipendenza dalla stagione di funzionamento.
 
MCP
Pompe di calore reversibili a recupero totale, con compressori scroll ad R407C, monocircuito, mono e bi compressore, con potenze in raffreddamento da 7 a 41 kW, potenza in riscaldamento da 9 a 48 kW, potenza termica di recupero da 9 a 52kW per la produzione di acqua fino a 60°C.
 
LCP
Pompe di calore reversibili a recupero totale, con compressori scroll ad R410A, bicircuito con 2 o 4 compressori, mono e bicompressore, con potenze in raffreddamento da 51 a 318 kW, potenza in riscaldamento da 55 a 351 kW, potenza termica di recupero da 62 a 403kW per la produzione di acqua fino a 55°C.
 
3 SCAMBIATORI DISTINTI
• Batteria a pacco alettato "S3" con funzione sia evaporante che condensante per lo scambio di calore con la sorgente esterna (aria esterna)
• Scambiatore a piastre "S1" destinato al circuito utenza con funzione di evaporatore in modalità estiva e di condensatore in modalità invernale
• Scambiatore a piastre "S2" destinato al circuito ACS con funzione di condensatore (normalmente) e di evaporatore solo durante il ciclo di sbrinamento
 
LCE F
La linea di refrigeratori con opzione Free-Cooling LCE F risulta la soluzione ideale nei casi in cui sia necessario raffreddare durante tutto l'anno e la temperatura dell'aria ambiente si dimostri inferiore alla temperatura dell'acqua richiesta. Sfruttando la temperatura dell'ambiente senza l'ausilio di alcun tipo di macchina (principio di free-cooling) è così possibile ottenere un notevole risparmio energetico.
 
IL PRINCIPIO DEL FREE-COOLING INDIRETTO
Le versioni Free-Cooling prevedono una valvola a 3 vie in grado di deviare il flusso verso le batterie di Free-Cooling che sono disposte a monte, rispetto a quelle condensanti, nella direzione del flusso dell'aria. L'attivazione della valvola è gestita dal microprocessore (avanzato di serie) valutando la differenza fra la temperatura di set point dell'acqua di ritorno dall'impianto e l'aria esterna.
La prestazione del circuito Free-Cooling dipende dalla differenza fra la temperatura dell'aria esterna e quella dell'acqua in circolo.
 
 
 
 

Richiedi informazioni su Unità polivalenti di Galletti per il massimo risparmio energetico
LCE_F
Unità polivalenti

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Questo articolo è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO